Mamma, c'è un mostro in salotto

| Realtà aumentata, design assassino e potenza raggiunta da ben due propulsori. Peccato che la Peugeot L750 R HYbrid Vision Gran Turismo nasca per gareggiare nei simulatori di guida (anche se anticipa le supercar del futuro)

+ Miei preferiti

Il "mostro" nasconde due motori: uno termico a benzina, di cilindrata non meglio specificata ma in grado di mettere alla frusta 580 CV, più uno elettrico da 170. In pratica: 750 CV e 2,4 secondi per andare da 0 a 100 km/h. Cambio sequenziale a sette rapporti e batteria agli ioni di litio a raffreddamento liquido.

Sono i numeri della Peugeot L750 R HYbrid Vision Gran Turismo, sorella virtuale scapestrata del concept L500 svelato lo scorso anno per celebrare i 100 anni della vittoria della Peugeot L45 di Dario Resta alla 500 Miglia di Indianapolis, anno di grazia 1916.

Il principio costruttivo è identico alla sorella - telaio in monoscocca in fibra di carbonio, power unit montati sull'asse posteriore e impianto frenante a doppio circuito idraulico con dischi in carbonio - mentre a cambiare sono quelle appendici che sembrano coreografia e in realtà si mettono al servizio del "downforce", il controllo dei flussi d'aria, sfruttati per tenerla attaccata al suolo ed evitare il fastidioso rischio del decollo.

Sulle questioni di design, poco da aggiungere a quanto raccontano le immagini, meglio di qualsiasi parola: lunga come un incubo, affilata, alta meno di un metro da terra e un'ala posteriore larga come un tavolo da pic-nic per famiglia allargata. Il tutto per 825 kg, ben 175 in meno della sorella. Perfino l'interno, non può essere da meno: un cockpit realizzato utilizzando ologrammi e un caso da realtà aumentata.

La signora delle piste griffata con il leone Peugeot, è stata svelata in concomitanza con l'uscita del videogioco "Gran Turismo Sport" su Playstation 4, nuova versione di uno dei simulatori di guida più celebri. In pratica, non la vedremo mai nella realtà, anche se nulla accade per caso: è da considerare comunque uno studio avanzatissimo per delineare le supercar che verranno.

Future
Elon Musk: verso l’infinito e oltre
Elon Musk: verso l’infinito e oltre
Svelato il prototipo dello Starship, il razzo con cui il fondatore di “Tesla” intende vincere la sfida di rendere lo spazio il futuro del turismo
La navetta modulare da condividere
La navetta modulare da condividere
“e-Palette”: la più recente ricetta di Toyota per la mobilità urbana e commerciale. Priva di strutture interne, la si può configurare come si vuole, senza limiti alla fantasia
Arriva la city-car trasformista
Arriva la city-car trasformista
Disegnato da uno degli autori di Gundam, robot protagonista di una serie televisiva degli anni Ottanta, il prototipo è in grado di cambiare l’ingombro richiudendosi
La magia delle pantofole Nissan
La magia delle pantofole Nissan
Un “ryokan” hotel giapponese ospita le prime curiose applicazioni quotidiane di un sofisticato programma nato per la guida autonoma
La mobilità del futuro in gara
La mobilità del futuro in gara
Tutto italiano il podio della 15° edizione di Formula SAE Italy, conclusa sul circuito Paletti di Varano de’ Melegari. Oltre 2.600 studenti di 26 Paesi hanno dato vita a una impegnativa ma piena di soddisfazioni “cinque giorni” di gare
Il futuro arriverà fra un paio d'anni
Il futuro arriverà fra un paio d
È il tempo che Volkswagen stima per immettere sul mercato I.D. Crozz, il nuovo crossover-coupé elettrico a guida autonoma. È il primo passo della rivoluzione I.D., il programma di elettrificazione della gamma
Uniti One, il futuro è giovane
Uniti One, il futuro è giovane
Una startup svedese ha creato una city car full-electric dall’aria avveniristica promessa in vendita entro un paio d’anni
A Londra nascono i lampioni di ricarica
A Londra nascono i lampioni di ricarica
Fra le tante idee che circolano, questa sembra la più semplice e realizzabile: trasformare i punti di illuminazione pubblica in stazioni per ricaricare le vetture elettriche
L'auto zen, guidare con l'orto a bordo
L
Si chiama "Oasis", è un'elettrica dalle forme curiose, ma soprattutto racchiude un angolino di verde, per portare pace allo stress da traffico
UberAIR, anche volare sarà on demand
UberAIR, anche volare sarà on demand
L'annuncio è di quelli che fanno effetto: fra appena tre anni, partirà il primo servizio di trasporto pubblico aereo per grandi città. Una rivoluzione immaginata tante volte dal cinema, ormai pronta al decollo