Dal divano del produttore alle cucine Lo chef Mario Batali accusato di molestie

| Ci sarebbero quattro donne, a chiamare in causa il più fidato socio di Joe Bastianich, celebre giudice di Master Chef, che prende le distanze

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta
Non restavano che pochissimi ambienti, fra i non sfiorati dalle derive del sex scandal partito dal solito Weinstein. Fra questi c’era il dorato mondo degli chef, un tempo professionisti nascosti all’ombra delle cucine e oggi eroi multimediali, nonché veri imperatori di colossi che sfornano manicaretti in diretta tivù, ma soprattutto libri, ristoranti, cooking show e talent a profusione.

A far saltare l’ultimo baluardo è Mario Batali, un nome che fa rumore, visto il forte legame con Joe Bastianich, il celebre “restaurant man” italo-americano consacrato da “Masterchef”, il più celebre e seguito fra i talent di cucina.

Batali, classe 1960, nativo di Seattle, è un ragazzone che si è fatto da solo: si paga il college lavorando come pizzaiolo, e prima di tornare in America gira il mondo (Italia compresa) imparando ogni minima sfumatura del mestiere che ama di più. Nel 1993, a New York apre il “Po”, seguito cinque anni dopo da “Babbo Ristorante ed Enoteca”, ambedue con il suo più fidato socio in affari, Joe Bastianich, a sua volta figlio di Lidia, celebrità dei cooking show americani. Quanto basta per eleggere Batali a celebrità della cucina, così tanto da poter vantare ricordi indelebili come l’ultima cena di Stato di Barack Obama alla Casa Bianca, quella con Matteo Renzi fra gli ospiti.

Ma sul suo nome, esattamente com’è successo per attori, produttori, politici, giornalisti e finanzieri, proprio in queste ore si sta scatenando la bufera. Sarebbero quattro, le donne - tutte sue ex collaboratrici - ad accusare Batali di “comportamenti inopportuni” perpetrati da almeno un paio di decenni. Così, almeno, scrive “Eater New York”, un sito ben conosciuto dai “foodies” newyorkesi che va sul pesante, raccontando che la molestia sessuale era una consuetudine del grande chef.

Immediate le reazioni, a cominciare da quella dello stesso Batali, che ha dichiarato di volersi fare da parte dalla “B&B Hospitality Group”, la società a cui fanno capo 25 ristoranti e che divide con Bastianich, e da “The Chew”, lo show televisivo che attualmente conduce sul canale ABC, emittente lesta a confermare di averlo sollevato dalla conduzione. Ma non basta, perché prima ancora di attendere l’inizio di eventuali indagini, Batali ha diffuso un comunicato in cui oltre ad annunciare un’autosospensione da ogni attività per un tempo non meglio precisato, ha chiesto scusa a chi ha umiliato e ferito, oltre a parlare di “profondi fallimenti personali e di essere intenzionato a fare di tutto per riguadagnare la fiducia di dipendenti, amici, famiglia e soci in affari”.

Inevitabile anche la discesa in campo di Joe Bastianich, che affida ad un comunicato il suo pensiero: “Mario è un amico e socio, ma non tollero che qualcuno tratti i nostri dipendenti in modo irrispettoso. Ha accettato di allontanarsi dall’azienda, riportando nel nostro team l’idea di trovarsi in un ambiente di lavoro in cui non ci si debba mai preoccupare di subire molestie sessuali”.

I più cattivi, ricordano però che nel 2012, il “B&B Hospitality Group” era stato accusato di sottrarre sistematicamente una percentuale elle mance del personale, raggiungendo un accordo extragiudiziario in cui si impegnava a risarcire una class action formata da 1.100 dipendenti con 5,25 milioni di dollari.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Una studentessa universitaria accusa l’attore di averle palpeggiato seno e glutei. Lui si dice fiducioso: le videoregistrazioni chiariranno tutto. Ma dal suo passato spunta un’altra donna
Neymar interrogato dalla polizia
Neymar interrogato dalla polizia
Il campione del PSG ha risposto per oltre due ore alle accuse di stupro lanciate dalla modella Najila Trindade, che a sua volta rincara la dose raccontando tutto in televisione
"Neymar violento, mi ha stuprato"
"Neymar violento, mi ha stuprato"
Najila Trindade Mendes de Souza ha rilasciato un'intervista a una tv carioca in cui ribadisce le accuse al giocatore. "Gli dicevo di smettere, lui ha continuato...". Poi: "Voleva fare sesso con lui ma non così"
Ritirate le accuse contro CR7
Ritirate le accuse contro CR7
L’ex modella Kathryn Mayorga avrebbe ritirato la denuncia per molestie sessuali ai danni del campione portoghese. Secondo alcuni media fra i due sarebbe stato raggiunto un accordo
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
La sua presenza non era richiesta, ma l’attore ha scelto di presentarsi comunque per ribadire la propria innocenza: deve rispondere di molestie ai danni di un cameriere di un bar di Cape Cod
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Per dimostrare la tesi di un rapporto consensuale, aveva pubblicato sui social le immagini e i post della presunta vittima di stupro. Rischia una condanna per "crimine informatico". Perizia sulla ragazza. Polizia nel ritiro
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Un ex cuoco USA vuole da Elkann 10 milioni di dollari. Durante un'orgia a Milano, sarebbe stato aggredito da una trans riportando "un grave trauma emotivo". Gli avvocati di Lapo: "Vuole solo estorcergli denaro, tutto falso"
Ora Neymar gioca in difesa
Ora Neymar gioca in difesa
L’attaccante brasiliano sceglie di pubblicare alcuni messaggi scambiati con la ragazza che lo accusa di stupro: “Sono momenti intimi, ma renderli pubblici spiega che non è successo nulla”
Weinstein patteggia con le sue vittime
Weinstein patteggia con le sue vittime
Un conto di 44 milioni di dollari per chiudere i conti con buona parte delle sue accusatrici, le spese legali e i danni subiti dagli ex soci