Andrea, condannato a priori

| Tace sull’arresto di Ghislaine Maxwell, ma sa bene che tanto finirebbe sulla graticola comunque. I consiglieri di corte gli suggeriscono silenzio, per “non far arrabbiare” la donna che potrebbe far tremare il mondo

+ Miei preferiti
Brutto destino, quello del principe Andrea: se parla gli danno tutti addosso, e se sta zitto idem. Dopo l’arresto di Ghislaine Maxwell, la socia del pedofilo Jeffrey Epstein, i tabloid gli sono addosso compatti, sottolineando l’insolito silenzio del duca di York, che ancora non ha espresso alcun pensiero sulla cattura della sua ex amica.

Secondo alcune fonti ben informate, il terzogenito della regina sarebbe dilaniato dai dubbi se prendere posizione pubblicamente o tacere, nel timore che Ghislaine possa vendicarsi tirando fuori vicende talmente imbarazzanti e irraccontabili da far tremare l’intera impalcatura su cui si regge la monarchia inglese. I suoi consiglieri più fidati gli suggeriscono la strada del silenzio, perché “non è un buon momento per farsi dei nemici”. Si tratta di una citazione celebre attribuita a Voltaire, che sul letto di morte così aveva scelto di rispondere ad un prete che gli chiedeva di rinunciare al diavolo. Lo stesso vale per il principe Andrea, destinato alla dannazione in qualsiasi caso.

L’ex Duca playboy da certe forche caudine è già passato: dopo l’imbarazzante intervista televisiva è stato criticato aspramente per non aver condannato Epstein e per aver aggiunto di non rimpiangere la loro amicizia. Ma il problema - che prima o poi andrà affrontato di petto - è la reputazione del principe, già sprofondata oltre l’immaginabile per ordine della regina e su appoggio dell’intera Royal Family, che da certe vicende pretende di restare fuori.

Tanto per tenerlo sulla graticola a fuoco lento, in concomitanza all’arresto della Maxwell è stata diffusa una foto in cui la socialite e l’attore Kevin Spacey apparivano seduti sui due troni utilizzati durante l’incoronazione della regina e del principe Filippo. Un episodio, che rappresenta una violazione del protocollo reale, avvenuto nel corso di una visita privata a Buckingham Palace organizzata dal Duca di York, quel giorno in veste di cicerone.

Al momento, la Maxwell resta detenuta nel Metropolitan Detention Center di Brooklyn, descritto come un “buco infernale” da chi ha avuto modo di frequentarlo. Mentre Virginia Roberts Giuffre, la donna che afferma di essere stata prestata al principe da Epstein, si gode il momento: dopo tanti anni il destino ha iniziato a servirle i piatti della vendetta.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali
In vendita due delle case di Epstein
In vendita due delle case di Epstein
La palazzina di New York e la residenza di Palm Springs sono in vendita, per un totale di 110 milioni di dollari. Il denaro finirà al fondo per risarcire le vittime del miliardario pedofilo
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Un giudice di New York ha stabilito di togliere i sigilli ad un dossier “top secret” dell’ex socialite britannica. Il fascicolo potrebbe contenere documenti scottanti e rivelazioni esplosive
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
La donna che ha fatto saltare l’impero della pedofilia di Epstein racconta in un’intervista che la mente di tutto il traffico era l’ex socialite britannica
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Definita “abile, furba e capace” nell’arte della fuga, l’ex complice di Epstein si vede negare gli arresti domiciliari su cui insistono i suoi legali
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Secondo un conoscente, la complice di Epstein avrebbe “un’assicurazione sulla vita” con migliaia di foto e video in cui ricchi e potenti si lasciano andare fra ragazzine e droghe. “Se dovesse andare a fondo, se li poterà tutti con sé”
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
La principale accusatrice dello scandalo che coinvolge Epstein e la Maxwell stuzzica anche il principe Andrea: “Se fossi in lui mi preoccuperei”