Nuove accuse per Harvey Weinstein

| Contro l’ex re mida di Hollywood le accuse di stupro e violenze di altre due donne presentate alla procura di Los Angeles: se condannato, potrebbe scontare in carcere un totale di 140 anni

+ Miei preferiti
L’ex produttore Harvey Weinstein aggiunge altri due mal di testa al lungo elenco di guai con la giustizia: venerdì, altre due l’hanno accusato di stupro presentando denuncia alla procura di Los Angeles. Il totale, nella procura distrettuale della città californiana, ha raggiunto 11 accuse di violenza sessuale nella contea di Los Angeles che coinvolgono cinque donne.

Weinstein, 68 anni, ha sempre negato tutto: il suo portavoce, Juda Engelmayer, ha riferito che non sarà in grado di commentare le accuse fin quando non ne saprà di più. “Harvey Weinstein ha sempre sostenuto che ogni suo incontro, nel corso di tutta la sua vita, è sempre stato consensuale. E questo non cambia”.

La denuncia presentata dai pubblici ministeri accusa Weinstein di aver stuprato due donne in un hotel di Beverly Hills: la prima tra il settembre 2004 e il settembre 2005, la seconda tra il novembre 2009 e l’inizio del 2010. Il procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, Jackie Lacey, ha riferito che le ultime accuse hanno aiutato i pubblici ministeri a costruire un “caso criminale avvincente” contro Weinstein. “Sono grata alle donne che hanno denunciato questi crimini, il loro coraggio ha dato forza agli altre per farsi avanti”.

In totale, Weinstein deve affrontare quattro capi d’accusa di stupro, quattro di copulazione orale forzata, due capi d’accusa per aggressione sessuale con costrizione e uno di penetrazione con uso della forza. Le presunte aggressioni sarebbero avvenute tra il 2004 e il 2013.

In principio, Weinstein era stato accusato a gennaio nella contea di Los Angeles di aver aggredito due donne in episodi separati per un periodo di due giorni nel 2013. Ad aprile, i pubblici ministeri hanno aggiunto un’ulteriore accusa di un’aggressione avvenuta in un hotel di Beverly Hills nel maggio 2010.

Weinstein sta scontando una pena di 23 anni dopo essere stato condannato a febbraio per aver commesso un atto sessuale di primo grado ai danni di una donna e uno stupro di terzo grado con un’altra. L'ex produttore si trova nel penitenziario di Wende, un carcere di massima sicurezza ad Alden, New York.

Lo scorso marzo, i procuratori hanno chiesto il trasferimento di Weinstein a Los Angeles, ma il processo è stato rinviato a causa della pandemia. L’udienza per l’estradizione è fissata per l’11 dicembre a Buffalo.

Se fosse condannato anche in California, Weinstein potrebbe essere condannato ad un totale di 140 anni di galera.

Il caso Weinstein ha contribuito ad alimentare il movimento #MeToo e ha incoraggiato le donne a denunciare gli abusi sessuali. Ma ha anche fatto scattare un’ondata di indignazione generale come il gesto eclatante e simbolico di Zach Erdem, proprietario del “75 Main” di Southampton, un ristorante che Harvey Weinstein e Jeffrey Epstein erano soliti frequentare.

Ai due assidui clienti era riservato il tavolo 1, esattamente quello che Erdem ha voluto distruggere dandogli fuoco: “Le persone che abusano delle donne non sono le benvenute nel mio locale”.

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
I legali della complice di Jeffrey Epstein denunciano la reclusione inumana in una cella di 2 metri per 2: controllata a vista e svegliata ogni 15 minuti, le è stata tolta qualsiasi cosa con cui possa farsi del male, compreso il reggiseno
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Nelle 418 pagine, l’ex socialite ammette di aver avuto una relazione con Jeffrey Epstein, ma si rifiuta di discutere della loro vita sessuale, schiva le domande sulle orge, sulle minorenni e sul principe Andrea
Altre scomode verità sul caso Epstein
Altre scomode verità sul caso Epstein
È in uscita “The Spider”, libro che raccoglie testimonianze di chi ha conosciuto Epstein e nuove piccanti avventure del principe Andrea
«A Weinstein resta poco da vivere»
«A Weinstein resta poco da vivere»
Gli avvocati dell’ex magnate hanno presentato un’istanza di scarcerazione su cauzione per gravissimi motivi di salute. Ma il giudice l’ha rigettata: non sta così male e se uscisse potrebbe sparire per sempre
Dentro il «Black Book» di Jeffrey Epstein
Dentro il «Black Book» di Jeffrey Epstein
Un giornalista americano è riuscito a entrare in possesso di una copia della celebre agenda del miliardario pedofilo e ha chiamato tutti numeri, facendo oltre 2.000 telefonate
Ex prostituta confessa: «Sono stata violentata da Ghislaine Maxwell»
Ex prostituta confessa: «Sono stata violentata da Ghislaine Maxwell»
Aveva 21 anni quando finisce nel girone dantesco di Jeffrey Epstein: un’esperienza che ha sconvolto la vita di Samantha fino a trascinarla sui marciapiedi di Los Angeles
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Caso Epstein, a breve tutti i nomi della sua cerchia
Un giudice della Isole Vergini ha ordinato la consegna integrale e completa dei registri di volo dei velivoli di proprietà del magnate pedofilo. E i Vip di mezzo mondo ricominciano a tremare
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
La famiglia Gucci travolta da uno scandalo sessuale
Alexandra Zarini, 35 anni, accusa il patrigno Joseph Ruffalo di averla violentata per anni, coperto dalla madre e dalla nonna, che sapevano tutto ma le chiedevano il silenzio per evitare uno scandalo
Quel che resta del «Lolita Express»
Quel che resta del «Lolita Express»
Un quotidiano inglese è riuscito a salire a bordo dell’aereo che Jeffrey Epstein utilizzava per portare amici Vip e ragazzine nelle sue residenze. Giace in completo abbandono in una pista di un aeroporto della Georgia