La favola horror di Guillermo del Toro conquista il Leone d'Oro a Venezia

| Coppa Volpi alla coraggiosa e come sempre intensa interpretazione di Charlotte Rampling in "Hanna", diretta dal regista italiano Andrea Pallaoro

+ Miei preferiti

La notte dei premi, quella che manda in archivio la 74esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, si chiude fra imponenti misure di sicurezza e la consegna del Leone d'Oro, meritatamente conquistato da "Shape of Water", la fiaba ambientata all'inizio degli anni Sessanta che racconta l'amore fra una timida donna delle pulizie e un'inquietante creatura tenuta in vita nel chiuso di laboratori governativi. Una storia che affonda in tematiche attuali come la paura e la diffidenza per il diverso.

A dirigere la pellicola Guillermo del Toro, regista messicano che da sempre ama spaziare sul sottile filo che idealmente corre fra favola, poesia e horror, mentre nella parte dell'introversa donna delle pulizie, muta dalla nascita, è un'intensa Sally Hawkins, l'attrice britannica già vista in pellicole di grande successo come "An education" (2009), "Jane Eyre" (2011), "Blue Jasmine" (2013) e "Paddington 1 e 2" (2014, 2017).

Altrettanto meritata la Coppa Volpi a Charlotte Rampling, attrice simbolo di quest'edizione del Festival, con alle spalle una carriera straordinaria in cui ha saputo diventare la musa di Luchino Visconti (La caduta degli dei, 1969), Liliana Cavani (Il portiere di notte, 1973), Woody Allen (Stardust Memories, 1980), Sidney Lumet (Viva la vita, 1984), Mathieu Kassovitz (Babylon A.D., 2008) e Andrea Pallaoro, giovane regista trentino con cui ha fortemente voluto lavorare in "Hannah", una coproduzione italo-belga che racchiude la storia di una donna costretta a fare i conti con un passato pesante.

 

I PREMI FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA

Leone d'oro per il miglior film

"The Shape of Water" di Guillermo del Toro

Gran premio della giuria

"Foxtrot" di Samuel Maoz

Leone d'argento per la miglior regia

Xavier Legrand per "Jusqu'à la gard"

Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile

Charlotte Rampling per "Hannah"

Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile

Kamel El Basha per "L'insulte"

Miglior sceneggiatura

Martin McDonagh per "Tre manifesti a Ebbing, Missouri"

Premio Marcello Mastroianni

Charlie Plummer per "Lean on Pete"

Premio speciale della giuria

"Sweet Country" di Warwick Thornthon

Miglior film della sezione Orizzonti

"Nico, 1988" di Susanna Nicchiarelli

Premio Leone del futuro (miglior opera prima)

"Jusqu'à la garde" di Xavier Legrand

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Nella denuncia appena presentata, l’ennesima vittima del miliardario pedofilo racconta un incontro con l’allora tycoon: “Sorridevano complici, erano amici”
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le due isole caraibiche in cui per anni il miliardario ha ospitato, rinchiuso e violentato centinaia di ragazzine, sono entrate nel mirino dell’arcipelago americano
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
La supermodella potrebbe comparire fra i 120 giurati che decideranno le sorti dell’ex produttore di Hollywood accusato di stupro
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Chauntae Davies, una giovane reclutata da Ghislaine Maxwell, nel 2002 ha partecipato ad un viaggio in Africa in cui erano presenti Kevin Spacey e l’ex presidente Clinton, definito “un vero gentiluomo”
The Harvey Weinstein show
The Harvey Weinstein show
L’ex produttore hollywoodiano è arrivato in tribunale con il deambulatore: rischia l’ergastolo. A scaldare la folla in attesa ci ha pensato Rose McGowan, una delle sue prime accusatrici
Harvey Weinstein si prepara al processo
Harvey Weinstein si prepara al processo
A poche ore dall’inizio delle udienze in cui dovrà rispondere di due stupri, l’ex produttore si è confidato con la CNN
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
La complice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein vivrebbe spostandosi di continuo, sotto la protezione delle intelligence di potenze straniere per via dei tanti i segreti pericolosi di cui è conoscenza
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
Cugina di secondo grado di Andrea e scrittrice di successo, Christina Oxemberg sta raccontando a puntate che Epstein e la Maxwell lo consideravano “un povero idiota”. Pesanti rivelazioni anche sulla sua famiglia
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Ex modella polacca, faceva parte della class action con cui gli avvocati del produttore avevano raggiunto un accordo. Ma lei si è staccata presentando denuncia di stupro da sola: “Mi ha rovinato la vita”