Stormy crack, 300 mila dollari di spese legali

| La pornostar ha perso la querela contro Trump e ora deve pagare i suoi costosissimi avvocati. Ha litigato anche con l'avvocato Avenatti, ex legale di fiducia: "Ha agito di testa sua". Il presidente gongola

+ Miei preferiti

Stormy Daniels, la pornostar che afferma di avere avuto una relazione con Trump, tra il 2006 e il 2007, dovrà sborsare circa 300mila dollari in spese legali al presidente, dopo che un giudice di Los Angeles ha respinto una querela per diffamazione presentata dall'attrice di film a luci rosse, rappresentata dal suo ex legale ed amico Michael Avenatti. Stormy Daniels aveva deciso di agire legalmente contro il presidente dopo che essere stata accusata su di aver architettato una "truffa assoluta".

"È una vittoria totale per il presidente e una sconfitta totale per Stormy Daniels in questa vicenda", ha detto con tono trionfale avvocato di Trump, Charles Harder, che ha un onorario di 840 dollari l'ora. Michael Avenatti, ha annunciato su Twitter che la sua cliente farà appello e non verserà un centesimo. Ma la prosperosa Stormy ha citato in giudizio il lagele, reo di avere querelato il presidente senza il suo permesso e non sarebbe stato trasparente sui fondi raccolti a suo nome attraverso una raccolta online.

In una dichiarazione rilasciata al Daily Beast, Daniels ha detto che Michael Avenatti "è stato un grande sostenitore in molti modi ma non mi ha trattato con il rispetto e la deferenza che un avvocato dovrebbe mostrare ad un cliente, non so se sarà ancora il mio avvocato”. Nella causa intentata in aprile, Daniels ha sostenuto che un tweet Trump, che ha detto di essersi inventato “l’incontro", l'aveva diffamata, accusandola di essere una bugiarda. La causa è stata archiviata da un tribunale federale in ottobre, con il giudice che ha detto che il tweet al centro del caso era protetto dalle leggi sulla libertà di parola.

Nella sua dichiarazione, Daniels ha detto che Avenatti ha presentato la causa per diffamazione contro Trump "contro i miei desideri" e che era stata tenuta all'oscuro delle raccolte fondi online "per la mia sicurezza e difesa legale”. Ha continuato: “Avenatti si era rifiutato ripetutamente di dirmi come veniva speso il mio fondo per la difesa legale. Ora ha lanciato una nuova campagna di crowdfunding usando il mio volto e il mio nome senza il mio permesso e attribuendomi parole che non ho mai scritto o detto. Sono profondamente grata ai miei sostenitori e meritano di sapere che il loro denaro viene speso in modo responsabile. Non voglio ferire Michael, ma è il momento di mettere le cose in chiaro. La verità è sempre stata il mio più grande alleato".

Avenatti ha risposto in una dichiarazione al Daily Beast, dicendo: "Sono e sono sempre stato il più grande sostenitore anche nella tempesta. Sono sempre stato un libro aperto con Stormy per quanto riguarda tutti gli aspetti dei suoi casi e lei sa che ..... la stragrande maggioranza del denaro raccolto è andato verso le sue spese di sicurezza e altre spese simili. La campagna più recente è stata semplicemente un rinfresco della campagna precedente, progettata per aiutare a coprire alcune delle spese di Stormy".

 
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Una studentessa universitaria accusa l’attore di averle palpeggiato seno e glutei. Lui si dice fiducioso: le videoregistrazioni chiariranno tutto. Ma dal suo passato spunta un’altra donna
Neymar interrogato dalla polizia
Neymar interrogato dalla polizia
Il campione del PSG ha risposto per oltre due ore alle accuse di stupro lanciate dalla modella Najila Trindade, che a sua volta rincara la dose raccontando tutto in televisione
"Neymar violento, mi ha stuprato"
"Neymar violento, mi ha stuprato"
Najila Trindade Mendes de Souza ha rilasciato un'intervista a una tv carioca in cui ribadisce le accuse al giocatore. "Gli dicevo di smettere, lui ha continuato...". Poi: "Voleva fare sesso con lui ma non così"
Ritirate le accuse contro CR7
Ritirate le accuse contro CR7
L’ex modella Kathryn Mayorga avrebbe ritirato la denuncia per molestie sessuali ai danni del campione portoghese. Secondo alcuni media fra i due sarebbe stato raggiunto un accordo
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
Kevin Spacey a sorpresa in tribunale
La sua presenza non era richiesta, ma l’attore ha scelto di presentarsi comunque per ribadire la propria innocenza: deve rispondere di molestie ai danni di un cameriere di un bar di Cape Cod
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Foto sexy su Instagram, autogol di Neymar
Per dimostrare la tesi di un rapporto consensuale, aveva pubblicato sui social le immagini e i post della presunta vittima di stupro. Rischia una condanna per "crimine informatico". Perizia sulla ragazza. Polizia nel ritiro
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai
Un ex cuoco USA vuole da Elkann 10 milioni di dollari. Durante un'orgia a Milano, sarebbe stato aggredito da una trans riportando "un grave trauma emotivo". Gli avvocati di Lapo: "Vuole solo estorcergli denaro, tutto falso"
Ora Neymar gioca in difesa
Ora Neymar gioca in difesa
L’attaccante brasiliano sceglie di pubblicare alcuni messaggi scambiati con la ragazza che lo accusa di stupro: “Sono momenti intimi, ma renderli pubblici spiega che non è successo nulla”
Weinstein patteggia con le sue vittime
Weinstein patteggia con le sue vittime
Un conto di 44 milioni di dollari per chiudere i conti con buona parte delle sue accusatrici, le spese legali e i danni subiti dagli ex soci