La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein

| Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”

+ Miei preferiti
Il caso Epstein è una sorta di letamaio senza fondo che probabilmente continuerà a regalare clamorosi colpi di scena anche per gli anni a venire. Si scopre, ad esempio, che il principe Andrea, finito in disgrazia dopo l’accusa di aver approfittato per tre volte della 17enne Virginia Roberts, offerta dall’amico Jeffrey e dalla sua complice Ghislaine Maxwell, non è stato l’unico nobile inglese a varcare le porte delle dimore del magnate americano. Clementine Silvia Hambro, bisnipote di Winston Churchill, figlia del banchiere Richard Hambro ed ex damigella al matrimonio di Carlo e Diana, è stata lei stessa fra le personalità ospitate dai jet privati della premiata ditta Epstein-Maxwell. Il suo ruolo, al momento, appare del tutto marginale, non è accusata di nulla e neanche dichiara di aver assistito a soprusi e violenze.

Secondo i documenti nelle mani della procura di New York che indaga sul caso, la Hambro - oggi scrittrice 44enne – avrebbe viaggiato sul “Lolita Express” per due volte, nel febbraio e nel marzo del 1999, la prima verso il ranch di Epstein in New Mexico, la seconda a Little St. James, nelle Virgin Island. Ai tempi, la Hambro lavorava per la casa d’aste “Christie’s”, ed era stata contattata da Epstein come consulente per l’acquisto di opere e oggetti d’arte.

Intimorita dalla portata dello scandalo, è stata la stessa Hambro a voler raccontare tutto prima ancora che i media si lanciassero in supposizioni sbagliate. “Il primo volo fu un viaggio di lavoro con delle colleghe per vedere la nuova casa di Epstein a Santa Fe e discutere sul tipo di oggetti d’arte che lui aveva intenzione di acquistare. Il secondo viaggio, a Little St. James, fu un invito personale che pensai fosse carino accettare, ma non conoscevo nessuno e non tornai mai più. Nel corso di questi due viaggi nessuno abusò di me, né io fui testimone di abusi o di qualunque altra situazione sconveniente, con minori o meno”.

Galleria fotografica
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Un giudice della Isole Vergini ha ordinato la consegna integrale e completa dei registri di volo dei velivoli di proprietà del magnate pedofilo. E i Vip di mezzo mondo ricominciano a tremare
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
Alexandra Zarini, 35 anni, accusa il patrigno Joseph Ruffalo di averla violentata per anni, coperto dalla madre e dalla nonna, che sapevano tutto ma le chiedevano il silenzio per evitare uno scandalo
Quel che resta del «Lolita Express»
Quel che resta del «Lolita Express»
Un quotidiano inglese è riuscito a salire a bordo dell’aereo che Jeffrey Epstein utilizzava per portare amici Vip e ragazzine nelle sue residenze. Giace in completo abbandono in una pista di un aeroporto della Georgia
La foto che imbarazza Clinton
La foto che imbarazza Clinton
Non prova altro che la sua presenza, ma è apparsa poco prima dell’intervento dell’ex presidente alla convention dem, gettando l’imbarazzo generale
Caso Epstein, violentata a 11 anni
Caso Epstein, violentata a 11 anni
È la nuova testimonianza che si aggiunge alle donne che accusano il miliardario pedofilo e la sua complice Ghislaine Maxwell
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
La squadra di avvocati che difende l’ex socia-amante di Jeffrey Epstein chiede il regime di carcerazione normalmente concesso ai detenuti in attesa di processo. L’ex socialite è sorvegliata 24 ore su 24
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Colpita dall’avvenenza e dalla scioltezza dell’ereditiera, la maitresse di Epstein le aveva messo gli occhi addosso
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali