Gli armadietti per la pizza

| Si ordina, si paga e un attimo dopo si ritirano pizza e bibita presso sportelli automatici. È una novità attualmente in fase di testa a Hollywood

+ Miei preferiti
Mesi di studi per capire che non c’è tempo da perdere: chi ordina una pizza la vuole subito, e non 20 minuti dopo. Non sembra, ma il problema ha tolto i sonni ai cervelloni di “Pizza Hut”, colosso statunitense con oltre 13mila locali in 110 Paesi del mondo: come facciamo ad accontentare una clientela che non ha pazienza? La risposta, in fase sperimentale, è spuntata al 6660 del Sunset Boulevard, a Hollywood, uno dei corsi più celebri dell’immensa Los Angeles. Si tratta di uno sportello automatico touchscreen adiacente ad un ristorante Pizza Hut dal quale prelevare la propria pizza e la bevanda scelta: uno sportello mantiene il cibo in caldo, l’altro in fresco le bevande. Sul display compare solo una parte del nome del cliente, che per sbloccare l’apertura ha soltanto l’incombenza di avvicinarsi e connettere la app del proprio smartphone, ovviamente dopo aver pagato.

È un’operazione che ricorda i “Lockers” di Amazon, gli armadietti self-service da cui ritirare i propri ordini che hanno iniziato un’invasione silenziosa, e finora causa di alcuni problemi, ma anche quelli di “Freshippo” e “Alibaba” ormai comuni in buona parte della Cina.

Food&Wine
La beffa degli “all you can eat”
La beffa degli “all you can eat”
Controlli a tappeto su tutto il territorio nazionale dei carabinieri del Nas, che hanno messo i sigilli su oltre 200 ristoranti, magazzini e depositi di cibo etnico
Rosso fragola
Rosso fragola
Il calo delle vendite ha messo in allarme il settore: sotto accusa processi di lavorazione che privilegiano la lunga conservazione al sapore. Per rimediare sono allo studio nuove varietà, più gustose
Quando ti viene voglia di bacon
Quando ti viene voglia di bacon
Lunghe file all’università dello Ohio per la “bacon machine”, un distributore automatico di strisce di pancetta
Il chewing gum con sapore infinito
Il chewing gum con sapore infinito
Un team di ricercatori giapponesi ha messo a punto un progetto che grazie a piccole scosse elettriche prolungherebbe il sapore all’infinito
Ecco le Carbonara Fries
Ecco le Carbonara Fries
La divisione giapponese di McDonald’s ha appena lanciato le patatine alla carbonara, che arrivano a poca distanza da quelle al ragù. La buona notizia è che se le mangiano solo loro
Gli Evangelisti della Pasta
Gli Evangelisti della Pasta
Guidati da un italiano che vive a Londra, si sono messi in testa di evangelizzare gli inglesi recitando a casa porzioni di autentica pasta italiana, con condimenti originali e ricercati. Un successo clamoroso
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Sulle strade di San Francisco è lo street food del momento: l’ha ideato una coppia di panificatori e pasticceri di origine belga
Il cono per le patatine fatto di patate
Il cono per le patatine fatto di patate
È un’idea di tre designer italiani, che hanno pensato come utilizzare proprio lo scarto delle patate per creare un contenitore ecologico
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Premiati dalla guida de L'Espresso. La novità dell'inserto dedicato ai vini. Chi ha avuto il "Cappello d'Oro". Quattro Cappelli per altri 23 locali
Caccia alla focaccia
Caccia alla focaccia
È in fase di partenza il Focaccia Advisor, portale che vuol essere una guida ai locali dove si serve la vera specialità ligure, in Italia come all’estero