Le pizze campioni del mondo

| Si è appena conclusa la 28esima edizione del Campionato del Mondo della Pizza. La classifica dei vincitori delle principali categorie, con le ricette delle loro creazioni

+ Miei preferiti
Erano 800, arrivati da 38 paesi diversi e si sono battuti davanti a 19 forni per conquistare la 28esima edizione del “Campionato del Mondo della Pizza”, ospitato a Parma dal 9 all’11 aprile.

Tre giorni intensi di selezioni (e degustazioni), per decretare i vincitori delle diverse categorie: pizza classica, stile libero, pizza senza glutine, in taglia, napoletana STG, in pala, più larga, a due (abbinamento chef e pizzaiolo), pizzaiolo più veloce, Trofeo Heinz Beck, World Pizza Team e pizza Triathlon.

PIZZA CLASSICA

1. Riccardo La Rosa, “La Picea (Levanto – La Spezia).

Pizza Profumi liguri: cuore di burrata, pomodorino datterino, pomodorino giallo, pesto a mortaio, pinoli tostati e parmigiano.

2. Giorgio Borelli, “L’arte bianca” (Palermo).

Pizza Arte Biancacrema di zucca siciliana, crema di ricotta di bufala, gambero rosso di Mazara del Vallo, pistacchio di Bronte tostato, fili di peperoncino e menta.

3. Giuseppe Emanuele Scalia, “50 Friends Pizza” (Città del Messico).

Pizza Nord Vs Sudburrata, porcini, crema ai porcini, (cipollotto, scalogno, prezzemolo, tartufo lucano in olio), prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano, Granella di Pistacchio, colorante oro edibile, mousse di funghi (tartufo e porcino) cenere di farro e aglio nero, tartufo nero.

PIZZA NAPOLETANA

1. Lorenzo Collovigh “Well pizza Italia”(Udine).

Pizza Marinara: pomodori San Marzano, aglio e origano.

2. Agostino Donnarumma, “Pizzeria Donnarumma” (Como).

Pizza Napoletana stg: pomodoro San Marzano, fiordilatte, basilico e olio evo.

2 Ex aequo, Mario Matarazzo, “Pizzeria Manuno Bis” (Brescia)

Pizza Margherita: pomodoro San Marzano Dop, bufala, olio evo, basilico.

3. Raffaele Gentile “Pizzeria Numero otto” (Salerno).

Pizza Margherita: pomodoro San Marzano, bufala, basilico e olio.

PIZZA IN TEGLIA

1. Angelo D’Intino, “Pizzeria Made in Italy (Ceppagatti, Pescara).

Pizza Made in Italy: formaggi, salsiccia, melanzane, tartufo, rucola e gorgonzola. 

2. Paolo Grilli, “Pizzeria il Grifone di Gambettola” (FC)

Pizza Slow Good: fiordilatte, pinoli, olive taggiasche, valeriana bio, cavolo cappuccio fermentato, pecorino di fossa, emulsione di basilico, pancetta croccante, pepe nero.

3. Mario Frassini Pisotta, “Pizzart”, Trasacco (AQ).

Pizza Claudio 2019: Parmigiano Reggiano, speck, mozzarella fiordilatte, melanzane, funghi porcini.

Food&Wine
La beffa degli “all you can eat”
La beffa degli “all you can eat”
Controlli a tappeto su tutto il territorio nazionale dei carabinieri del Nas, che hanno messo i sigilli su oltre 200 ristoranti, magazzini e depositi di cibo etnico
Rosso fragola
Rosso fragola
Il calo delle vendite ha messo in allarme il settore: sotto accusa processi di lavorazione che privilegiano la lunga conservazione al sapore. Per rimediare sono allo studio nuove varietà, più gustose
Quando ti viene voglia di bacon
Quando ti viene voglia di bacon
Lunghe file all’università dello Ohio per la “bacon machine”, un distributore automatico di strisce di pancetta
Il chewing gum con sapore infinito
Il chewing gum con sapore infinito
Un team di ricercatori giapponesi ha messo a punto un progetto che grazie a piccole scosse elettriche prolungherebbe il sapore all’infinito
Ecco le Carbonara Fries
Ecco le Carbonara Fries
La divisione giapponese di McDonald’s ha appena lanciato le patatine alla carbonara, che arrivano a poca distanza da quelle al ragù. La buona notizia è che se le mangiano solo loro
Gli Evangelisti della Pasta
Gli Evangelisti della Pasta
Guidati da un italiano che vive a Londra, si sono messi in testa di evangelizzare gli inglesi recitando a casa porzioni di autentica pasta italiana, con condimenti originali e ricercati. Un successo clamoroso
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Il Tacro, un po’ croissant un po’ tacos
Sulle strade di San Francisco è lo street food del momento: l’ha ideato una coppia di panificatori e pasticceri di origine belga
Il cono per le patatine fatto di patate
Il cono per le patatine fatto di patate
È un’idea di tre designer italiani, che hanno pensato come utilizzare proprio lo scarto delle patate per creare un contenitore ecologico
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Ristoranti, ecco i magnifici sette
Premiati dalla guida de L'Espresso. La novità dell'inserto dedicato ai vini. Chi ha avuto il "Cappello d'Oro". Quattro Cappelli per altri 23 locali
Caccia alla focaccia
Caccia alla focaccia
È in fase di partenza il Focaccia Advisor, portale che vuol essere una guida ai locali dove si serve la vera specialità ligure, in Italia come all’estero