Andrea, l’allegro principe affarista

| Si faceva chiamare Andrea Inverness per costituire diverse società svelate dal “Sun”, e su cui pare stia indagando la finanza inglese. Il periodo nero del principe riprende con grande vigore dopo la pausa elettorale

+ Miei preferiti
Ci risiamo. Se trombette e coriandoli riempiono ancora l’aria di buona parte del Regno Unito per la Brexit conquistata, i riflettori delle cronache tornano a focalizzarsi su Buckingham Palace, dopo una tregua apparente di qualche giorno, giusto il tempo di fare a fette BoJo e Corbyn, i due rivali delle elezioni.

Al centro delle nuove rivelazioni c’è sempre il principe Andrea, che nella disgrazia piombata nella sua esistenza un giorno potrà forse accampare il privilegio di aver distolto i media dalle morbose attenzioni verso Harry e Meghan. Magra consolazione, certo.

Il Duca di York, sulla base delle più fresche rivelazioni del “Sun”, avrebbe usato più volte lo pseudonimo di Andrew Inverness per darsi agli affari. La più recente per creare la società “Naples Gold Limited” insieme ad un amico fidato, Johan Eliash, un ricchissimo uomo d’affari svedese. Insieme ad Eliasch, il primogenito aveva organizzato un viaggio in Thailandia in cui il principe era stato fotografato a bordo di un lussuoso yacht con quella che i tabloid avevano definito “una moltitudine di bellissime ragazze in topless”. 

Nei documenti societari, Andrew Mountbatten-Windsor usa lo pseudonimo Andrew Inverness, nome tratto dal suo titolo meno noto, quello di Conte di Inverness. Uno stratagemma utilizzato per evitare l’attenzione dei media e mantenere la segretezza, la stessa che per 17 anni ha coperto l’esistenza della Neaples Gold Ltd. E sembra che non fosse neanche la prima volta: il Principe Andrea avrebbe usato lo stesso nome falso per acquisire il 40% della “Asset Management”, una società registrata nelle Isole Vergini britanniche, costituita con il ricco benefattore David “Spotty” Rowland. E Andrea, per finire, sarebbe anche collegato alla “Descend International”, un’altra società proprietaria di una discreta quota azionaria di una non meglio precisata azienda che produce attrezzature sportive da montagna d’alto livello.

Rivelazioni che, insieme alle altre, pare abbiano fatto innervosire non poco la regina Elisabetta, in questi giorni alle prese con il testo del tradizionale discorso di fine anno ai sudditi. Sarà complicato per la sovrana evitare di citare il “momento terribile” che attraversa la Royal Family, anche se appare improbabile che il nome del principe Andrea, messo da parte dalla famiglia, sarà citato nel discorso di “Lizzie”.

Galleria fotografica
Andrea, l’allegro principe affarista - immagine 1
Andrea, l’allegro principe affarista - immagine 2
Gossip
La versione di H&M
La versione di H&M
Arriva il libro, ufficialmente non autorizzato, che racconta i retroscena dell’epica fuga dei Sussex dalle grinfie dei protocolli reali. Da Buckingham Palace solo parole di ossequioso disinteresse
Andrea di nuovo nei guai
Andrea di nuovo nei guai
Il Duca di York denunciato dal proprietario di uno chalet svizzero, a cui mancano all’appello circa 7,6 milioni di euro. È l’ennesima brutta figura pubblica di un principe che non riesce a evitare i problemi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Secondo un giudice non c’era alcun tentativo di compromettere l’immagine pubblica dei Sussex svelando alcuni passaggi della lettera inviata al padre dalla duchessa
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Il “Guardian” ha deciso di esplorare un capitolo mai davvero svelato della vita del presidente. Quando da ricchissimo palazzinaro senza scrupoli decise di dedicarsi ai concorsi di bellezza. Chissà perché
La fine dei “Fab Four”
La fine dei “Fab Four”
Gli ultimi incontri ufficiali di Harry e Meghan, tornati nel Regno Unito per sentirsi acclamati dalla folla ma piuttosto snobbati dal resto della Royal Family
Un altro “Caprice” del principe Andrea
Un altro “Caprice” del principe Andrea
L’imprenditrice e modella americana Caprice Bounnet ha rivelato di essere stata ospite a Buckingham Palace durante una tenera e innocente amicizia con il duca di York. Che le avrebbe concesso un paio di strappi al ferreo regolamento
Il Canada scarica H&M
Il Canada scarica H&M
Il 31 marzo, quando cesserà il loro status di reali, il paese nord americano ha annunciato che toglierà l’apparato di protezione: diventeranno normali cittadini. Se vuole proteggerli, ci pensi il Regno Unito
H&M e la guerra dei brand
H&M e la guerra dei brand
L’ex coppia reale accetta la decisione della regina di vietare l’uso del termine “Royal”, ma ricorda che nessuno ha la giurisdizione per vietarlo, e in più Harry e Archie avranno sempre sangue reale, piaccia o meno
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Militari altamente specializzati costretti a prendere il numero al supermercato per i salumi, o spediti a ritirare pacchi e fare commissioni. La nuova vita dei Sussex finisce sotto accusa, e da Scotland Yard parte la protesta
I Windsor in allarme per il caso Andrew
I Windsor in allarme per il caso Andrew
Con le accuse lanciate dall’FBI, l’immagine del Duca di York è sempre più compromessa. Elisabetta ha convocato Carlo per l’ennesima riunione di emergenza