Le memorie di un cacciatore di pedofili

| Per 12 anni, l’avvocato Bradley Edwards ha dato la caccia a Jeffrey Epstein, e adesso si è concentrato su Ghislaine Maxwell: i due personaggi su cui ruota la rete di pedofili d’alto livello che ha coinvolto anche il principe Andrea

+ Miei preferiti
Neanche quando Jeffrey Epstein, il miliardario pedofilo morto suicida il 10 agosto dello scorso anno nella sua cella del “Correctional Center” di New York, l’avvocato Bradley Edwards poteva dire di aver portato a termine la “sua missione di vita”. Per 12 anni, incessantemente, ha scavato e indagato perché il riccone con la fissazione per le ragazzine finisse in galera, ma insieme a lui aveva anche un altro nome nel mirino: Ghislaine Maxwell, la donna accusata di essere la “maitresse” priva di scrupoli al servizio delle voglie perverse del miliardario.

Ereditiera britannica, figlia del magnate dell’editoria Robert Maxwell morto in circostanze misteriose sul suo yacht, Ghislaine è una “socialite” fra le più note, assidua frequentatrice del jet-set internazionale e amica di personaggi di spicco come Andrea, il duca di York, il secondogenito della regina Elisabetta finito al centro di accuse di pedofilia che gli sono costate molto care. “Una donna elegante e simpatica, con i capelli corti neri e tratti del viso accattivanti”, la descrive l’avvocato Edwards: aveva conosciuto Epstein nel lontano 1991, alla morte del padre, diventando prima fidanzata e subito dopo amica insostituibile di Jeffrey Epstein, che la vuole al suo fianco sempre. Il suo nome, subito dopo quello del finanziere, spicca sui fascicoli dell’FBI dopo la scoperta di numerose agende zeppe di numeri di telefono delle vittime minorenni di Epstein. Era lei a convocarle, spostarle, licenziarle e assumerle quasi sempre come massaggiatrici, e sempre lei a spiegare che il loro ruolo era quello di “schiave sessuali” del titolare: avrebbero goduto degli agi e dei lussi nelle tenute faraoniche sparse in tutto il mondo, ma non potevano permettersi di dire “no” a qualsiasi richiesta.

E pare che il suo ruolo non finisse qui. Lei stessa è stata accusata di violenza sessuale da Maria Farmer e sua sorella, due delle tante vittime di Epstein. Le ragazze sarebbero state invitate nella residenza in New Mexico e abusate: lei le massaggiava e cospargeva di olio su tutto il corpo mentre lui guardava compiaciuto, poco prima di unirsi all’orgia. Ma questa è solo uno dei tanti episodi riportati nei fascicoli dell’inchiesta.

L’avvocato, che nel frattempo ha accettato di rappresentare più di 20 vittime di Epstein, ha più volte tentato di mettersi in contatto con la Maxwell: ci era andato vicino nel 2010, quando attraverso i suoi legali sembrava che la donna fosse pronta a incontrarlo per raccontare la propria versione dei fatti. Ma a poche ore dall’appuntamento, Ghislaine Maxwell era svanita, secondo i suoi legali costretta a tornare in Europa per assistere la madre, gravemente malata. Da allora, nessuno sa più dove si trovi.

Dodici anni di caccia e indagini che Bradley Edwards ha deciso di raccontare in ogni dettaglio in “Relentless Pursuit”, un libro uscito negli Stati Uniti in questi giorni che a breve dovrebbe arrivare anche nel resto del mondo.

Galleria fotografica
Le memorie di un cacciatore di pedofili - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
Alexandra Zarini, 35 anni, accusa il patrigno Joseph Ruffalo di averla violentata per anni, coperto dalla madre e dalla nonna, che sapevano tutto ma le chiedevano il silenzio per evitare uno scandalo
Quel che resta del «Lolita Express»
Quel che resta del «Lolita Express»
Un quotidiano inglese è riuscito a salire a bordo dell’aereo che Jeffrey Epstein utilizzava per portare amici Vip e ragazzine nelle sue residenze. Giace in completo abbandono in una pista di un aeroporto della Georgia
La foto che imbarazza Clinton
La foto che imbarazza Clinton
Non prova altro che la sua presenza, ma è apparsa poco prima dell’intervento dell’ex presidente alla convention dem, gettando l’imbarazzo generale
Caso Epstein, violentata a 11 anni
Caso Epstein, violentata a 11 anni
È la nuova testimonianza che si aggiunge alle donne che accusano il miliardario pedofilo e la sua complice Ghislaine Maxwell
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
I legali di Ghislaine Maxwell: è una detenzione troppo opprimente
La squadra di avvocati che difende l’ex socia-amante di Jeffrey Epstein chiede il regime di carcerazione normalmente concesso ai detenuti in attesa di processo. L’ex socialite è sorvegliata 24 ore su 24
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Colpita dall’avvenenza e dalla scioltezza dell’ereditiera, la maitresse di Epstein le aveva messo gli occhi addosso
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali