"Resto libera ma solidarietà alle donne offese"

| Lettera a Liberation dopo le polemiche sulla sua presa di posizione contro la caccia alle streghe di Hollywood. L'attrice era stata attaccata da editorialisti e colleghe. "A chi ho offeso mando le mie scuse"

+ Miei preferiti

"Quando uno firma un manifesto che impegna altre persone, non le trascina nella sua incapacità verbale di trattenersi. È ingiusto. E ovviamente nel testo non c’è niente che rivendichi che le molestie siano giuste, altrimenti non l’avrei mai firmato".

"Lo stupro è un crimine. Ma il corteggiamento, anche se maldestro e insistente, non è un delitto. E la galanteria non è un’aggressione machista". Cento donne francesi sono scese in campo ieri per dire "no a un femminismo che esprime odio nei confronti degli uomini". Sono scrittrici, giornaliste, cantanti, attrici, psicanaliste, manager, editrici: da Catherine Deneuve a Elisabeth Lévi, da Peggy Sastre a Catherine Robbe-Grillet, da Abnousse Shalmani a Catherine Millet, tutte protestano contro le dimensioni "paranoiche" assunte dalla campagna scatenata sulla scia dell'affare Weinstein.

"È legittimo e necessario prendere coscienza delle violenze sessuali e degli abusi esercitati da certi uomini nei confronti delle donne. Ma la liberazione della parola ha condotto a una campagna per la delazione, e si ritorce oggi contro di noi. Ci si intima di parlare, di denunciare, e le donne che rifiutano di piegarsi a queste ingiunzioni sono considerate complici e traditrici!".

la Deneuve spiegava nelle prima lettera: "C’è un fatto ai miei occhi essenziale: il pericolo di censura nell’arte. Dovremo bruciare Pléiade di Sartre? Dipingere Leonardo da Vinci come un artista pedofilo e cancellare i suoi dipinti? Togliere i quadri di Gauguin dai musei? Distruggere i disegni di Egon Schiele? Vietare i dischi di Phil Spector? Questo clima di censura mi lascia senza parole e mi inquieta per la nostra società". Secondo la grande attrice francese la soluzione sta nell’educazione delle nuove generazioni e in nuovi protocolli nelle aziende: "Credo nella giustizia"·

Per finire ha anche risposto a chi ha messo in dubbio il suo femminismo, ricordando il suo impegno per migliorare i diritti delle donne. "Sono una donna libera e rimarrò tale. Saluto fraternamente tutte le vittime di atti odiosi che possano essersi sentite aggredite dalla lettere di Le Monde. È a loro e solo a loro che mando le mie scuse".

Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ciclismo femminile, il MeeToo# scuote il team azzurro
Ciclismo femminile, il MeeToo# scuote il team azzurro
Inchiesta della procura federale, sentito il premiatissimo allenatore Dino Savoldi. Lui respinge le accuse. Al centro, meeting in camere d'albergo, relazioni, promozioni e ingaggi. Presto altri interrogatori. Cade un mito?
Epstein: l’inchiesta sui voli del “Lolita Express”
Epstein: l’inchiesta sui voli del “Lolita Express”
Rivelati i risultati di un’indagine parallela delle autorità americane per verificare se il miliardario avesse commesso altri reati. In UK spuntano invece le rivelazioni su Ghislaine Maxwell di Petronella Wyatt
New Zealand, il MeToo# mette in crisi il governo
New Zealand, il MeToo# mette in crisi il governo
Sotto accusa il presidente del partito laburista, avrebbe insabbiato le denunce contro un dirigente "reo" di avere usato di alcune dipendenti. Ma è stato prosciolto. La premier Audern: "Subito dimissioni"
Caso Epstein: il MIT di Boston nell’occhio del ciclone
Caso Epstein: il MIT di Boston nell’occhio del ciclone
Per anni, il celebre ateneo del Massachusetts ha ricevuto denaro dal multimiliardario pedofilo, registrando le donazioni come anonime. Ronan Farrow, il giornalista dello scandalo Weistein, ha scoperto tutto
Placido Domingo, atto secondo
Placido Domingo, atto secondo
Altre 9 donne accusano di molestie il celebre tenore spagnolo, finito nella bufera a metà agosto per 11 donne che lo accusavano di atteggiamenti che tutti nell’ambiente conoscevano
Il ritorno di Stormy Daniels
Il ritorno di Stormy Daniels
L’ex pornostar potrebbe convocata al Congresso per deporre sotto giuramento, e lei si dichiara pronta. La Camera dei Rappresentanti vuole fare luce sui soldi ricevuti da Michael Cohen per conto di Trump
Brando su Jackson: 'Sì, aveva rapporti con i ragazzini'
Brando su Jackson:
Testimonianza inedita dell'attore nel '94, dopo una cena della villa di Jackson, Neverland. Fu sentito dall'Fbi, e la rivelazione è ora al centro di un podcast
Virginia Roberts:
“Il principe Andrea confessi”
Virginia Roberts:<br>“Il principe Andrea confessi”
La principale accusatrice del miliardario suicida all’attacco del duca di York. Ma da una rivelazione giornalistica viene fuori che diverse riprese delle videocamere di sorveglianza sarebbero inutilizzabili
Andrea pronto a collaborare con l’FBI
Andrea pronto a collaborare con l’FBI
Conosciuto dagli amici con il soprannome di Andy l’allupato, il duca di York è sempre più coinvolto nel caso Epstein