La birra diventa spalmabile

| Ci ha pensato un laboratorio di pasticceria di Rieti: è disponibile in versione bionda e scura, e gli inglesi non riescono più a fare senza

+ Miei preferiti
Per secoli ci siamo fermati all’idea che una delle possibili perfezioni fossero un panino e una birra, ma sbagliavamo: per quanto l’equazione sembri perfetta è comunque migliorabile. Ma proprio adesso, mentre il secondo decennio del nuovo millennio si avvia verso l’archivio, spunta una seconda via possibile, del tutto nuovo e inaspettata: panino e birra insieme, in un solo boccone.

È quanto promette la “Birra Spalmabile”, l’ultima e forse più inaspettata interpretazione del “nettare degli dei”. L’idea, per di più, non arriva da mastri birrai tedeschi, irlandesi o belgi, ma da una pasticceria italiana: la “Cioccolateria Napoleone” di Rieti, un paradiso nato intorno alla sapienza artigianale del maestro Pietro Napoleone affollato di torte, biscotti, barrette, creme, cioccolato e praline che nel 2008 ha creato la “Fabbrica di Cioccolato”, un proprio spazio vendita in via Fratelli Sebastiani, nel cuore della città reatina.

Da tempo Napoleone ama sperimentare nuovi sentieri dei piaceri della gola favorendo l’incontro dei sapori tipici del territorio con il cioccolato. Percorsi visibili attraverso il “Sabino”, ripieno di pane tostato e olio extra vergine d’oliva, e la “Rietella”, una crema spalmabile diventata un souvenir fra i più richiesti. Ma allo scorso “Salone del Gusto” di Torino, l’appuntamento a cadenza biennale creato da “Slow Food” di Carlin Petrini, fra le migliaia di proposte ha spiccato la “Birra Spalmabile”, l’ultima novità della Cioccolateria Napoleone, creata con la collaborazione del “Birrificio Alta Quota” di Cittareale.



Una gelatina densa disponibile in versione “bionda” e “scura”: la prima dal gusto morbido e floreale, indicata per piatti di pesce e crostacei, insalate, formaggi e dessert alla frutta, la seconda con note più decise e tostate, adatte ad accompagnare salumi, selvaggina, carni rosse, formaggi stagionati, dolci al cioccolato, caldarroste. Ambedue sono vendute in confezioni da 280 grammi che contengono il 40% di birra artigianale, a cui sono aggiunti componenti addensanti. Una novità che all’estero è letteralmente decollata: da “Selfridges”, i celebri grandi magazzini di Londra, non fanno in tempo a riempire gli scaffali di “Spreadable Beer”.

Galleria fotografica
La birra diventa spalmabile - immagine 1
La birra diventa spalmabile - immagine 2
La birra diventa spalmabile - immagine 3
Food&Wine
La beffa degli “all you can eat”
La beffa degli “all you can eat”
Controlli a tappeto su tutto il territorio nazionale dei carabinieri del Nas, che hanno messo i sigilli su oltre 200 ristoranti, magazzini e depositi di cibo etnico
Rosso fragola
Rosso fragola
Il calo delle vendite ha messo in allarme il settore: sotto accusa processi di lavorazione che privilegiano la lunga conservazione al sapore. Per rimediare sono allo studio nuove varietà, più gustose
Quando ti viene voglia di bacon
Quando ti viene voglia di bacon
Lunghe file all’università dello Ohio per la “bacon machine”, un distributore automatico di strisce di pancetta
Il chewing gum con sapore infinito
Il chewing gum con sapore infinito
Un team di ricercatori giapponesi ha messo a punto un progetto che grazie a piccole scosse elettriche prolungherebbe il sapore all’infinito
Ecco le Carbonara Fries
Ecco le Carbonara Fries
La divisione giapponese di McDonald’s ha appena lanciato le patatine alla carbonara, che arrivano a poca distanza da quelle al ragù. La buona notizia è che se le mangiano solo loro
Gli Evangelisti della Pasta
Gli Evangelisti della Pasta
Guidati da un italiano che vive a Londra, si sono messi in testa di evangelizzare gli inglesi recitando a casa porzioni di autentica pasta italiana, con condimenti originali e ricercati. Un successo clamoroso
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Sulle strade di San Francisco è lo street food del momento: l’ha ideato una coppia di panificatori e pasticceri di origine belga
Il cono per le patatine fatto di patate
Il cono per le patatine fatto di patate
È un’idea di tre designer italiani, che hanno pensato come utilizzare proprio lo scarto delle patate per creare un contenitore ecologico
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Premiati dalla guida de L'Espresso. La novità dell'inserto dedicato ai vini. Chi ha avuto il "Cappello d'Oro". Quattro Cappelli per altri 23 locali
Caccia alla focaccia
Caccia alla focaccia
È in fase di partenza il Focaccia Advisor, portale che vuol essere una guida ai locali dove si serve la vera specialità ligure, in Italia come all’estero