Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar

| Per dimostrare la tesi di un rapporto consensuale, aveva pubblicato sui social le immagini e i post della presunta vittima di stupro. Rischia una condanna per "crimine informatico". Perizia sulla ragazza. Polizia nel ritiro

+ Miei preferiti

Autogol di Neymar: la pubblicazione di immagini della ragazza che avrebbe stuprato in un albergo di Parigi il 15 maggio scorso sui suoi profili sociale per avvalorare l’ipotesi di un rapporto consenziente, e di una trappola estorsiva, compresi i messaggi in chat, rischiano di costargli un’altra denuncia per diffusione di immagini non autorizzate crimine informatico, con il rischio di una condanna da 1 a 5 anni di carcere. La polizia federale ha fatto un blitz nel ritiro della nazionale carioca per sentire il giocatore.La ragazza ha allegato alla denuncia una serie di certificati medici su ecchimesi, lividi e altre lesioni. Poi vive in uno stato d’ansia e ha perso pesa a causa dello stress dopo il week end nella capitale francese a spese del giocatore del PSG. si sarebbe sottoposta nei giorni scorsi: l'esame parla di ematomi sul corpo della donna, di perdita di peso, ansietà e di problemi gastrici post-stress. La tesi di un rapporto consensuale sembra contraddirsi con la lunga denuncia della presunta vittima, agganciata su Instagram e invitata, a spese di Neymar, a Parigi per un incontro. Si sarebbe presentato ubriaco e dopo “le carezze iniziali”, le avrebbe imposto un rapporto sessuale con la violenza.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ghislaine Maxwell, ufficialmente scomparsa
Ghislaine Maxwell, ufficialmente scomparsa
La “maitresse” di Epstein ha fatto perdere le proprie tracce da mesi. È una delle figure chiave dell’inchiesta sui traffici del miliardario pedofilo, colei che avrebbe spinto Virginia Roberts nel letto del principe Andrea
Un’altra donna accusa il principe Andrea
Un’altra donna accusa il principe Andrea
Letteralmente tritato dalla vicenda, il Duca di York deve vedersela con una seconda donna che afferma di essere stata prestata al nobile dal solito Epstein. In più, arrivano le rivelazioni di un amico
Una testimone inguaia il principe Andrea
Una testimone inguaia il principe Andrea
Attraverso il proprio legale, una donna afferma di aver visto il Duca di York e Virginia Roberts Giuffre al “Tramp” di Londra nella notte che si sarebbe conclusa con la prima volta in cui è stata costretta a fare sesso con il principe
Caso Epstein: l’intervista a Virginia Roberts Giuffre
Caso Epstein: l’intervista a Virginia Roberts Giuffre
Attesissime, le dichiarazioni della principale accusatrice del principe Andrea ed ex schiava sessuale del miliardario non hanno deluso: date, riferimenti ed episodi che inchiodano sempre di più il secondogenito della Regina
La sistematica demolizione di un principe
La sistematica demolizione di un principe
Il “Daily Mail” ha rintracciato un’ex massaggiatrice professionista che, invitata a Buckingham Palace, si era ritrovata davanti al principe completamente nudo. Attesa per l’intervista bomba che la BBC trasmetterà lunedì
Le verità di Ghislaine Maxwell
Le verità di Ghislaine Maxwell
Diffuse alcune parti di una video dichiarazione di colei che è considerata la reclutatrice di minorenni per Jeffrey Epstein. Un goffo tentativo di salvataggio per il principe Andrea
L’uragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace
L’uragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace
Il Duca di York si sta convincendo di poter ricostruire la propria immagine, ma la Royal Family compatta lo vuole fuori dai giochi. E lo stesso i sudditi
Teala Davies, un’altra vittima del mostro Epstein
Teala Davies, un’altra vittima del mostro Epstein
Ha sporto ufficialmente denuncia contro il miliardario pedofilo sostenendo di essere stata violentata per due anni e persino “offerta” ad un produttore di Hollywood
Il principe Andrea si ritira
Il principe Andrea si ritira
Accerchiato dai media, abbandonato dai suoi sponsor, messo da parte anche dalla famiglia reale, il Duca di York ha annunciato di voler fare un passo indietro