La versione di H&M

| Arriva il libro, ufficialmente non autorizzato, che racconta i retroscena dell’epica fuga dei Sussex dalle grinfie dei protocolli reali. Da Buckingham Palace solo parole di ossequioso disinteresse

+ Miei preferiti
Della biografia di Harry & Meghan se ne parla da mesi, e ogni volta la notizia è accompagnata da risvolti secondo cui Buckingham Palace stia tremando e la regina fatichi a contenere la rabbia. Nulla di certo: facilmente è purissimo marketing, una semplice e astuta strategia di lancio che il mondo scoprirà per intero solo ad agosto, quando ovunque uscirà “Alla ricerca della libertà” (HarperCollins), la vera storia della fuga di H&M dai lussi, gli stucchi e gli spigoli della Royal Family.

In originale intitolato “Finding Freedom: Harry, Meghan and the making of a Modern Royal Family”, è stato scritto a quattro mani da due giornalisti parecchio addentro alle faccende reali come Omid Scobie e Carolyn Durand, il primo anglo-iraniano la seconda americana, ma entrambi spesso presenze fisse nei viaggi della coppia. Con loro, senza alcuna certezza ufficiale al riguardo, sembra abbiano collaborato H&M in persona, aggiungendo o forse togliendo quello che non avrebbe fatto piacere a nonna Elisabetta. Tanto è vero che da Buckingham Palace non filtra alcun cenno di nervosismo, anzi, sembra che la linea del palazzo sia la volontà di voltare pagina dopo aver salutato i due transfughi. “Il resto della Royal Family non è intenzionata dare la propria versione della vicenda, ritiene che in questo momento a vedere la famiglia sostenere quanti lottano in prima linea contro la pandemia che leggere delle loro questioni interne”. Liquidano le note ufficiali con perfetto aplomb inglese.

Pochi giorni fa, il Mail on Sunday ha rivelato che H&M avrebbero rilasciato una lunga intervista ai due autori proprio mentre finivano di preparare i bagagli per volare negli Stati Uniti. Esattamente come aveva fatto Diana per rafforzare il libro di Andrew Morton che al contrario ha fatto scandalo gettando un’ombra scura sulle viscere del Palazzo.

Il libro è già in vendita su Amazon - arriverà sugli scaffali l’11 agosto - ed è accompagnato da piccole spruzzate di curiosità distribuite con saggezza: “I qualità di componenti del ristretto numero di giornalisti al seguito della Royal Family, Omid Scobie e Carolyn Durand hanno potuto osservare la vita della giovane coppia come pochi altri al mondo potevano fare. Finding Freedom è un ritratto onesto, ravvicinato e disarmante di una coppia ottimista, influente e lungimirante che non ha paura di rompere con la tradizione, determinata a cercare un nuovo cammino lontano dai riflettori e impegnata a costruire un’eredità umanitaria che farà una profonda differenza nel mondo”.

Galleria fotografica
La versione di H&M - immagine 1
Gossip
Andrea di nuovo nei guai
Andrea di nuovo nei guai
Il Duca di York denunciato dal proprietario di uno chalet svizzero, a cui mancano all’appello circa 7,6 milioni di euro. È l’ennesima brutta figura pubblica di un principe che non riesce a evitare i problemi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi
Secondo un giudice non c’era alcun tentativo di compromettere l’immagine pubblica dei Sussex svelando alcuni passaggi della lettera inviata al padre dalla duchessa
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Il “Guardian” ha deciso di esplorare un capitolo mai davvero svelato della vita del presidente. Quando da ricchissimo palazzinaro senza scrupoli decise di dedicarsi ai concorsi di bellezza. Chissà perché
La fine dei “Fab Four”
La fine dei “Fab Four”
Gli ultimi incontri ufficiali di Harry e Meghan, tornati nel Regno Unito per sentirsi acclamati dalla folla ma piuttosto snobbati dal resto della Royal Family
Un altro “Caprice” del principe Andrea
Un altro “Caprice” del principe Andrea
L’imprenditrice e modella americana Caprice Bounnet ha rivelato di essere stata ospite a Buckingham Palace durante una tenera e innocente amicizia con il duca di York. Che le avrebbe concesso un paio di strappi al ferreo regolamento
Il Canada scarica H&M
Il Canada scarica H&M
Il 31 marzo, quando cesserà il loro status di reali, il paese nord americano ha annunciato che toglierà l’apparato di protezione: diventeranno normali cittadini. Se vuole proteggerli, ci pensi il Regno Unito
H&M e la guerra dei brand
H&M e la guerra dei brand
L’ex coppia reale accetta la decisione della regina di vietare l’uso del termine “Royal”, ma ricorda che nessuno ha la giurisdizione per vietarlo, e in più Harry e Archie avranno sempre sangue reale, piaccia o meno
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Militari altamente specializzati costretti a prendere il numero al supermercato per i salumi, o spediti a ritirare pacchi e fare commissioni. La nuova vita dei Sussex finisce sotto accusa, e da Scotland Yard parte la protesta
I Windsor in allarme per il caso Andrew
I Windsor in allarme per il caso Andrew
Con le accuse lanciate dall’FBI, l’immagine del Duca di York è sempre più compromessa. Elisabetta ha convocato Carlo per l’ennesima riunione di emergenza
Thomas Markle, sono tutti in debito con me
Thomas Markle, sono tutti in debito con me
Il padre di Meghan ha concesso una lunga intervista in cui ha parlato senza remore di tutto, accusando i reali di insensibilità e cattiveria nei suoi confronti