Claudia Gerini: “Sto con la Deneuve”

| Si leva anche in Italia una voce fuori dal coro, quella di un’attrice che teme si stia arrivando ad un mondo sessuofobo e finto moralista

+ Miei preferiti

“Che mondo sarebbe, senza le avance maschili?”: è Claudia Gerini, la prima attrice italiana a schierarsi pubblicamente in favore del manifesto pubblicato su “Le Monde” da una gruppo di intellettuali francesi guidato da Catherine Deneuve. Una mossa che in Francia ha scatenato  polemiche roventi, anche se in realtà voleva essere un tentativo di riportare serenità nei rapporti fra i due sessi, incrinati dallo scandalo Weinstein. Parole che hanno scatenato polemiche di rimbalzo anche in Italia, capitanate da una “esterrefatta” Laura Boldrini e seguita da Asia Argento, che la liquidato le cento donne francesi,“Ormai lobotomizzate da una misoginia interiorizzata”.

La bionda attrice romana, protagonista di numerose pellicole di successo e madre di due bambine avute rispettivamente dal finanziare Alessandro Enginoli e da Federico Zampaglione, frontman dei “Tiromancino”, sceglie invece di uscire dal coro, sposando in pieno il senso delle parole della Deneuve: “Noi donne - ha raccontato al “Messaggero” - siamo lusingate dalle attenzioni maschili, se non ci fossero finirebbe il mondo”.

Un’ammissione che nasce da un episodio di qualche giorno fa, quando un amico prima di abbracciarla, scherzando le ha chiesto una “liberatoria” che lo mettesse al riparo da eventuali ripercussioni future.

Una battuta, certo, ma che secondo la Gerini la dice lunga sul clima di diffidenza che ormai è calato nei rapporti fra uomini e donne. “Lo scandalo Weinstein ha avuto il merito di far scoppiare il bubbone degli abusi e dei ricatti sessuali, ma le proteste femminili rischiano di trasformarsi in una caccia alle streghe che paradossalmente indebolisce proprio noi donne. Proclamare la guerra al maschio significa considerarci incapaci di respingere un’avance sgradita. Io stessa, come tutte, ho subito molestie ma ho sempre reagito”.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Presidenziali al via, Trump accusato di stupro
Presidenziali al via, Trump accusato di stupro
La scrittrice Jean Carrol racconta in un libro di essere stata violentata da "The Donald" negli Anni '90 nel camerino del Manhattan Bergdorf Goodman con la scusa di farle provare lingerie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Una studentessa universitaria accusa l’attore di averle palpeggiato seno e glutei. Lui si dice fiducioso: le videoregistrazioni chiariranno tutto. Ma dal suo passato spunta un’altra donna
Neymar interrogato dalla polizia
Neymar interrogato dalla polizia
Il campione del PSG ha risposto per oltre due ore alle accuse di stupro lanciate dalla modella Najila Trindade, che a sua volta rincara la dose raccontando tutto in televisione
"Neymar violento, mi ha stuprato"
"Neymar violento, mi ha stuprato"
Najila Trindade Mendes de Souza ha rilasciato un'intervista a una tv carioca in cui ribadisce le accuse al giocatore. "Gli dicevo di smettere, lui ha continuato...". Poi: "Voleva fare sesso con lui ma non così"
Ritirate le accuse contro CR7
Ritirate le accuse contro CR7
L’ex modella Kathryn Mayorga avrebbe ritirato la denuncia per molestie sessuali ai danni del campione portoghese. Secondo alcuni media fra i due sarebbe stato raggiunto un accordo
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
La sua presenza non era richiesta, ma l’attore ha scelto di presentarsi comunque per ribadire la propria innocenza: deve rispondere di molestie ai danni di un cameriere di un bar di Cape Cod
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Per dimostrare la tesi di un rapporto consensuale, aveva pubblicato sui social le immagini e i post della presunta vittima di stupro. Rischia una condanna per "crimine informatico". Perizia sulla ragazza. Polizia nel ritiro
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Un ex cuoco USA vuole da Elkann 10 milioni di dollari. Durante un'orgia a Milano, sarebbe stato aggredito da una trans riportando "un grave trauma emotivo". Gli avvocati di Lapo: "Vuole solo estorcergli denaro, tutto falso"
Ora Neymar gioca in difesa
Ora Neymar gioca in difesa
L’attaccante brasiliano sceglie di pubblicare alcuni messaggi scambiati con la ragazza che lo accusa di stupro: “Sono momenti intimi, ma renderli pubblici spiega che non è successo nulla”