Uma Thurman: anch'io vittima di Harvey

| L’aveva promesso ammettendo le molestie: prima o poi racconterò tutto. L’ha fatto, ricordando due aggressioni a Londra e una delle vendette di Weinstein, messe in pratica da Quentin Tarantino uno dei suoi registi più fidati

+ Miei preferiti
Aveva scelto il giorno del ringraziamento, il 23 novembre scorso, per rivelare che anche lei era fra le vittime di Harvey Weinsten. Poche battute, diffuse attraverso Instagram, ma nessun dettaglio, perché la vendetta va consumata fredda. Un grappolo di mesi necessari a prendere fiato conclusi oggi, quando Uma Thurman, bostoniana di nascita, classe 1970, bellezza eterea e musa di Quentin Tarantino, ha scelto il “New York Times” per raccontare tutto.

Anche per lei, nessun privilegio: Weinstein in accappatoio bianco, la doccia, l’aggressione. È successo nel 1994, in una delle stanze del “Savoy” di Londra, dopo la prima di “Pulp Fiction”, film che sarebbe valso la Palma d’Oro a Tarantino. “Weinstein mi ha sbattuta sul letto, cercando di spingersi dentro di me e di calarsi i pantaloni: non mi ha violentato, ma è come se l’avesse fatto”. Uma si divincola e fugge, ma non è finita: passano un paio di giorni e Harvey sempre più famelico si fa precedere da un “volgare” mazzo di rose gialle e da un’insistenza nascosta dalla necessità di “parlare di nuovi progetti”. La Thurman si presenta con Ilona Herman, un’amica, che però deve attenderla nella hall dell’albergo: cosa sia successo in camera, Uma l’ha rimosso, non lo ricorda. È l’amica, a ricordarla all’uscita dall’ascensore: arruffata, sconvolta e con lo sguardo nel vuoto. Ci mette ore a riprendersi, mormorando una frase che dice tutto: “L’ho minacciato di raccontare tutto, e lui di volermi distruggere la carriera”.

La vendetta di Weinstein non si attendere, ed è furiosa: sul set messicano di “Kill Bill”, Tarantino - forse il regista più fidato del produttore - invece di usare una controfigura, pretende che sia lei a mettersi al volante di una “Karmann Ghia” considerata “un catorcio” intimandole di superare i 60 km/h perché i capelli si muovessero con l’aria. L’attrice finisce contro un albero procurandosi diverse lesioni e una commozione cerebrale.

“I complicati sentimenti che nutro per Harvey riflettono quanto mi sento in colpa per le donne aggredite dopo di me: io sono una delle ragioni per cui una ragazza entrava nella sua stanza da sola, proprio come me”.

Ma la confessione di Uma non è finita: un attore, di cui non fa il nome, l’ha stuprata quando aveva soltanto 16 anni. E su certe ferite, la parola fine non cala mai.

Video
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Asia, giustizia da Los Angeles? Ma gli haters la attaccano ancora: 'Sei strafatta'
Asia, giustizia da Los Angeles? Ma gli haters la attaccano ancora:
L'indagine sul team che la indaga per lo stupro denunciato da Jimmy Bennet getta una nuova luce sulla vicenda. Uno dei detective accusato di sex-abusi ai danni di una 15enne. E la foto-scandalo di DUST scatena gli haters
Il detective che indaga su Asia Argento per lo stupro di Jimmy Bennet sotto accusa per avere aggredito una 15enne
Il detective che indaga su Asia Argento  per lo stupro di Jimmy Bennet sotto accusa per avere aggredito una 15enne
Lo scandalo che fa tremare
il mondo che conta
Lo scandalo che fa tremare<br>il mondo che conta
Da Jeffrey Epstein, il finanziere con il vizietto per le adolescenti, ad Andrea duca di York, Bill Clinton e Donald Trump, ormai lambiti da un clamoroso caso di pedofilia. Molti di loro li accusa Virginia, una "schiava sessuale"
Sarah Jessica Parker: molestata sul set
Sarah Jessica Parker: molestata sul set
La celebre Carrie di “Sex and the City” confessa in un’intervista che era stata sul punto di lasciare la serie per le continue molestie di un collega
Jeffrey Epstein, il miliardario che ama le minorenni
Jeffrey Epstein, il miliardario che ama le minorenni
Deve rispondere delle accuse di decine di minorenni, di cui avrebbe abusato nelle sue dimore principesche. Imbarazzo anche da Buckingham Palace: nelle carte delle indagini spunta anche il nome del principe Andrea
Kevin Spacey: ritirate le accuse di molestie
Kevin Spacey: ritirate le accuse di molestie
Non sono state fornite spiegazioni sul motivo che avrebbe spinto un giovane cameriere a ritirare le accuse nei confronti dell’attore
Presidenziali al via, Trump accusato di stupro
Presidenziali al via, Trump accusato di stupro
La scrittrice Jean Carrol racconta in un libro di essere stata violentata da "The Donald" negli Anni '90 nel camerino del Manhattan Bergdorf Goodman con la scusa di farle provare lingerie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Cuba Gooding Jr accusato di molestie
Una studentessa universitaria accusa l’attore di averle palpeggiato seno e glutei. Lui si dice fiducioso: le videoregistrazioni chiariranno tutto. Ma dal suo passato spunta un’altra donna
Neymar interrogato dalla polizia
Neymar interrogato dalla polizia
Il campione del PSG ha risposto per oltre due ore alle accuse di stupro lanciate dalla modella Najila Trindade, che a sua volta rincara la dose raccontando tutto in televisione