Annabella Sciorra contro Weinstein

| L’attrice de “I Soprano” ha presentato una denuncia per stupro ai danni dell’ex produttore hollywoodiano di cui si è ormai quasi perso il numero esatto di accusatrici

+ Miei preferiti
Accidenti: il caso Epstein è così attuale e piccante che le cronache si erano quasi dimenticate di Harvey Weinstein, il gran visir dei cinghialoni. Il produttore dal divano facile, contro cui si è schiarata compatta tutta Hollywood - anche quella che sapeva e taceva – si è appena presentato per una nuova udienza davanti al tribunale di Manhattan per rispondere di nuove accuse. Questa volta a muoverle è Annabella Sciorra, attrice di origini italiane fra le interpreti della serie “I Soprano”, che accusa Weinstein di averla stuprata nel 1993. La nuova accusa, che si aggiunge ad una carrellata di reati di cui l’ex produttore sarà chiamato a rispondere nel futuro prossimo, ha però sollevato “significativi problemi legali” che hanno costretto la corte a rinviare a gennaio 2020 l’inizio del processo. Weinstein, come da copione, si è dichiarato del tutto innocente e vittima lui stesso di rapporti che considerava consenzienti, e per tutta risposta i suoi legali hanno presentato istanza di cambio della sede del dibattimento, motivato dal fatto che l’enorme clamore mediatico suscitato dal caso potrebbero influenzare in modo negativo i giurati. A breve la corte prenderà una decisione.

Sul caso, in questi giorni, ha preso posizione anche Taylor Swift, che nel corso di un’intervista ha affermato di credere ad ogni parola delle donne che accusano Weinstein: “Credo sempre alle vittime che escono allo scoperto e ci mettono la faccia”. Lei stessa, in passato, ha lavorato con l’ex produttore, ma i loro rapporti sono rimasti così freddi, distanti e professionali da non concedere ad Harvey alcuna possibilità di movimento.

Galleria fotografica
Annabella Sciorra contro Weinstein - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Colpita dall’avvenenza e dalla scioltezza dell’ereditiera, la maitresse di Epstein le aveva messo gli occhi addosso
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali
In vendita due delle case di Epstein
In vendita due delle case di Epstein
La palazzina di New York e la residenza di Palm Springs sono in vendita, per un totale di 110 milioni di dollari. Il denaro finirà al fondo per risarcire le vittime del miliardario pedofilo
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Un giudice di New York ha stabilito di togliere i sigilli ad un dossier “top secret” dell’ex socialite britannica. Il fascicolo potrebbe contenere documenti scottanti e rivelazioni esplosive
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
La donna che ha fatto saltare l’impero della pedofilia di Epstein racconta in un’intervista che la mente di tutto il traffico era l’ex socialite britannica
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Definita “abile, furba e capace” nell’arte della fuga, l’ex complice di Epstein si vede negare gli arresti domiciliari su cui insistono i suoi legali
Andrea, condannato a priori
Andrea, condannato a priori
Tace sull’arresto di Ghislaine Maxwell, ma sa bene che tanto finirebbe sulla graticola comunque. I consiglieri di corte gli suggeriscono silenzio, per “non far arrabbiare” la donna che potrebbe far tremare il mondo