La lampada di Zuckerberg

| Per dare una mano alla mogliettina, il fondatore di Facebook ha ideato una lampada intelligente che sta per essere messa in commercio

+ Miei preferiti
A casa Zuckerbeg, malgrado i conti correnti invitino ad una certa tranquillità, i problemi non mancano. Mark, fondatore di “Facebook”, ad esempio, da tempo doveva vedersela con l’insonnia di sua moglie Priscilla, che soffre un po’ d’insonnia e deve vedersela anche con i piccoli di casa, che come tutti i piccoli non conoscono orari. Così, il giovanotto che ha trascinato il mondo nell’era dei social si è messo al lavoro, finché non ha trovato una soluzione: la “Zucklight”.

Si tratta di una lampada che emette una luce soffusa e permette di capire l’ora senza bisogno di dover mettere mano allo smartphone ed essere investiti dalla luce blu che pare ridesti il cervello, eliminando ogni traccia di sonno residuo.

A fiutare l’affare è stato un altro giovane lesto di pensiero, Greg Hovannisyan, che scoperta l’idea di Zuck l’ha realizzata mettendola in vendita online. Per adesso, la Zucklight è un modello unico che dal prossimo novembre dovrebbe arricchirsi di altre versioni come la “Plus”, che permette l’aggiunta della ricarica wireless, e la “Pro”, che include sensori ambientali per monitorare umidità, calore e presenza di anidride carbonica.

Galleria fotografica
La lampada di Zuckerberg - immagine 1
La lampada di Zuckerberg - immagine 2
Gadget
Il gilet fitness da finti kamikaze
Il gilet fitness da finti kamikaze
In vendita presso i supermercati “Aldi”, è dotato di tasche da riempire con la sabbia per renderlo più pesante, ma l’effetto ottico è quello di un giubbotto esplosivo…
Lo smartphone griffato Escobar
Lo smartphone griffato Escobar
Roberto, il fratello più piccolo di Pablo Escobar, ha lanciato uno smartphone con snodo centrale che secondo lui manderà a casa tutto il resto della concorrenza
Volkspods, il Maggiolino si fa scooter
Volkspods, il Maggiolino si fa scooter
Per adesso sono un esperimento di design nato nel garage di un designer tedesco, ma con un po’ di fortuna a breve potremmo vederli in giro per le città
L’aeroplanino di carta hi-tech
L’aeroplanino di carta hi-tech
Ci lavora da otto anni un giovane israeliano, che nella versione più recente ha aggiunto luci, carrello e pilota automatico
The Medici Game, il gioco degli Uffizi
The Medici Game, il gioco degli Uffizi
Una detective story dalle tinte esoteriche ambientata tra i capolavori della residenza medicea, per cellulari e tablet
Un giardino nella lampada
Un giardino nella lampada
Una tecnologia che simula la luce del sole ha permesso la creazione di lampade che racchiudono giardini in miniatura
Sonny, il bidet da viaggio
Sonny, il bidet da viaggio
Pratico, sottile, perfino elegante: un giovane americano si è messo in testa di aiutare i propri connazionali a consumare meno carta igienica
La sciarpa che si riscalda
La sciarpa che si riscalda
Dotata di sensori e fasce elastiche, sarà in grado di stringersi automaticamente e di scaldarsi in base alla temperatura esterna e quella corporea
Le nuove Barbie “Inspiring Women”
Le nuove Barbie “Inspiring Women”
Sono dedicate alla coraggiosa attivista per i diritti civili Rosa Parks e all’astronauta della Nasa Sally Ride. Si uniscono ad una collezione che celebra alcune donne dal coraggio e il talento eccezionale
Il Rolex di Bond, James Bond
Il Rolex di Bond, James Bond
Una vera rarità sta per andare all’asta: il cronografo indossato da Sean Connery nel primissimo film della saga di 007