Inizia a maggio il processo a Weinstein

| Il 6 maggio, l’ex padrone di Hollywood dovrà comparire in tribunale per rispondere di cinque capi d’accusa. Quasi 100 sono le donne che lo accusano

+ Miei preferiti
Presentando la documentazione per richiedere l’annullamento il rinvio di diverse cause civili, gli avvocati che difendono Harvey Weinstein hanno lasciato trapelare che l’inizio del processo ai danni dell’ex produttore di Hollywood è stato fissato per il prossimo 6 maggio. Prima di allora, il 7 marzo, il giudice James Burke ha previsto un’udienza preliminare. Un paio di settimane fa, lo stesso Burke aveva respinto la richiesta di archiviazione delle accuse, come invece richiesto dalla difesa. Weinstein deve rispondere di cinque capi d’imputazione, fra cui incontri sessuali non consensuali con due donne.

Un altro giudice federale, questa volta di Los Angeles, ha intanto stabilito che per alcuni difetti di forma, non è ammissibile l’accusa presentata dall’attrice Ashley Judd, una delle prima a puntare il dito pubblicamente verso Weinstein. L’attrice potrà proseguire con la causa civile per diffamazione e interferenze illecite nella sua carriera. La Judd aveva riferito di essere stata invitata in camera dal produttore, a Beverly Hills, in Clifornia, per discutere di lavoro. Weinstein si era presentato in accappatoio, chiedendo di guardarlo mentre faceva la doccia. L’attrice aveva rifiutato e da allora la sua carriera aveva subito una forte battuta d’arresto. Lo stesso era accaduto a Mira Sorvino, altra accusatrice di Weinstein. A confermare la versione delle due era stato il regista Peter Jackson, che ricorda di essere stato vivamente sconsigliato dall’idea di sceglierle per i propri film.

Secondo la giornalista dell’Huffington Post Claire Tervé, sarebbero 93 le donne che si sono dichiarate vittime di Harvey Weinstein, di cui 14 affermano di essere state stuprate.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Caso Epstein: l’ora di Bill Gates
Caso Epstein: l’ora di Bill Gates
Finora solo sfiorato dall’inchiesta sul miliardario pedofilo, il co-fondatore della Microsoft è finito sotto la lente d’ingrandimento del New York Times, che ha ricostruito i rapporti fra i due
Il nuovo scandalo scatenato da Ronan Farrow
Il nuovo scandalo scatenato da Ronan Farrow
Nel libro “Catch and Kill”, il giornalista che diede il via al caso Weinstein racconta i retroscena dell’inchiesta e pubblica un’intervista con la donna che ha denunciato per stupro Matt Laurer, uno dei più celebri anchorman americani
Nuova inchiesta per Luc Besson, accusato di stupro
Nuova inchiesta per Luc Besson, accusato di stupro
Un magistrato ha deciso di riaprire il caso della denuncia presentata dall’attrice olandese Sand Van Roy, respinta pochi mesi fa per mancanza di prove
“Le tre volte in cui ho fatto sesso con il principe”
“Le tre volte in cui ho fatto sesso con il principe”
Virginia Roberts Giuffre, una delle donne che hanno accusato il defunto finanziere Jeffrey Epstein di abusi sessuali, ha rivelato nuovi dettagli sul principe inglese Andrea
Il benefattore Dem è un predatore sessuale
Il benefattore Dem è un predatore sessuale
Ed Buck, finanziatore di Obama e dei Dem USA, arrestato a LA. Fingeva di aiutare tossici gay afro-americani e li drogava a loro insaputa. Almeno 10 le vittime di overdose. Gli avvocati: "Un mostro che nessuno voleva fermare"
Ciclismo femminile, il MeeToo# scuote il team azzurro
Ciclismo femminile, il MeeToo# scuote il team azzurro
Inchiesta della procura federale, sentito il premiatissimo allenatore Dino Savoldi. Lui respinge le accuse. Al centro, meeting in camere d'albergo, relazioni, promozioni e ingaggi. Presto altri interrogatori. Cade un mito?
Epstein: l’inchiesta sui voli del “Lolita Express”
Epstein: l’inchiesta sui voli del “Lolita Express”
Rivelati i risultati di un’indagine parallela delle autorità americane per verificare se il miliardario avesse commesso altri reati. In UK spuntano invece le rivelazioni su Ghislaine Maxwell di Petronella Wyatt
New Zealand, il MeToo# mette in crisi il governo
New Zealand, il MeToo# mette in crisi il governo
Sotto accusa il presidente del partito laburista, avrebbe insabbiato le denunce contro un dirigente "reo" di avere usato di alcune dipendenti. Ma è stato prosciolto. La premier Audern: "Subito dimissioni"
Caso Epstein: il MIT di Boston nell’occhio del ciclone
Caso Epstein: il MIT di Boston nell’occhio del ciclone
Per anni, il celebre ateneo del Massachusetts ha ricevuto denaro dal multimiliardario pedofilo, registrando le donazioni come anonime. Ronan Farrow, il giornalista dello scandalo Weistein, ha scoperto tutto