Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai

| Un ex cuoco USA vuole da Elkann 10 milioni di dollari. Durante un'orgia a Milano, sarebbe stato aggredito da una trans riportando "un grave trauma emotivo". Gli avvocati di Lapo: "Vuole solo estorcergli denaro, tutto falso"

+ Miei preferiti

 "Questa è una causa totalmente infondata, intentata da un individuo che ha inseguito Lapo per anni nel tentativo di estorcergli denaro. Lapo ha negato di aver fatto qualcosa di sbagliato e si è rifiutato di effettuare qualsiasi pagamento. Come risultato, London ha intentato questa causa per cercare di mettere in imbarazzo Lapo con dettagli volgari e fabbricati. Lapo si difenderà con forza da queste accuse.  Il signor London di nome fa Travis London ed è un ex cuoco con cittadinanza americana, ed è ex anche per colpa - dice - del rampollo di casa Agnelli. Lo choc per quanto gli sarebbe accaduto avrebbe danneggiato anche la sua carriera. Adesso ha citato in giudizio Lapo Elkann e vuole 10 milioni di dollari poichè, a casa di un festino organizzato dallo stesso Elkann, sarebbe stato aggredito da una trans decisa ad avere un rapporto sessuale con lui senza il suo consenso, tanto da indurlo a fuggire dall’appartamento, lasciando Lapo in compagnia anche di una seconda trans, convocata per l’accasione.



“L'orgia gli ha lasciato un grave disagio emotivo”, scrivono i suoi avvocati e il manager gli avrebbe imposto il silenzio.  Travis London afferma, nella memoria rivelata dal New York Post, di avere conservato mail, post delle chat, immagini e altro che testimoniano del suo rapporto sentimentale poi finito a causa di quell’episodio, definito  “l'ultimo di una serie di atti manipolativi, umilianti e dannosi durante una relazione che è durata alcuni anni”.



Il festino finito male sarebbe avvenuto nel lift di Elkann nel 2018: Travis e Lapo, secondo le carte degli avvocati dell’ex cuoco, avevano avuto inizialmente un rapporto non protetto. Poi Elkann avrebbe fatto una telefonata in portoghese ed due prostitute transgender d origine brasiliana. London avrebbe rifiutato di partecipare all'orgia “mentre Elkann faceva sesso con uno di loro e usava cocaina”.  Il secondo trans lo avrebbe aggredito sessualmente, “costringendolo a lasciare la casa”. Sia Lapo che il suo staff legale avrebbero tentato di convincere. Travis London a tacere dell’episodio ma lui ha invece deciso di tentare un’azione legale che semvbrerebber riprodurre, in modo simili, altri episodi della biografia del manager. Il primo caos nel 2003 quando rischiò di morire in compagnia di tre trans per un’overdose di cocaina e per un tentativo di sequestro, a New York, da parte di un trans che affermava di non essere stato pagato per un incontro del “terzo tipo”. Adesso Lapo sembrava più tranquillo, è fidanzato con una nobildonna e aveva ripreso il solito tran tran mondano. Si ricomincia di nuovo con le carte giudiziarie. Se Travis London mente strano i giudici a stabilirlo

 
Galleria fotografica
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai - immagine 1
Triangolo con trans, Lapo di nuovo nei guai - immagine 2
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Nella denuncia appena presentata, l’ennesima vittima del miliardario pedofilo racconta un incontro con l’allora tycoon: “Sorridevano complici, erano amici”
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le due isole caraibiche in cui per anni il miliardario ha ospitato, rinchiuso e violentato centinaia di ragazzine, sono entrate nel mirino dell’arcipelago americano
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
La supermodella potrebbe comparire fra i 120 giurati che decideranno le sorti dell’ex produttore di Hollywood accusato di stupro
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Chauntae Davies, una giovane reclutata da Ghislaine Maxwell, nel 2002 ha partecipato ad un viaggio in Africa in cui erano presenti Kevin Spacey e l’ex presidente Clinton, definito “un vero gentiluomo”
The Harvey Weinstein show
The Harvey Weinstein show
L’ex produttore hollywoodiano è arrivato in tribunale con il deambulatore: rischia l’ergastolo. A scaldare la folla in attesa ci ha pensato Rose McGowan, una delle sue prime accusatrici
Harvey Weinstein si prepara al processo
Harvey Weinstein si prepara al processo
A poche ore dall’inizio delle udienze in cui dovrà rispondere di due stupri, l’ex produttore si è confidato con la CNN
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
La complice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein vivrebbe spostandosi di continuo, sotto la protezione delle intelligence di potenze straniere per via dei tanti i segreti pericolosi di cui è conoscenza
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
La cugina Christina, l’ultimo imbarazzo della Royal Family
Cugina di secondo grado di Andrea e scrittrice di successo, Christina Oxemberg sta raccontando a puntate che Epstein e la Maxwell lo consideravano “un povero idiota”. Pesanti rivelazioni anche sulla sua famiglia
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Kaja Sokola, la nuova tegola di Weinstein
Ex modella polacca, faceva parte della class action con cui gli avvocati del produttore avevano raggiunto un accordo. Ma lei si è staccata presentando denuncia di stupro da sola: “Mi ha rovinato la vita”