Francesca, Alice e Charlie, giovani, carini e pieni di talento

|

+ Miei preferiti

Nel clamore sempre più glamour del Lido arrivano pellicole destinate a lasciare il segno. La prima, unico documentario in gara per il "Leone d'Oro", è "Human Flow", del regista Ai Weiwei, cinese con residenza a Berlino. Il suo lavoro è definito un "vero pugno nello stomaco": racconta l'epoca, quella che viviamo, degli esodi biblici per lasciarsi alle spalle fame e guerre, dei profughi ammassati e degli infiniti drammi di chi non ha un futuro. Un documentario crudo, girato anche con l'ausilio del cellulare, perché quel che conta è la storia, non confezione.

Spazio anche a Francesca Loy, presente in Laguna per presentare "Un amore così grande", girato fra Verona e San Pietroburgo. Lo sfondo di una storia d'amore è il pretesto per un viaggio nel mondo della musica lirica.

L'America più dimenticata è quella raccontata da "Lean On Pete", pellicola diretta da Andrew Haigh che sceglie il giovane e talentuoso Charlie Plummer per concentrare l'attenzione sull'adolescenza e il delicato momento in cui si diventa adulti, volenti o meno. Un road movie che evita gli straordinari spazi americani per concentrarsi sulle peggiori brutture possibili.

"Especès Menacées", specie minacciata. Non c'entrano animali in via di estinzione, ma il genere umano visto attraverso gli occhi di Gilles Bourdos, regista francese. La famiglia non è più un rifugio, ma la condanna di tre coppie male assortite.

Di una delle protagoniste, la giovane Alice Isaaz, sentiremo parlare a lungo, e non solo perché è bella.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Nella denuncia appena presentata, l’ennesima vittima del miliardario pedofilo racconta un incontro con l’allora tycoon: “Sorridevano complici, erano amici”
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le due isole caraibiche in cui per anni il miliardario ha ospitato, rinchiuso e violentato centinaia di ragazzine, sono entrate nel mirino dell’arcipelago americano
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
La supermodella potrebbe comparire fra i 120 giurati che decideranno le sorti dell’ex produttore di Hollywood accusato di stupro
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Chauntae Davies, una giovane reclutata da Ghislaine Maxwell, nel 2002 ha partecipato ad un viaggio in Africa in cui erano presenti Kevin Spacey e l’ex presidente Clinton, definito “un vero gentiluomo”
The Harvey Weinstein show
The Harvey Weinstein show
L’ex produttore hollywoodiano è arrivato in tribunale con il deambulatore: rischia l’ergastolo. A scaldare la folla in attesa ci ha pensato Rose McGowan, una delle sue prime accusatrici
Harvey Weinstein si prepara al processo
Harvey Weinstein si prepara al processo
A poche ore dall’inizio delle udienze in cui dovrà rispondere di due stupri, l’ex produttore si è confidato con la CNN
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
La complice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein vivrebbe spostandosi di continuo, sotto la protezione delle intelligence di potenze straniere per via dei tanti i segreti pericolosi di cui è conoscenza
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
Cugina di secondo grado di Andrea e scrittrice di successo, Christina Oxemberg sta raccontando a puntate che Epstein e la Maxwell lo consideravano “un povero idiota”. Pesanti rivelazioni anche sulla sua famiglia
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Ex modella polacca, faceva parte della class action con cui gli avvocati del produttore avevano raggiunto un accordo. Ma lei si è staccata presentando denuncia di stupro da sola: “Mi ha rovinato la vita”