Bill Clinton, l’altro amico di Epstein

| Finora meno coinvolto rispetto al principe Andrea, all’ex presidente americano sono dedicate ampie pagine che raccontano l’amicizia compromettente con il finanziere pedofilo

+ Miei preferiti
A 32 anni, quando viene eletto in Arkansas diventando il più giovane governatore d’America, tutti lo chiamavano “Boy Governor”. Oggi, a 74 anni, quasi nessuno ricorda più quel dettaglio della vita di Bill Clinton, forse perché lui stesso nel frattempo ha fornito ben altri spunti. Nel 1982, quando con il 43% dei voti sconfigge Bush padre e il miliardario populista Ross Perot, Bill Clinton attraversa i suoi due mandati presidenziali promuovendo una serie di leggi, programmi e riforme ancora oggi in vigore. Gli resta addosso la macchia scura dell’impeachment sfiorato per la love story segreta con la stagista Monica Lewinsky, una vicenda che spalanca le porte ad un’altra immagine di Bill, sassofonista per diletto e assiduo portabandiera dell’infedeltà coniugale, come testimoniato dalla stessa Lewinsky, seguita a ruota da Jennifer Flowers e Paula Jones.

In tempi assai più recenti, il nome di Bill Clinton è tornato sulle ribalte internazionali per l’imbarazzante amicizia con Jeffrey Epstein, il magnate pedofilo morto suicida che amava circondarsi di minorenni e amici potenti. Finora Clinton è stato solo sfiorato da un’onta che ha messo la tappeto per KO alla prima ripresa il principe Andrea, ma l’ennesimo libro rivelazione dedicato alla controversa figura del finanziere con il vizietto delle ragazzine, dedica ampio spazio alla figura sottobanco del 42esimo presidente americano.

L’amicizia fra i due, svela “A convenient Death: the mysterious demise of Jeffrey Epstein”, scritto dai giornalisti investigativi Alana Goodman e Daniel Harper, era nata grazie alle ingenti donazioni che quel furbacchione di Epstein aveva elargito ai progetti benefici a cui Bill aveva scelto di dedicarsi al termine del soggiorno alla Casa Bianca. Creato il ponte per l’amicizia con Clinton, che Epstein in privato definisce “un brillante autodidatta”, l’ex presidente approfitta spesso di passaggi aerei con i jet privati di Epstein, culminati in un lungo viaggio in Asia a quanto pare rallegrato da un’orgia a base di ragazzine e personaggi noti. Ufficialmente Bill ne resta fuori, come raccontato da Alan Dershowitz, legale e amico fraterno di Epstein: “Quando Jeffrey è tornato dal viaggio in Asia con Clinton, raccontava di aver tentato di coinvolgerlo in un’orgia in una stanza d’hotel con lui, Mick Jagger dei Rolling Stones e parecchie ragazze. Epstein era in camera, Clinton entrò e quando vide cosa stava accadendo disse: ‘No no, non fa per me’ e se ne andò. Questo è quello che mi raccontò Epstein: ovviamente c’era un sacco di gente e qualsiasi cosa Clinton abbia fatto, non l’ha fatta in pubblico”.

Rivelazioni che imbarazzano i “Clintons”, che negano con forza le frequentazioni di Bill malgrado piani di volo e fotografie lo mostrino salire e scendere sorridente dal “Lolita Express”, il jet che Epstein caricava di ragazzine da portare in una delle sue tante residenze. A ricordargli che negare è impresa difficile ci ha pensato Steve Scully, 70 anni, ex responsabile delle reti internet di Epstein, che ai produttori di uno speciale di “Netflix” dedicato al caso, ha raccontato di aver avvistato più volte Bill Clinton fra gli ospiti della “villa delle orge”, com’era conosciuta la residenza sull’isola di Little St. James, nelle Virgin Island. Clinton è stato visto sul bordo di una piscina mentre si “rilassava” in compagnia di Virginia Roberts, la celebre “schiava sessuale” che Epstein prestava volentieri ad amici influenti come il principe Andrea. E secondo altre voci, Bill avrebbe avuto una love story segreta con Ghislaine Maxwell, l’ereditiera inglese che aveva il compito di reclutare “carne fresca” per Epstein. Per completare il pasticcio, resta sempre il misterioso dipinto custodito nella residenza newyorkese di Epstein, in cui Bill è ritratto con un abito da donna blu e scarpe col tacco rosse.

Un portavoce dei Clinton si è limitato a bollare come “bugie” tutte le storie, le voci e i sospetti che possano collegare l’ex presidente con Jeffrey Epstein”. Ma pare sia arrossito mentre lo diceva.

Articoli correlati
Galleria fotografica
Bill Clinton, l’altro amico di Epstein - immagine 1
Bill Clinton, l’altro amico di Epstein - immagine 2
Bill Clinton, l’altro amico di Epstein - immagine 3
Bill Clinton, l’altro amico di Epstein - immagine 4
Bill Clinton, l’altro amico di Epstein - immagine 5
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ghislaine Maxwell vittima di abusi in cella
Ghislaine Maxwell vittima di abusi in cella
Nell’ennesima richiesta di libertà condizionata, i legali della 59enne britannica denunciano violenze fisiche e mentali a cui sarebbe sottoposta la complice del pedofilo Jeffrey Epstein
17 milioni di dollari per le vittime di Weinstein
17 milioni di dollari per le vittime di Weinstein
Un giudice ha approvato un piano di liquidazione delle tante società dell’ex re Mida di Hollywood che include diversi fondi di liquidazione risarcitori per le sue vittime
Ghislaine Maxwell resta in carcere
Ghislaine Maxwell resta in carcere
Respinta dai giudici di new York la richiesta di libertà condizionata pagando una cauzione milionaria. Secondo la corte “l’imputata resta a rischio di fuga”
Arrestato il talent-scout di modelle amico di Epstein
Arrestato il talent-scout di modelle amico di Epstein
Jean-Luc Brunel era svanito nel nulla dopo il sucidio del miliardario pedofilo. È stato bloccato all’aeroporto mentre stava per imbarcarsi per il Senegal. Contro di lui numerose accuse di violenza, stupro, molestie e sfruttamento sessuale
Arrestato Peter Nygard, amico del principe Andrea
Arrestato Peter Nygard, amico del principe Andrea
L’ennesimo miliardario pedofilo sta per essere estradato negli Stati Uniti, dove dovrà rispondere di stupri, violenze e induzione alla prostituzione. Anche lui, come Epstein, frequentava il Duca di York
Ghislaine Maxwell: 28,5 milioni di dollari di cauzione
Ghislaine Maxwell: 28,5 milioni di dollari di cauzione
La cifra costituirebbe l’intero patrimonio della donna e del marito, di cui si scopre l’esistenza solo in queste ore. L’offerta include la rinuncia ai diritti di estradizione e l’obbligo di residenza sotto la presenza di una guardia privata
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
I legali della complice di Jeffrey Epstein denunciano la reclusione inumana in una cella di 2 metri per 2: controllata a vista e svegliata ogni 15 minuti, le è stata tolta qualsiasi cosa con cui possa farsi del male, compreso il reggiseno
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Nelle 418 pagine, l’ex socialite ammette di aver avuto una relazione con Jeffrey Epstein, ma si rifiuta di discutere della loro vita sessuale, schiva le domande sulle orge, sulle minorenni e sul principe Andrea
Altre scomode verità sul caso Epstein
Altre scomode verità sul caso Epstein
È in uscita “The Spider”, libro che raccoglie testimonianze di chi ha conosciuto Epstein e nuove piccanti avventure del principe Andrea