10 Corso Como conquista New York

| Il concept-store milanese delle sorelle Sozzani ha aperto al Seaport District, il nuovo quartiere trendy di Manatthan

+ Miei preferiti
Il “Seaport District” è il posto dove New York diventa una città di mare dal passato mercantile: da lì ci imbarca per i giri in battello intorno a Manatthan, gli alberi delle navi diventano una foto straordinaria contro i grattacieli di Wall Street e il ponte di Brooklyn si lascia fotografare per intero, come nelle carte che avvolgono i chewing-gum. È da sempre l’altro volto di Lower Manatthan, fatto di stradine strette e acciottolate e case basse di mattoni rossi che si perdono a pochi passi dal “New York Stock Exchange”, il posto dove si decidono le sorti economiche del mondo.

Per i turisti, era una tappa obbligata il “Pier 17”, il molo, dal 1985 centro commerciale affollato di negozi e turisti, rinnovato di recente trasformandolo nella punta di diamante del progetto di rinnovamento del “Seaport District”. In alto un rooftop di 6.000 mq per concerti ed eventi, più in basso il ritorno in massa dei marchi che contano, lesti a individuare le zone che stanno per esplodere alla voce “cool”.

Una spremuta di lusso che a pochi passi da lì batte anche bandiera italiana, grazie alla presenza di “10 Corso Como”, la replica del celebre concept-store milanese ideato nel 1991 dalle sorelle Franca e Carla Sozzani, giornaliste, galleriste, influencer prima che nascesse il termine e fashion editor di “Vogue Italia” e di tutte le testate “Condé Nast”. Il primo concept store ad intuire che era possibile fondere l’arte alla moda, fra quadri, sculture, fotografie, scarpe, vestiti, cosmetici e riviste di moda.

Una formula che avrebbe sconvolto i canoni, parlando una lingua trasversale che a New York, l’ombelico del mondo, piace sempre tanto. Dopo Milano e una poco fortunata esperienza a Parigi, ospitato da “Colette”, altro concept store chiuso lo scorso, anno, “10 Corso Como” ha aperto a Shanghai, Pechino, Tokyo e Seoul, sbarcando anche al Seaport District di New York.

Inaugurato lo scorso 7 settembre, il concept store, come tutti gli altri progettato e decorato dall’architetto Kris Ruhs, si estende su un unico piano di 2.800 mq, dove un tempo si estendeva lo storico “Fulton Fish Market”: racchiude un bar, un ristorante, una libreria, un giardino e una galleria d’arte, oltre a griffe conosciute come “Alaïa”, “Comme des Garçons” e “Prada”, ma anche di nicchia, come “A Cold Wall” e “Sies Marjan”.

Galleria fotografica
10 Corso Como conquista New York - immagine 1
10 Corso Como conquista New York - immagine 2
10 Corso Como conquista New York - immagine 3
10 Corso Como conquista New York - immagine 4
Glamour
35 capelli di Marilyn
35 capelli di Marilyn
Sono quelli contenuti in un astuccio in carta conservato gelosamente da Mr. Kenneth, il suo parrucchiere di fiducia. Sono in vendita su un sito di aste online
Belen preoccupata. Come mai?
Belen preoccupata. Come mai?
Kim: "Fatta di ecstasy"
Kim: "Fatta di ecstasy"
Megan strega le Reunion
Megan strega le Reunion
Duchesse in guerra, gli inglesi si divertono
Duchesse in guerra, gli inglesi si divertono
Le coppie reali non trascorreranno assieme il Natale e questo, secondo i media UK, conferma la freddezza tra Kate e Meghan, che tanto intriga gli inglesi. E la Regina? Sarà alle feste in programma e tace
La visita di Carlo e Camilla, un salasso
La visita di Carlo e Camilla, un salasso
La città irlandese di Cork ha speso una fortuna per ospitare un solo giorno Carlo e Camilla: l’elenco comprende voci di ogni tipo, compresi 6.000 euro per lucidare le maniglie del Municipio
Il sex-shop nel cuore dell'Africa
Il sex-shop nel cuore dell
Polemiche per il negozio di Cotonou nel Benin che vende oggetti sessuali in particolare alle donne. Antares Adjibi, 33 anni, spiega che organizza anche meeting di sessuologia. Pesanti attacchi sui social
Marnie e Kim, in gara per il lato B
Marnie e Kim, in gara per il lato B
La 26enne attrice inglese di "Geordie Shore", il reality di MTV, si è sottoposta a un'operazione che le consente di battere la Kardashian. Ora è felice: "Forme perfette grazie alle iniezioni e allo sport"
La notte della Dolce Vita
La notte della Dolce Vita
La notte del 6 novembre 1958, la ballerina turca Aichè Nanà improvvisa uno spogliarello durante una festa al "Rugantino" di Roma. La polizia interviene chiudendo il locale per oscenità, ma è l'inizio del periodo della "Dolce Vita".
Il reggiseno degli Angeli di Victoria's Secret
Il reggiseno degli Angeli di Victoria
La supermodella svedese Elsa Hosk indosserà il reggiseno più prezioso al mondo nel corso dell’attesissimo “Fashion Show”, ospitato come ogni anno all'Hotel Ritz di New York