Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein

| L’impero del finanziere pedofilo comprendeva 15 società a responsabilità limitata e 10 spa, due isole caraibiche, diverse residenze e numerose auto di lusso, per un totale di 636 milioni di dollari

+ Miei preferiti
In un documento di 100 pagine depositato al tribunale di New York, emerge in dettaglio l’enorme fortuna di Jeffrey Epstein, un patrimonio stimato in 636 milioni di dollari. Il documento è un inventario ordinato dal giudice per valutare i beni con l’idea di creare un fondo per le vittime delle sue aggressioni sessuali.

Epstein guidava 15 società a responsabilità limitata, per un valore complessivo di 201 milioni dollari, e altre 10 società per azioni sparse in tutto il mondo, per un valore di 426,2 milioni di dollari. Possedeva due isole vicine nell’arcipelago delle Virgin Island: Little St. James e Great St. James, del valore di 86 milioni di dollari, a cui vanno aggiunte le lussuose residenze di Parigi, New York, Palm Beach e New Mexico, che da sole valgono circa 182 milioni di dollari. 

Sulla base del più recente valore imponibile della proprietà, l’isola di Great St. James è stata valutata quasi 23 milioni di dollari, mentre per la Little St. James si parla di 63 milioni di dollari. Secondo l’accusa, le due isole, dotate di sofisticati apparati di sicurezza, erano il fulcro delle sue attività illegali. Pare che Epstein abbia acquistato Little Saint James nel 1998, dando lavoro a 200 persone impegnate nella costruzione di una sontuosa villa in pietra con due ampie dependance, un eliporto e una bizzarra struttura a cupola che ricorda un tempio. È sulle isole che la principale accusatrice, Virginia Roberts Giuffre, ha dichiarato sotto giuramento a una corte della Florida che lei e il principe Andrew, insieme a circa altre otto ragazze, hanno fatto sesso.

Il “Ranch Zorro” a Stanley, New Mexico, ha un valore di 17,7 milioni di dollari, la residenza di Palm Beach 13,6, l’enorme residenza nell’Upper East Side a New York 55,8 milioni di dollari e l’appartamento di Parigi 9,6 milioni di dollari. Complessivamente, il portafoglio immobiliare di Epstein ha un valore di 182 milioni di dollari. 

L’inventario elenca anche vari veicoli posseduti dal finanziere, come una Chevy Suburban da 38mila dollari, un quad ATV Maverick del 2017 del valore di 8.000 dollari e una Dune Buggy del 1964 da 7.000 dollari.

Resta da valutare l’immensa collezione d’arte, così come i gioielli, gli orologi e gli arredi, che potrebbero aumentare il valore complessivo del patrimonio.

Secondo il “Miami Herald”, tra le società a responsabilità limitata c’era la “Southern Financial”, valutata 176,9 milioni di dollari, ma cinque società devono ancora essere valutate, poiché alcune detengono titoli di proprietà di vari aerei di Epstein, tra cui il “Gulfstream G-550” del 2007 da 17 milioni di dollari, un elicottero Bell del 2001 del valore di 1,2 milioni di dollari e un elicottero Sikorsky S76C del 2008 del valore di 3 milioni di dollari. Non è menzionato il famigerato Boeing 727, da lui soprannominato il “Lolita Express”, che per decenni avrebbe riempito di minorenni per spostarle fra Palm Beach, il ranch in New Messico e altre destinazioni. 

Nei sette mesi successivi alla sua morte, gli esecutori testamentari di Epstein hanno liquidato quattro conti bancari e venduto la flotta di auto di lusso: una Mercedes Maybach del 2018 in servizio nella sua residenza parigina è stata venduta per 133.200 dollari dopo la sua morte e il denaro è andato sul suo conto di deposito a garanzia. Possedeva anche una Bentley che è stata venduta per un importo sconosciuto. Il 31 gennaio scorso, il giudice Carolyn Hermon-Purcell ha bloccato legalmente i conti di Epstein, e questo ha spinto i suoi avvocati a lamentarsi del fatto che parte del denaro serve anche per pagare la manutenzione delle sue varie proprietà. Gli avvocati hanno chiesto al tribunale di fare delle eccezioni per pagare le bollette, le utenze e gli stipendi dei custodi.

Galleria fotografica
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 1
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 2
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 3
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 4
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 5
Svelato il patrimonio di Jeffrey Epstein - immagine 6
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Ghislaine Maxwell voleva reclutare Paris Hilton
Colpita dall’avvenenza e dalla scioltezza dell’ereditiera, la maitresse di Epstein le aveva messo gli occhi addosso
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
La nipote di Churchill fra gli ospiti di Epstein
Il nome di Silvia Hambro, ex damigella di Lady Diana, spunta fra gli ospiti del magnate pedofilo. Ma le si affretta a precisare: “Era solo lavoro, non ho visto nulla e nessuno mi ha molestata”
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali
In vendita due delle case di Epstein
In vendita due delle case di Epstein
La palazzina di New York e la residenza di Palm Springs sono in vendita, per un totale di 110 milioni di dollari. Il denaro finirà al fondo per risarcire le vittime del miliardario pedofilo
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Un giudice di New York ha stabilito di togliere i sigilli ad un dossier “top secret” dell’ex socialite britannica. Il fascicolo potrebbe contenere documenti scottanti e rivelazioni esplosive
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
La donna che ha fatto saltare l’impero della pedofilia di Epstein racconta in un’intervista che la mente di tutto il traffico era l’ex socialite britannica
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Definita “abile, furba e capace” nell’arte della fuga, l’ex complice di Epstein si vede negare gli arresti domiciliari su cui insistono i suoi legali
Andrea, condannato a priori
Andrea, condannato a priori
Tace sull’arresto di Ghislaine Maxwell, ma sa bene che tanto finirebbe sulla graticola comunque. I consiglieri di corte gli suggeriscono silenzio, per “non far arrabbiare” la donna che potrebbe far tremare il mondo