Divorzio Bezos, Trump esulta

| I guai matrimoniali dell'uomo più ricco del mondo spiattellati dal Nationa Enquirer, uno dei pochi media che sostengono Trump. Il quale detesta il fondatore di Amazon. La nuova compagna moglie del suo migliore amico

+ Miei preferiti
I taboid inglesi e Usa sono scatenati, soprattutto quelli legati a Trump che, come è noto, detesta l'uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos che lascia la compagna storica e ha già una nuova relazione. Finisce così un matrimonio durato 26 anni ma Bezos ha precisato che "una storia è finita ma ne è nata un'altra, sarà un rapporto di amicizia e affetto". Non si sa cosa ne pensa l'ormai ex moglie. Alla base del divorzio fra Bezos e la moglie MacKenkie ci sarebbe la presunta relazione del patron di Amazon con Lauren Sanchez, a sua volta consorte del suo amico Patrick Whitesell, uno degli agenti più potenti di Hollywood. Lo riporta il National Enquirer, che ha ha ottenuto foto dei due insieme. La relazione andrebbe avanti da almeno otto mesi. Il National Enquirer è il tabloid che fa capo a America Media, il cui editore David Pecker è amico di Donald Trump, la cui antipatia per Bezos e per il suo Washington Post è nota da tempo.

Secondo alcune indiscrezioni, Jeff Bezos e sua moglie MacKenkie non avevano nessun accordo prematrimoniale e questo aprirebbe la strada a una divisione a metà dei beni, secondo quanto riporta il sito gossip TMZ citando alcune fonti. Nello stato di Washington, dove i due presenteranno la documentazione di divorzio, vige infatti la comunione dei beni, il che vuol dire che tutte le proprietà e gli eventuali debiti accumulati nel corso del matrimonio saranno equamente divisi dal tribunale nel caso in cui non sia raggiunta un'intesa. Quando i due si sono sposati nel 1993 Bezos non era ancora un miliardario e non aveva ancora fondato Amazon. Ma altre fonti parlano di un accordo su una base di 10 miliardi di dollari che finiranno nelle tasche della "povera" MacKenkie.

 

 

   

Gossip
La versione di H&M
La versione di H&M
Arriva il libro, ufficialmente non autorizzato, che racconta i retroscena dell’epica fuga dei Sussex dalle grinfie dei protocolli reali. Da Buckingham Palace solo parole di ossequioso disinteresse
Andrea di nuovo nei guai
Andrea di nuovo nei guai
Il Duca di York denunciato dal proprietario di uno chalet svizzero, a cui mancano all’appello circa 7,6 milioni di euro. È l’ennesima brutta figura pubblica di un principe che non riesce a evitare i problemi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Secondo un giudice non c’era alcun tentativo di compromettere l’immagine pubblica dei Sussex svelando alcuni passaggi della lettera inviata al padre dalla duchessa
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Il “Guardian” ha deciso di esplorare un capitolo mai davvero svelato della vita del presidente. Quando da ricchissimo palazzinaro senza scrupoli decise di dedicarsi ai concorsi di bellezza. Chissà perché
La fine dei “Fab Four”
La fine dei “Fab Four”
Gli ultimi incontri ufficiali di Harry e Meghan, tornati nel Regno Unito per sentirsi acclamati dalla folla ma piuttosto snobbati dal resto della Royal Family
Un altro “Caprice” del principe Andrea
Un altro “Caprice” del principe Andrea
L’imprenditrice e modella americana Caprice Bounnet ha rivelato di essere stata ospite a Buckingham Palace durante una tenera e innocente amicizia con il duca di York. Che le avrebbe concesso un paio di strappi al ferreo regolamento
Il Canada scarica H&M
Il Canada scarica H&M
Il 31 marzo, quando cesserà il loro status di reali, il paese nord americano ha annunciato che toglierà l’apparato di protezione: diventeranno normali cittadini. Se vuole proteggerli, ci pensi il Regno Unito
H&M e la guerra dei brand
H&M e la guerra dei brand
L’ex coppia reale accetta la decisione della regina di vietare l’uso del termine “Royal”, ma ricorda che nessuno ha la giurisdizione per vietarlo, e in più Harry e Archie avranno sempre sangue reale, piaccia o meno
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Militari altamente specializzati costretti a prendere il numero al supermercato per i salumi, o spediti a ritirare pacchi e fare commissioni. La nuova vita dei Sussex finisce sotto accusa, e da Scotland Yard parte la protesta
I Windsor in allarme per il caso Andrew
I Windsor in allarme per il caso Andrew
Con le accuse lanciate dall’FBI, l’immagine del Duca di York è sempre più compromessa. Elisabetta ha convocato Carlo per l’ennesima riunione di emergenza