L置ragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace

| Il Duca di York si sta convincendo di poter ricostruire la propria immagine, ma la Royal Family compatta lo vuole fuori dai giochi. E lo stesso i sudditi

+ Miei preferiti
La stampa inglese è indecisa: o il principe Andrea non ha capito l’entità del disastro in cui è finito, trascinando per intero la “Ditta”, oppure fa finta, ed è perfino peggio. Nei corridoi di Buckingham Palace, dicono fonti vicine alla Royal Family, la battaglia infuria fra chi lo vuole fuori dalla cerchia ufficiale e chi - solo lui - è convinto che le bufere prima o poi passano, e torna il sereno.

Il Duca di York, privato dell’appannaggio annuale, starebbe già studiando il suo ritorno, ma si trova di fronte i nervi tesi di suo fratello Carlo, in perenne attesa del trono, che al contrario lo vuole in pensione, lontano dai riflettori che ha dimostrato di non saper gestire. Andrew sarebbe sempre più intenzionato a presentarsi davanti alla commissione dell’FBI per chiarire una volta per tutte la propria posizione, ma visti gli esiti disastrosi dell’unica intervista mai concessa, quella alla BBC, a Buckingham Palace sono convinti che finirebbe per mettersi ancora di più nei guai.

Una sua sfacciata fiducia in se stesso che i consiglieri reali ritengono fuori luogo, soprattutto perché le rivelazioni sul suo nome sono incessanti. L’ultima, l’incontro segreto con Ghislaine Maxwell appena due settimane dopo che i pubblici ministeri statunitensi avevano annunciato la riapertura delle indagini sul pedofilo pieno di soldi Jeffrey Epstein, comune amico. E per di più, a irritare il palazzo, viene fuori che la procacciatrice di ragazzine per conto del magnate sarebbe stata ospite delle sacre mura di Buckingham Palace. Di seguito, è arrivata anche un’altra amicizia poco edificante: quella lo stilista Peter Nyguard, accusato di molestie da tre dipendenti, di cui Andrea era stato ospite nella sua tenuta ai Caraibi.

Andrew, descritto come “comprensibilmente devastato dall’epilogo della dolorosa amicizia con Epstein”, starebbe iniziando ad essere “ingenuamente positivo” all’idea di poter sopravvivere alla tempesta che l’ha investito, ricostruendo la propria immagine con una chiacchierata con i mastini dell’FBI. Ma è l’unico a pensarla così: la maggioranza dei sudditi, secondo alcuni sondaggi di questi giorni, lo vogliono ben lontano dalla scena. Un pensionamento anticipato che gioverebbe perfino al futuro re Charles, per dare un’immagine della monarchia più snella ed economica. Altre famiglie reali stanno già stringendo la cinghia: in Svezia, Re Carlo XVI Gustaf ha recentemente rimosso cinque dei suoi nipoti dalla “ditta”, seguito dall’applauso fragoroso dei sudditi.

Intanto, l’emorragia dei 175 fra enti, istituzioni, fondazioni e banche che sostenevano il Duca di York nelle sue attività benefiche si stanno defilando, una dopo l’altra. A difenderlo sono rimasti un piccolo gruppo di amici fidati, che insistono su quanto Andrea sia una persona corretta, che non ama le feste, beve acqua e tè, va a letto alle 23:30 e si sveglia alle 7:30 del mattino, tutti i giorni, 365 volte all’anno.

Fra i disastrosi errori del principe Andrea, pochi sono così dannosi come la foto con il braccio intorno al fianco di Virginia Roberts, allora 17enne. Scattata nella residenza di Belgravia di Ghislaine Maxwell, l’immagine è diventata il macigno che ha trascinato al fondo il principe Andrea. E insieme a lui, a precipitare verso il baratro sono anche altri pezzi pregiati della scacchiera reale, come sua figlia Beatrice, ormai prossima alle nozze con l’italiano Edoardo Mapelli Mozzi, ma probabilmente costretta a rinviare ogni cosa per evitare ulteriori imbarazzi alla Famiglia. I tabloid fanno anche i conti in tasca alle due figlie di Andrea, Eugene e Beatrice, che dal taglio dell’appannaggio di papà usciranno anche loro fortemente ridimensionate. Lavorano entrambe, ma rinunciare a 300mila euro ogni anno non è esattamente uno scherzo.

Un baratro destinato a diventare ancora più profondo il prossimo 2 dicembre, quando sulla BBC andrà in onda l’intervista a Virginia Robert Giuffre, l’ex schiava di Epstein, prestata almeno tre volte al suo caro amico Andrew.

Galleria fotografica
L置ragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace - immagine 1
L置ragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace - immagine 2
L置ragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace - immagine 3
L置ragano Andrew si abbatte su Buckingham Palace - immagine 4
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
La prima testimone nel processo contro l弾x produttore di Hollywood racconta i dettagli della violenza subita anni prima. E la difesa va all誕ttacco
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Definito un 菟redatore sessuale e stupratore, l弾x produttore di Hollywood alla sbarra per rispondere di due violenze sessuali. Non ammesse alcune email presentate dalla difesa
Una vittima di Epstein accusa Trump: 鉄apeva tutto
Una vittima di Epstein accusa Trump: 鉄apeva tutto
Nella denuncia appena presentata, l弾nnesima vittima del miliardario pedofilo racconta un incontro con l誕llora tycoon: 鉄orridevano complici, erano amici
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le due isole caraibiche in cui per anni il miliardario ha ospitato, rinchiuso e violentato centinaia di ragazzine, sono entrate nel mirino dell誕rcipelago americano
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
La supermodella potrebbe comparire fra i 120 giurati che decideranno le sorti dell弾x produttore di Hollywood accusato di stupro
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Chauntae Davies, una giovane reclutata da Ghislaine Maxwell, nel 2002 ha partecipato ad un viaggio in Africa in cui erano presenti Kevin Spacey e l弾x presidente Clinton, definito 砥n vero gentiluomo
The Harvey Weinstein show
The Harvey Weinstein show
L弾x produttore hollywoodiano arrivato in tribunale con il deambulatore: rischia l弾rgastolo. A scaldare la folla in attesa ci ha pensato Rose McGowan, una delle sue prime accusatrici
Harvey Weinstein si prepara al processo
Harvey Weinstein si prepara al processo
A poche ore dall段nizio delle udienze in cui dovr rispondere di due stupri, l弾x produttore si confidato con la CNN
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
La complice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein vivrebbe spostandosi di continuo, sotto la protezione delle intelligence di potenze straniere per via dei tanti i segreti pericolosi di cui conoscenza