Una testimone inguaia il principe Andrea

| Attraverso il proprio legale, una donna afferma di aver visto il Duca di York e Virginia Roberts Giuffre al “Tramp” di Londra nella notte che si sarebbe conclusa con la prima volta in cui è stata costretta a fare sesso con il principe

+ Miei preferiti
Neanche il vertice Nato che ha trascinato gli occhi del mondo su Londra, riesce a distogliere la morbosa attenzione dei media inglesi verso lo scandalo del secolo, quello che ha come vittima e imputato il principe Andrea.

La sua assenza dai ricevimenti e dagli incontri ufficiali a Buckingham Palace è la prima conseguenza alle parole di suo fratello Charles, che a Sandrigham avrebbe avuto un chiarimento con Andrea, concluso da una frase che non lascia dubbi: “No way back”, spiacenti ma non c’è via d’uscita. Devi farti da parte.

La resa dei conti è arrivata poche ore prima che la BBC mandasse in onda l’intervista a Virginia Roberts Giuffre, la donna oggi 35enne che sostiene di essere stata costretta a fare sesso con il duca in tre occasioni, quando aveva 17 anni. Una fonte vicina a Buckingham Palace ha rivelato: “L’incontro di Sandrigham si è svolto in modo molto civile, ma Charles è stato fermo nel comunicare a suo fratello che non c’era alcuna speranza di evitare le conseguenze. Andrew ha ribadito di ritenere il trattamento troppo duro, poiché nulla è stato ancora provato, ma alla fine ha accettato la decisione. Aveva davvero poca scelta”.

Ma proprio in queste ore, il “Mirror” ha lanciato l’ennesima tegola sulla fronte ormai tumefatta di Andrew, rintracciando una testimone oculare della notte del primo incontro fra il Duca di York e Virginia Roberts Giuffre. La testimone, che ha preferito l’anonimato affidando al suo legale ciò che ha visto, afferma che era fra gli ospiti del “Tramp”, l’esclusivo night club londinese: “Ha visto il principe Andrea con Virginia, e lo ricorda bene perché correva voce che un membro della Royal family fosse fra gli ospiti di quella sera – afferma l’avvocato Lisa Bloom – ora la mia assistita ha intenzione di rilasciare una dichiarazione volontaria all’FBI. Lancio un appello a nome suo al principe Andrea: hai detto che avresti collaborato, ed è ora di farlo. Non obbligarci a chiedere un mandato di comparizione, dacci i documenti, i calendari, le tue agende e lasciaci interrogare i membri del tuo staff”.

Galleria fotografica
Una testimone inguaia il principe Andrea - immagine 1
Una testimone inguaia il principe Andrea - immagine 2
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
Annabella Sciorra: il racconto dello stupro di Weinstein
La prima testimone nel processo contro l’ex produttore di Hollywood racconta i dettagli della violenza subita anni prima. E la difesa va all’attacco
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Caso Weinstein, il processo entra nel vivo
Definito un “predatore sessuale e stupratore”, l’ex produttore di Hollywood alla sbarra per rispondere di due violenze sessuali. Non ammesse alcune email presentate dalla difesa
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Una vittima di Epstein accusa Trump: “Sapeva tutto”
Nella denuncia appena presentata, l’ennesima vittima del miliardario pedofilo racconta un incontro con l’allora tycoon: “Sorridevano complici, erano amici”
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le Isole Vergini vogliono confiscare le tenute di Epstein
Le due isole caraibiche in cui per anni il miliardario ha ospitato, rinchiuso e violentato centinaia di ragazzine, sono entrate nel mirino dell’arcipelago americano
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
Gigi Hadid fra i giurati del processo Weinstein
La supermodella potrebbe comparire fra i 120 giurati che decideranno le sorti dell’ex produttore di Hollywood accusato di stupro
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Bill Clinton sul Lolita Express di Epstein
Chauntae Davies, una giovane reclutata da Ghislaine Maxwell, nel 2002 ha partecipato ad un viaggio in Africa in cui erano presenti Kevin Spacey e l’ex presidente Clinton, definito “un vero gentiluomo”
The Harvey Weinstein show
The Harvey Weinstein show
L’ex produttore hollywoodiano è arrivato in tribunale con il deambulatore: rischia l’ergastolo. A scaldare la folla in attesa ci ha pensato Rose McGowan, una delle sue prime accusatrici
Harvey Weinstein si prepara al processo
Harvey Weinstein si prepara al processo
A poche ore dall’inizio delle udienze in cui dovrà rispondere di due stupri, l’ex produttore si è confidato con la CNN
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
Ghislaine Maxwell, sotto massima protezione
La complice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein vivrebbe spostandosi di continuo, sotto la protezione delle intelligence di potenze straniere per via dei tanti i segreti pericolosi di cui è conoscenza