Melania, la First Lady messa a nudo

| Esce negli Stati Uniti una biografia non autorizzata della signora Trump: una donna tanto bella quanto rigida, che mal sopporta fin dall’inizio l’esperienza presidenziale del marito

+ Miei preferiti
Secondo l’opinione di tanti, ma è solo un’idea, Melania è la prima vittima di Trump, mentre in seconda posizione si piazzerebbero i 360milioni di americani. C’è una sensazione diffusa che una delle First Lady più belle di sempre non veda l’ora che il marito chiuda l’esperienza presidenziale per dargli il ben servito. Resiste imperterrita, come da buona americana, piegandosi in pieno alla ragion di Stato, ma anche questa è solo un’ipotesi, perché Melania è uno più segreti più insondabili della Casa Bianca.

Terza moglie di Trump dopo Ivana e Marla Maples, ha dato al marito il suo quinto figlio, Barron, assumendo il ruolo di una donna altera vicina ai 50 ma con un fisico così tonico e scolpito da fare invidia a tante ventenni. Poco propensa al gossip e attentissima alla privacy, Melania appare poco, ma quando lo fa lascia il segno, rimbalzando fra le prime pagine dei media di tutto il mondo. Secondo la leggenda si era opposta alla discesa in campo del marito, e a parte qualche altro milione di americani, la notte della vittoria di Donald aveva pianto, per la sensazione che le loro vite sarebbero cambiate in peggio.

Ma per tentare di placare le infinite curiosità che orbitano intorno alla figura di Melania Knavs, ex modella slovena diventata la 45esima First Lady americana, si è messa d’impegno la giornalista della CNN Kate Bennett, che dopo aver seguito per due anni interi ogni mossa e ogni uscita della signora Trump in carica ha dato alle stampe “Free, Melania: The Unauthorized Biography”, una biografia non autorizzata che potrebbe far innervosire i corridoi della White House. Anche per via di quella virgola malandrina del titolo, tra “Free” e “Melania”.

Secondo quanto svela il volume, anche se non è più un segreto da tempo, Melania e Donald non dividerebbero da anni la stessa stanza da letto, ma la curiosità è che i due alla Casa Bianca avrebbero scelto stanze private addirittura ad un piano di distanza: al secondo lui, nell’appartamento presidenziale, mentre lei al terzo, in quello che nel periodo degli Obama era occupato da Marian Robinson, la mamma di Michelle. 

La proverbiale privacy che Melania ha imposto al suo staff è una regola talmente ferrea che il silenzio sui suoi problemi renali, seguiti da un ricovero prolungato, avevano scatenato le peggiori congetture e ipotesi di complotto. Ma osservandola con attenzione, secondo l’autrice del libro, Melania è un libro aperto: quando ha indosso un tailleur con pantalone significa che lei e Donald hanno litigato, deduzione che arriva dalla ben nota avversione del presidente verso le donne in pantaloni. Le preferisce in abiti fascianti e attillati, e comunque con la gonna. Trucco numero due, una giaccia, un cappotto o un giubbotto poggiato sulle spalle, per non permettere a Donald di prenderle la mano. Salvo poi passare a look decisamente più eccentrici, come la celebre giacca militare con la scritta “I really don’t care, do u?” (In realtà non me ne importa nulla, e a te?), scelta per la visita al confine con il Messico. Un messaggio che quella volta, secondo gli esperti, era indirizzato a Ivanka, la figlia tanto amata da Donald con cui lei ha rapporti gelidi e formali. A proposito di antipatie: non correrebbe buon sangue neanche con Karen, la moglie del vice presidente Mike Pence.

Ma guai a considerare Melania una bella bambolina o la moglie “trofeo” del presidente: il suo arrivo a Washington, città che odia molto cordialmente, ha sconvolto le due ali della Casa Bianca, con il licenziamento in tronco di buona parte del personale al servizio degli Obama.

La vita dell’impeccabile First Lady, che fra le attività benefiche aveva scelto la lotta al bullismo, poco premiata in popolarità, scorre fra la palestra privata della Casa Bianca dove ogni giorno pratica pilates seguita dai suoi personal trainer, e una “glam room” in cui trova parrucchiere, visagista, make-up artist e un’assistente che le consiglia il look più adatto agli impegni della giornata.

Galleria fotografica
Melania, la First Lady messa a nudo - immagine 1
Melania, la First Lady messa a nudo - immagine 2
Melania, la First Lady messa a nudo - immagine 3
Melania, la First Lady messa a nudo - immagine 4
Melania, la First Lady messa a nudo - immagine 5
Gossip
Matthew McConaughey prossimo governatore del Texas?
Matthew McConaughey prossimo governatore del Texas?
Secondo un sondaggio, l’attore avrebbe i numeri per conquistare la poltrona di governatore dello Stato in cui è nato. Di idee centriste, non si è mai schierato ufficialmente a destra o sinistra
Penny, l’ultimo segreto di Filippo
Penny, l’ultimo segreto di Filippo
Contessa di Mountbatten, 68 anni, è stata per lungo tempo amica, confidente (e forse anche di più) del principe Filippo. Su di lei, unica estranea ammessa, si sono concentrati i tabloid inglesi dopo i funerali del principe
Harry è tornato a Londra
Harry è tornato a Londra
Senza Meghan al fianco, incinta del secondo figlio, il principe si riunisce alla famiglia per l’estremo saluto al nonno Filippo. Per gli esperti è l’occasione per riallacciare i rapporti con il fratello William e il padre Carlo
Nervi tesi a Buckingham Palace
Nervi tesi a Buckingham Palace
Il primo passo verso una riconciliazione è stata una telefonata fra Carlo e i suoi due figli, ma secondo alcune voci ben informate dagli esiti “poco produttivi”
La guerra di Buckingham Palace
La guerra di Buckingham Palace
La casa reale inglese annuncia l’apertura di un’inchiesta su Meghan, accusata di bullismo e denunciata da due ex dipendenti. Una svolta che fa temere ancora di più i contenuti dell’intervista a Oprah Winfrey, definita “scioccante”
Le verità di Harry, capitolo 1
Le verità di Harry, capitolo 1
In attesa dell’intervista a Oprah Winfrey, il principe è stato ospite di un celebre salotto televisivo americano, in cui ha spiegato in dettaglio i motivi dell’addio suo e di Meghan
Il deputato omofobo beccato in un’orgia gay
Il deputato omofobo beccato in un’orgia gay
József Szájer, eurodeputato ungherese, annuncia le dimissioni e il ritiro dalla vita politica: era fra i partecipanti di un’orgia a base di sesso, droga e alcol in un appartamento di Bruxelles
L’ultimo scandalo del 2020: il nipote di Camilla in un giro di escort
L’ultimo scandalo del 2020: il nipote di Camilla in un giro di escort
Ben Elliot, presidente dei Tories e influente protagonista della mondanità londinese, sarebbe a capo di un sito per “incontri esclusivi destinati a gentleman”
«Quando Ivanka era la mia migliore amica»
«Quando Ivanka era la mia migliore amica»
“Vanity Fair” America pubblica il racconto di Lysandra Ohrstrom, una giornalista che ha diviso con la “First Daughter” gli anni della scuola: sembrava voler incarnare il volto meno arrogante e sfacciato della dinastia Trump. E invece…
Melania pronta al divorzio?
Melania pronta al divorzio?
Circolano voci insistenti sul conto alla rovescia che la First Lady pare abbia fatto sperando nella sconfitta di Donald, per riuscire ad allontanarsi a gambe levate