Andrea pronto a collaborare con l’FBI

| Conosciuto dagli amici con il soprannome di Andy l’allupato, il duca di York è sempre più coinvolto nel caso Epstein

+ Miei preferiti
Le pressioni internazionali e i comunicati ufficiali di Buckingham Palace non bastano più a sfamare l’appetito dei media internazionali che intorno all’amicizia fra il principe Andrea e il miliardario pedofilo Jeffrey Epstein continuano a ricamare e svelare retroscena. Dagli uffici della residenza reale, pare dopo un’accesa riunione di famiglia, filtrano le prime ammissioni: Andrew Albert Christian Edward Mountbatten-Windsor, da queste parti il ‘principe Andrea’ sarebbe pronto a collaborare con l’FBI nel caso fosse chiamato in causa. Una decisione, si precisa, presa nella piena coscienza di non avere nulla da nascondere e soprattutto nel nome della verità sulle sconcertanti passioni di Epstein, che il principe non ha mai e poi mai condiviso, ammettendo solo adesso che quell’amicizia andava evitata.

Sul conto del duca di York, chissà come mai, Scotland Yard aveva già deciso di non aprire alcun fascicolo d’indagine riguardo alle accuse di Virginia Roberts Giuffre, l’allora minorenne che ha svelato di aver avuto ripetuti rapporti sessuali con il principe su ordine di Epstein, ma delle nobili origini importa poco ai mastini dell’FBI, che al contrario indagano, scartano, prelevano, ascoltano e smistano prove su prove.

Non passa giorno senza che i tabloid, sia quelli britannici che degli States, non sbattano in prima pagina il faccione paffuto del terzo figlio della regina Elisabetta, con rivelazioni ogni volta più piccanti e precise. Dopo il massaggio ai piedi, ad essere al centro delle cronache più recenti ci sarebbe la questione del jet privato di Epstein che faceva la spola fra New York, la Florida e l’isola caraibica dove il miliardario consumava feste e orge con il suo harem di minorenni. Virginia Roberts ha consegnato ai giudici i registri di un volo risalente al febbraio 1999 in cui fra i passeggeri, oltre a lei stessa ed Epstein, ci sarebbero stati il principe Andrea, la reclutatrice di minorenni Ghislaine Maxwell, l’ex candidato al congresso Gwendolyn Beck e Anna Malova, ai tempi 27 enne modella, ex Miss Russia e seconda a Miss Universo dell’anno precedente. La Malova nel frattempo ha avuto qualche guaio con la giustizia americana per aver falsificato una ricetta che prescriveva Vicodin, un antidolorifico oppiaceo: condannata ad un programma di riabilitazione, non si era presentata facendo scattare l’arresto.

Ma sul principe, sempre lui, le rivelazioni si affollano: alcuni amici dalle lingue lunghe hanno ammesso che Andrea – detto “Randy Andy” (Andy l’allupato) - avrebbe una smodata passione per il sesso, divisa ad arte fra una vita pubblica fatta di obblighi reali ed una privata da vero playboy impenitente, con all’attivo un carnet formato da oltre 1000 avventure con altrettante donne. Sono sempre gli amici però ad affermare che ad Andrea piacciono le donne e alle donne piace Andrea, ma lui non prova alcuna attrazione verso le minorenni.

Secondo la stampa anglosassone, il duca di York sarebbe il preferito dalla Regina, che al figlio senza alcuna speranza di regnare avrebbe perdonato il matrimonio, il divorzio e il riavvicinamento con l’ex moglie Sarah Ferguson, storia d’amore accettata dalla “famiglia” dopo aver respinto quella con Koo Stark, una procace attrice che non disdegnava il porno, e anche quella con Angie Everhart, modella e attrice le cui quotazioni erano precipitate dopo un servizio su Playboy.

Galleria fotografica
Andrea pronto a collaborare con l’FBI - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Un giudice della Isole Vergini ha ordinato la consegna integrale e completa dei registri di volo dei velivoli di proprietà del magnate pedofilo. E i Vip di mezzo mondo ricominciano a tremare
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
Alexandra Zarini, 35 anni, accusa il patrigno Joseph Ruffalo di averla violentata per anni, coperto dalla madre e dalla nonna, che sapevano tutto ma le chiedevano il silenzio per evitare uno scandalo
Quel che resta del «Lolita Express»
Quel che resta del «Lolita Express»
Un quotidiano inglese è riuscito a salire a bordo dell’aereo che Jeffrey Epstein utilizzava per portare amici Vip e ragazzine nelle sue residenze. Giace in completo abbandono in una pista di un aeroporto della Georgia
La foto che imbarazza Clinton
La foto che imbarazza Clinton
Non prova altro che la sua presenza, ma è apparsa poco prima dell’intervento dell’ex presidente alla convention dem, gettando l’imbarazzo generale
Caso Epstein, violentata a 11 anni
Caso Epstein, violentata a 11 anni
È la nuova testimonianza che si aggiunge alle donne che accusano il miliardario pedofilo e la sua complice Ghislaine Maxwell
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
La squadra di avvocati che difende l’ex socia-amante di Jeffrey Epstein chiede il regime di carcerazione normalmente concesso ai detenuti in attesa di processo. L’ex socialite è sorvegliata 24 ore su 24
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Colpita dall’avvenenza e dalla scioltezza dell’ereditiera, la maitresse di Epstein le aveva messo gli occhi addosso
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso