Homebeer.it, la birra direttamente a casa

| Due studenti romani hanno ideato una piattaforma che consegna a domicilio birre artigianali, accompagnate da stuzzichini o cene complete

+ Miei preferiti

Parte da Roma il servizio di Homebeer.it, la piattaforma per il delivery della birra artigianale e cibi di accompagnamento fondata da due giovani studenti romani, Andrea e Tommaso. In collaborazione con le birrerie della Capitale, Homebeer.it permette di ordinare e ricevere a casa la birra prodotta artigianalmente, grazie ai riders sostenibili dotati di scooter elettrici.

Unire la qualità birra artigianale, la comodità di gustarla sul divano, la rapidità e la sostenibilità di riceverla a casa in soli 30 minuti con scooter elettrici: la formula di Homebeer.it diventa realtà con lo sbarco ufficiale della piattaforma online e del servizio su Roma.

Ideata da due giovani studenti romani, Tommaso Aguiari e Andrea Longhi, di 19 e 20 anni, Homebeer.it permette di ordinare e ricevere a casa la migliore birra artigianale direttamente dalla birreria più vicina, il tutto accompagnato da cibi selezionati in base alla birra scelta.

Gli italiani si confermano amanti della birra: a berla sono oltre 3 su 4 (77%) e sono sempre più attenti alle varietà e alle novità del settore, nonché alla scelta dei cibi da abbinare (48%).

Ma nonostante il mercato del food delivery sia in rapida espansione e abbia registrato 566 milioni di euro nel 2019, mancava fino ad oggi una piattaforma interamente dedicata alla birra artigianale a domicilio. “È un progetto a cui lavoriamo da molto e che siamo di fieri di lanciare ora ufficialmente su Roma - dichiarano i due fondatori  - volevamo creare qualcosa che ci rendesse fieri e che mettesse insieme i nostri interessi più grandi: l’informatica e il mondo delle birre artigianali”.

Scopo di Homebeer è di offrire un servizio di delivery e di e-commerce non tradizionale, capace di far incontrare l’offerta di piccoli birrifici, spesso poco conosciuti e a conduzione familiare, con la domande di clienti esigenti o semplicemente curiosi e alla ricerca di sapori nuovi. 

Ad oggi, il servizio di consegna a domicilio di Homebeer.it collabora su Roma con 16 birrerie ed esercizi commerciali del territorio, sostenendo anche progetti a vocazione sociale come il birrificio Birra Vale la Pena, nato nel 2014 dalla Onlus “Semi di Libertà” con la mission di contrastare le recidive dei detenuti del carcere di Rebibbia.

Il servizio di delivery è facile e intuitivo: dopo essersi geolocalizzato, l’utente può scegliere la birreria affiliata più vicina e scoprire la grande varietà di birre artigianali disponibili, nonché - grazie agli algoritmi presenti nell’applicazione - trovare i match perfetti tra bevanda e cibo, per una pausa o una cena completa. Una volta selezionati birra, stuzzichini e pietanze d’accompagnamento, si completa l’ordine e si paga direttamente con carta di credito.

La birra sarà consegnata all’indirizzo e all’orario desiderato dai riders sostenibili di Homebeer.it: grazie alle partnership con iCarry ed eCooltra per consegnare gli ordini Homebeer.it si affida soltanto a riders regolarmente assunti e che utilizzano motorini elettrici. “In questo modo vogliamo garantire ai nostri clienti che le persone che porteranno a casa gli ordinativi siano fidate e conosciute e soprattutto che lavorino rispettando le leggi nazionali e azzerando le emissioni di CO2. Abbiamo proprio in questi giorni dimezzato le nostre fee e le spese di spedizioneperché vogliamo dare il nostro contributo alla sopravvivenza del settore- concludono Andrea e Tommaso - abbiamo inoltre stabilito degli standard altissimi per la sicurezza e l’igiene dei prodotti da noi consegnati. Tutte le nostre birre e il food sono consegnati da riders dotati di mascherina e guanti ed i pacchetti possono essere consegnati al portone di casa o nell’androne dei palazzi, così da limitare il più possibile il contatto diretto”. Per le zone non ancora servite dal delivery, è comunque possibile utilizzare il servizio di e-commerce, realizzato in collaborazione con 18 birrifici nazionali dislocati in Sardegna, Sicilia, Calabria, Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Veneto.

Galleria fotografica
Homebeer.it, la birra direttamente a casa - immagine 1
Food&Wine
Pizza Hut sull’orlo del fallimento
Pizza Hut sull’orlo del fallimento
La catena fast-food americana, diffusa in tutto il mondo, travolta dai debiti, sta per finire in amministrazione controllata. Le perdite durante la pandemia hanno assestato il colpo di grazia
La beffa degli “all you can eat”
La beffa degli “all you can eat”
Controlli a tappeto su tutto il territorio nazionale dei carabinieri del Nas, che hanno messo i sigilli su oltre 200 ristoranti, magazzini e depositi di cibo etnico
Rosso fragola
Rosso fragola
Il calo delle vendite ha messo in allarme il settore: sotto accusa processi di lavorazione che privilegiano la lunga conservazione al sapore. Per rimediare sono allo studio nuove varietà, più gustose
Quando ti viene voglia di bacon
Quando ti viene voglia di bacon
Lunghe file all’università dello Ohio per la “bacon machine”, un distributore automatico di strisce di pancetta
Il chewing gum con sapore infinito
Il chewing gum con sapore infinito
Un team di ricercatori giapponesi ha messo a punto un progetto che grazie a piccole scosse elettriche prolungherebbe il sapore all’infinito
Ecco le Carbonara Fries
Ecco le Carbonara Fries
La divisione giapponese di McDonald’s ha appena lanciato le patatine alla carbonara, che arrivano a poca distanza da quelle al ragù. La buona notizia è che se le mangiano solo loro
Gli Evangelisti della Pasta
Gli Evangelisti della Pasta
Guidati da un italiano che vive a Londra, si sono messi in testa di evangelizzare gli inglesi recitando a casa porzioni di autentica pasta italiana, con condimenti originali e ricercati. Un successo clamoroso
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Sulle strade di San Francisco è lo street food del momento: l’ha ideato una coppia di panificatori e pasticceri di origine belga
Il cono per le patatine fatto di patate
Il cono per le patatine fatto di patate
È un’idea di tre designer italiani, che hanno pensato come utilizzare proprio lo scarto delle patate per creare un contenitore ecologico
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Premiati dalla guida de L'Espresso. La novità dell'inserto dedicato ai vini. Chi ha avuto il "Cappello d'Oro". Quattro Cappelli per altri 23 locali