Il condizionatore personale

| La Sony ha terminato la fase di test di Reon Pocket, un piccolo dispositivo in grado di rinfrescare chi lo indossa sotto i vestiti. Dovrebbe arrivare in commercio il prossimo anno

+ Miei preferiti
Ormai è chiaro a tutti: le estati sono sempre più calde e insopportabili. Ogni anno diventa il più bollente del secolo, in una rincorsa che lascia poche speranze per gli anni a venire. Le soluzioni sono be note: finché si sta in caso o in ufficio l’aria condizionata aiuta a sopportare afa e canicola, ma quando si è costretti ad uscire, allora iniziano i problemi veri. È proprio per tentare di trovare un rimedio a quest’ultimo punto che il colosso giapponese “Sony”, attraverso la propria piattaforma crowdfunding “First Flight”, ha studiato un curioso apparecchio. Si chiama “Reon Pocket”, ed è un piccolo condizionatore d’aria portatile che si indossa sotto i vestiti. Più piccolo di uno smartphone e pesante 85 grammi appena, è un sistema Bluetooth comandabile attraverso una app che sfrutta la tecnologia di una “cella di Peltier”, dispositivo termoelettrico molto usato nel campo della refrigerazione.

Al momento, il Reon Pocket è previsto soltanto in abbinamento ad una speciale t-shirt dotata di una speciale tasca nella parte posteriore, ma la speranza è di renderlo accessibile a qualsiasi tipo di abbigliamento. Superata la fase di test, Sony ha fornito i primi dati: il dispositivo è in grado di abbassare la temperatura superficiale del corpo fino a 13 gradi, ma volendo è anche possibile l’uso contrario, aumentandola fino a 8 gradi nei mesi più freddi. Dotata di una batteria ricaricabile in due ore, ha un’autonomia di 90 minuti.

La campagna crowdfunding Reon Pocket ha raccolto 275mila dollari da quasi 2.000 finanziatori, e il dispositivo potrebbe essere già pronto e in vendita entro il prossimo anno, ad un prezzo di 130 dollari.

Galleria fotografica
Il condizionatore personale - immagine 1
Il condizionatore personale - immagine 2
Il condizionatore personale - immagine 3
Il condizionatore personale - immagine 4
Il condizionatore personale - immagine 5
Gadget
Il gilet fitness da finti kamikaze
Il gilet fitness da finti kamikaze
In vendita presso i supermercati “Aldi”, è dotato di tasche da riempire con la sabbia per renderlo più pesante, ma l’effetto ottico è quello di un giubbotto esplosivo…
Lo smartphone griffato Escobar
Lo smartphone griffato Escobar
Roberto, il fratello più piccolo di Pablo Escobar, ha lanciato uno smartphone con snodo centrale che secondo lui manderà a casa tutto il resto della concorrenza
Volkspods, il Maggiolino si fa scooter
Volkspods, il Maggiolino si fa scooter
Per adesso sono un esperimento di design nato nel garage di un designer tedesco, ma con un po’ di fortuna a breve potremmo vederli in giro per le città
L’aeroplanino di carta hi-tech
L’aeroplanino di carta hi-tech
Ci lavora da otto anni un giovane israeliano, che nella versione più recente ha aggiunto luci, carrello e pilota automatico
The Medici Game, il gioco degli Uffizi
The Medici Game, il gioco degli Uffizi
Una detective story dalle tinte esoteriche ambientata tra i capolavori della residenza medicea, per cellulari e tablet
Un giardino nella lampada
Un giardino nella lampada
Una tecnologia che simula la luce del sole ha permesso la creazione di lampade che racchiudono giardini in miniatura
Sonny, il bidet da viaggio
Sonny, il bidet da viaggio
Pratico, sottile, perfino elegante: un giovane americano si è messo in testa di aiutare i propri connazionali a consumare meno carta igienica
La sciarpa che si riscalda
La sciarpa che si riscalda
Dotata di sensori e fasce elastiche, sarà in grado di stringersi automaticamente e di scaldarsi in base alla temperatura esterna e quella corporea
Le nuove Barbie “Inspiring Women”
Le nuove Barbie “Inspiring Women”
Sono dedicate alla coraggiosa attivista per i diritti civili Rosa Parks e all’astronauta della Nasa Sally Ride. Si uniscono ad una collezione che celebra alcune donne dal coraggio e il talento eccezionale
La lampada di Zuckerberg
La lampada di Zuckerberg
Per dare una mano alla mogliettina, il fondatore di Facebook ha ideato una lampada intelligente che sta per essere messa in commercio