La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family

| Cugina di secondo grado di Andrea e scrittrice di successo, Christina Oxemberg sta raccontando a puntate che Epstein e la Maxwell lo consideravano “un povero idiota”. Pesanti rivelazioni anche sulla sua famiglia

+ Miei preferiti
La categoria dei “parenti-serpenti” fra le mura di Buckingham Palace non è mai mancata: lo sa bene anche l’ultima arrivata, la povera Meghan Markle, che dal giorno del fidanzamento ufficiale con il principe Harry ha assistito impotente allo spettacolo imbarazzante dei suoi familiari disposti a tutto, pur di ricevere un riflesso di notorietà.

A creare l’ultima seccatura dell’anno per la Royal Family– si spera – è arrivata Christina Oxenberg, 56 anni, una scrittrice di successo di nobili natali: figlia della Principessa Elisabetta di Jugoslavia, è la sorella dell’attrice hollywoodiana Catherine e più che altro una cugina di secondo grado del Principe Andrea, in quanto sua nonna e la madre del principe Filippo lo erano di primo. Una parente allontanata dalla cerchia infinita dei Mountbatten-Windsor, specializzata in libri in cui spesso svela fatti e misfatti della nobiltà.

Da qualche giorno, Christina sta intasando di memorie e racconti il suo profilo sulla piattaforma “Patreon”, popolare fra scrittori, artisti e musicisti. Le ultime rivelazioni, quelle su cui sono piombati come falchi i tabloid inglesi, riguardano la brutta vicenda che lega il principe Andrea al magnate pedofilo Jeffrey Epstein e la sua talent-scout Ghislaine Maxwell. Come tutti i nobili, anche la Oxemberg si era spesso trovata a cene, feste e party in cui erano presenti il principe e i suoi due ex amici. E più volte, rivela, le erano giunte all’orecchio frasi e giudizi che Epstein e la Maxwell si scambiavano sul conto del principe, in particolare quelle in cui i due definivano Andrea un “povero idiota” che sarebbe stato molto facile legare alla loro cerchia di amicizie ricchi e potenti: “Erano dei truffatori e lui invece il classico pesce fuor d’acqua, uno sfortunato babbeo finito nelle grinfie di gente senza scrupoli. Ma è mio cugino, quindi gli voglio bene, e capisco che essere un fantoccio non dovrebbe fare di te una cattiva persona”.

La Oxenberg ha raccontato di aver partecipato a cene nella sontuosa casa di Epstein nell’Upper East Side a New York in cui era onnipresente anche Ghislaine Maxwell, “Una donna ossessionata dal potere che una volta mi ha chiesto se avrei potuto scrivere un romanzo su di lei”.

Catherine Oxenberg ha anche svelato il pessimo rapporto con il resto della sua famiglia: nell’ultimo quarto di secolo, l’unico contatto con la madre è stato un pranzo “in cui per tutto il tempo si è parlato del tempo inclemente”. Sua madre, una nobildonna di origini serbe, e suo padre Howard, che lavorava nel campo della moda ed è morto nel 2010, hanno avuto un matrimonio basato su corna e denaro. La mamma è la principessa di un paese che non esiste più, mentre il papà era un ebreo di Brooklyn, il primo al mondo a commercializzare abbigliamento premaman, mostrando una grande intuizione.

Entrambi avevano una vita propria e con figli sapevano essere molto cattivi: “Mia madre ebbe una relazione con J.F.K. quando rimase incinta di me, lo sapevano tutti. L’aveva fatto per vendicarsi di mio padre, che correva dietro a tutte le donne. Quando mio padre scoprì il flirt con Kennedy, era stato fermato poco prima di volare a Washington con una pistola in cerca di vendetta. Ho il rammarico che JFK sia morto credendo che io fossi sua figlia, poverino”.

Dopo il divorzio Christina, sua sorella Catherine e loro madre si trasferirono in Inghilterra, dove conobbero la famiglia Windsor. “Ho incontrato la regina a Buckingham Palace per il tè. Ricordo che per me non era un evento particolarmente eccitante: tutti quelli che mi erano stati presentati da quando ero nata vantavano un titolo nobiliare, era del tutto normale”.

Catherine Oxenberg, sua sorella, attrice conosciuta per essere stata fra gli interpreti della soap opera “Dynasty” e la cui figlia era stata reclutata come schiava sessuale dalla setta “NXIVM” di Keith Raniere, ha preso le distanze dai post di Christina: “Certi commenti mi rattristano, ma non dirò niente di denigratorio su mia sorella, solo che invito tutti a non considerarla una fonte affidabile e sincera. È una persona molto intelligente e una brillante scrittrice che sa come combinare tanta fantasia a poca realtà”.

Galleria fotografica
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Nelle 418 pagine, l’ex socialite ammette di aver avuto una relazione con Jeffrey Epstein, ma si rifiuta di discutere della loro vita sessuale, schiva le domande sulle orge, sulle minorenni e sul principe Andrea
Altre scomode verità sul caso Epstein
Altre scomode verità sul caso Epstein
È in uscita “The Spider”, libro che raccoglie testimonianze di chi ha conosciuto Epstein e nuove piccanti avventure del principe Andrea
«A Weinstein resta poco da vivere»
«A Weinstein resta poco da vivere»
Gli avvocati dell’ex magnate hanno presentato un’istanza di scarcerazione su cauzione per gravissimi motivi di salute. Ma il giudice l’ha rigettata: non sta così male e se uscisse potrebbe sparire per sempre
Dentro il «Black Book» di Jeffrey Epstein
Dentro il «Black Book» di Jeffrey Epstein
Un giornalista americano è riuscito a entrare in possesso di una copia della celebre agenda del miliardario pedofilo e ha chiamato tutti numeri, facendo oltre 2.000 telefonate
Ex prostituta confessa: «Sono stata violentata da Ghislaine Maxwell»
Ex prostituta confessa: «Sono stata violentata da Ghislaine Maxwell»
Aveva 21 anni quando finisce nel girone dantesco di Jeffrey Epstein: un’esperienza che ha sconvolto la vita di Samantha fino a trascinarla sui marciapiedi di Los Angeles
Nuove accuse per Harvey Weinstein
Nuove accuse per Harvey Weinstein
Contro l’ex re mida di Hollywood le accuse di stupro e violenze di altre due donne presentate alla procura di Los Angeles: se condannato, potrebbe scontare in carcere un totale di 140 anni
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Un giudice della Isole Vergini ha ordinato la consegna integrale e completa dei registri di volo dei velivoli di proprietà del magnate pedofilo. E i Vip di mezzo mondo ricominciano a tremare
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
Alexandra Zarini, 35 anni, accusa il patrigno Joseph Ruffalo di averla violentata per anni, coperto dalla madre e dalla nonna, che sapevano tutto ma le chiedevano il silenzio per evitare uno scandalo
Quel che resta del «Lolita Express»
Quel che resta del «Lolita Express»
Un quotidiano inglese è riuscito a salire a bordo dell’aereo che Jeffrey Epstein utilizzava per portare amici Vip e ragazzine nelle sue residenze. Giace in completo abbandono in una pista di un aeroporto della Georgia