Caso Epstein, fango su George Clooney

| Nelle carte dell'ex "slave sex" (allora minorenne) di Epstein, spunta Clooney. L'amante del finanziere le aveva rivelato di aver avuto un rapporto con la star di Hollywood. Ma per gli avvocati "è tutto falso"

+ Miei preferiti

C’era da aspettarselo. Morto Epstein, e svanite nel nulla le richieste di risarcimenti milionari per chi lo accusava, spuntano altri nomi importanti  in questa torbida storia di amanti minorenni e di circoli pedofili di altissimo livello. Ora tocca a George Clooney finire nel fango, accusato di avere avuto un incontro sessuale con l'ex amante del principe Andrea, attraverso il “pedofilo” e amico Jeffrey Epstein. La star, 58 anni, è stata trascinata nello scandalo dopo la morte in prigione di Epstein. L’ex amante di Epstein, ma anche, secondo le indagini, procacciatrice di giovani prede per il finanziere maniaco, Ghislaine Maxwell, si è vantata del suo presunto incontro e di di aver eseguito un atto sessuale in un bagno durante un party. La "sex slave" Virginia Giuffre lo rivela nelle sue memorie giudiziarie pubblicato da un tribunale di New York. Lo racconta in esclusiva per l'Europa The Sun, citando fonti USA.

Virginia scrive che Ghislaine Maxwell si vantava di questo episodio durante un viaggio nel 2001 e che è culminato nel suo incontro con il principe Andrew per la prima volta a Londra. Non vi è alcun indizio che Clooney sia stato coinvolta in feste di sesso minorile o di sesso tenute dal miliardario Epstein o coinvolto in qualsiasi atto illecito. Nelle memorie di Virginia, che ha redatto nel 2011, c’è un dettagliato diario della sua vita in questo ambiente di miliardari annoiati e perversi. Gli avvocati di entrambe le parti avevano convenuto che si trattava di un “falso", insieme a documenti che coinvolgono il principe Andrea. I rappresentanti di Clooney, ora sposato con l'avvocato britannico Amal Clooney, 41 anni, e gli avvocati di Maxwell non sono finora riusciti a commentare la notizia diffusa dai tabloid Usa vicini alla destra.

 
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Un nuovo amico pedofilo per il principe Andrea
Un nuovo amico pedofilo per il principe Andrea
Dopo Jeffrey Epstein scoppia il caso dell’eccentrico stilista canadese Peter Nygard, anche lui accusato di stupro e violenza da diverse donne
Donna Rotunno, l’arcigno avvocato di Weinstein
Donna Rotunno, l’arcigno avvocato di Weinstein
“The Legal Rottweiler” parte sempre all’attacco, facendo vacillare le presunte vittime dell’ex produttore alla sbarra a New York. Nella sua carriera 39 assoluzioni su 40 casi di reati sessuali
Al processo Weinstein spunta un’italiana
Al processo Weinstein spunta un’italiana
Emanuela Postacchini, 29 anni, da anni a Los Angeles, ha raccontato in aula di essere stata attirata in una stanza d’albergo per fare sesso a tre
Il #MeToo degli Angeli di Victoria’s Secret
Il #MeToo degli Angeli di Victoria’s Secret
Soprusi, abusi, feste esclusive, commenti: dietro le quinte dell’olimpo delle top model si celavano i comportamenti di due altissimi dirigenti
Processo Weinstein: la strana versione di una vittima
Processo Weinstein: la strana versione di una vittima
Una delle donne che accusa l’ex produttore di stupro racconta ai giudici la scena della violenza. Ma poi aggiunge di aver avuto una relazione con lui
Processo Weinstein, la testimonianza di altre 2 vittime
Processo Weinstein, la testimonianza di altre 2 vittime
Un’ex costumista che sognava di recitare e un’aspirante modella sono passate dalle grinfie dell’ex produttore. Ad una ho proposto sesso a tre per fare carriera: “Charlize Theron e Selma Hayek hanno fatto così”
L’FBI: il principe Andrea si rifiuta di collaborare
L’FBI: il principe Andrea si rifiuta di collaborare
L’accusa nel corso di una conferenza stampa del procuratore di New York: “Abbiamo richiesto più volte di poter interrogare il duca di York, ma non abbiamo avuto risposta”
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
La prima testimone nel processo contro l’ex produttore di Hollywood racconta i dettagli della violenza subita anni prima. E la difesa va all’attacco
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Definito un “predatore sessuale e stupratore”, l’ex produttore di Hollywood alla sbarra per rispondere di due violenze sessuali. Non ammesse alcune email presentate dalla difesa