Meghan perde il primo round con i tabloid inglesi

| Secondo un giudice non c’era alcun tentativo di compromettere l’immagine pubblica dei Sussex svelando alcuni passaggi della lettera inviata al padre dalla duchessa

+ Miei preferiti
La guerra di Harry & Meghan contro i tabloid inglesi, accusati di essere feroci macchine da gossip che tritano le esistenze di chiunque senza preoccuparsi di ciò che comporta, è ben nota. Harry, in particolare, non ha mai perdonato alla stampa britannica di aver massacrato sua madre Diana, e tentato l’impossibile per evitare lo stesso trattamento a sua moglie Meghan, che sembrava avviata sulla stessa strada dopo essere diventata l’obiettivo prediletto del gossip anglosassone. Motivi sufficienti per spingere i Sussex, di recente, ad annunciare che non avranno più alcun tipo di rapporto con i giornalisti di quattro testate inglesi.

A tutto questo nel tempo si sono aggiunti conti personali da regolare: Meghan Markle aveva sporto denuncia contro il “Mail on Sunday”, accusato di aver pubblicato una lettera riservata scritta al padre poco tempo prima delle nozze con Harry. Il tabloid, secondo gli avvocati della Markle, avrebbe scelto solo alcuni passaggi della lettera, estrapolandoli “in modo disonesto” per dare un significato diverso al reale contenuto della lettera, “nel tentativo di mettere in cattiva luce la coppia”, e con l’intento di “rovinare il rapporto fra padre e figlia”.

Ma alla prima udienza, il giudice Justice Warby ha accolto l’istanza della “Associated Newspapers” (editore di Mail on Sunday, Daily Mail e MaiOnline), respingendo alcune delle accuse mosse dai legali della Duchessa, compresa quella secondo cui il tentativo sarebbe stato quello di minare il rapporto fra padre e figlia.

Gossip
La regina pronta a pagare i debiti di Andrea
La regina pronta a pagare i debiti di Andrea
Il figlio e l’ex nuora devono ancora 6,7 milioni di sterline ad una nobildonna che minaccia di trascinarli in tribunale per l’acquisto, mai saldato, di uno chalet in Svizzera
La versione di H&M
La versione di H&M
Arriva il libro, ufficialmente non autorizzato, che racconta i retroscena dell’epica fuga dei Sussex dalle grinfie dei protocolli reali. Da Buckingham Palace solo parole di ossequioso disinteresse
Andrea di nuovo nei guai
Andrea di nuovo nei guai
Il Duca di York denunciato dal proprietario di uno chalet svizzero, a cui mancano all’appello circa 7,6 milioni di euro. È l’ennesima brutta figura pubblica di un principe che non riesce a evitare i problemi
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Donald Trump: gli anni dei suoi “bunga bunga”
Il “Guardian” ha deciso di esplorare un capitolo mai davvero svelato della vita del presidente. Quando da ricchissimo palazzinaro senza scrupoli decise di dedicarsi ai concorsi di bellezza. Chissà perché
La fine dei “Fab Four”
La fine dei “Fab Four”
Gli ultimi incontri ufficiali di Harry e Meghan, tornati nel Regno Unito per sentirsi acclamati dalla folla ma piuttosto snobbati dal resto della Royal Family
Un altro “Caprice” del principe Andrea
Un altro “Caprice” del principe Andrea
L’imprenditrice e modella americana Caprice Bounnet ha rivelato di essere stata ospite a Buckingham Palace durante una tenera e innocente amicizia con il duca di York. Che le avrebbe concesso un paio di strappi al ferreo regolamento
Il Canada scarica H&M
Il Canada scarica H&M
Il 31 marzo, quando cesserà il loro status di reali, il paese nord americano ha annunciato che toglierà l’apparato di protezione: diventeranno normali cittadini. Se vuole proteggerli, ci pensi il Regno Unito
H&M e la guerra dei brand
H&M e la guerra dei brand
L’ex coppia reale accetta la decisione della regina di vietare l’uso del termine “Royal”, ma ricorda che nessuno ha la giurisdizione per vietarlo, e in più Harry e Archie avranno sempre sangue reale, piaccia o meno
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Harry e Meghan, la rivolta dei bodyguard
Militari altamente specializzati costretti a prendere il numero al supermercato per i salumi, o spediti a ritirare pacchi e fare commissioni. La nuova vita dei Sussex finisce sotto accusa, e da Scotland Yard parte la protesta
I Windsor in allarme per il caso Andrew
I Windsor in allarme per il caso Andrew
Con le accuse lanciate dall’FBI, l’immagine del Duca di York è sempre più compromessa. Elisabetta ha convocato Carlo per l’ennesima riunione di emergenza