Una testimone inguaia il principe Andrea

| Attraverso il proprio legale, una donna afferma di aver visto il Duca di York e Virginia Roberts Giuffre al “Tramp” di Londra nella notte che si sarebbe conclusa con la prima volta in cui è stata costretta a fare sesso con il principe

+ Miei preferiti
Neanche il vertice Nato che ha trascinato gli occhi del mondo su Londra, riesce a distogliere la morbosa attenzione dei media inglesi verso lo scandalo del secolo, quello che ha come vittima e imputato il principe Andrea.

La sua assenza dai ricevimenti e dagli incontri ufficiali a Buckingham Palace è la prima conseguenza alle parole di suo fratello Charles, che a Sandrigham avrebbe avuto un chiarimento con Andrea, concluso da una frase che non lascia dubbi: “No way back”, spiacenti ma non c’è via d’uscita. Devi farti da parte.

La resa dei conti è arrivata poche ore prima che la BBC mandasse in onda l’intervista a Virginia Roberts Giuffre, la donna oggi 35enne che sostiene di essere stata costretta a fare sesso con il duca in tre occasioni, quando aveva 17 anni. Una fonte vicina a Buckingham Palace ha rivelato: “L’incontro di Sandrigham si è svolto in modo molto civile, ma Charles è stato fermo nel comunicare a suo fratello che non c’era alcuna speranza di evitare le conseguenze. Andrew ha ribadito di ritenere il trattamento troppo duro, poiché nulla è stato ancora provato, ma alla fine ha accettato la decisione. Aveva davvero poca scelta”.

Ma proprio in queste ore, il “Mirror” ha lanciato l’ennesima tegola sulla fronte ormai tumefatta di Andrew, rintracciando una testimone oculare della notte del primo incontro fra il Duca di York e Virginia Roberts Giuffre. La testimone, che ha preferito l’anonimato affidando al suo legale ciò che ha visto, afferma che era fra gli ospiti del “Tramp”, l’esclusivo night club londinese: “Ha visto il principe Andrea con Virginia, e lo ricorda bene perché correva voce che un membro della Royal family fosse fra gli ospiti di quella sera – afferma l’avvocato Lisa Bloom – ora la mia assistita ha intenzione di rilasciare una dichiarazione volontaria all’FBI. Lancio un appello a nome suo al principe Andrea: hai detto che avresti collaborato, ed è ora di farlo. Non obbligarci a chiedere un mandato di comparizione, dacci i documenti, i calendari, le tue agende e lasciaci interrogare i membri del tuo staff”.

Galleria fotografica
Una testimone inguaia il principe Andrea - immagine 1
Una testimone inguaia il principe Andrea - immagine 2
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ghislaine Maxwell vittima di abusi in cella
Ghislaine Maxwell vittima di abusi in cella
Nell’ennesima richiesta di libertà condizionata, i legali della 59enne britannica denunciano violenze fisiche e mentali a cui sarebbe sottoposta la complice del pedofilo Jeffrey Epstein
17 milioni di dollari per le vittime di Weinstein
17 milioni di dollari per le vittime di Weinstein
Un giudice ha approvato un piano di liquidazione delle tante società dell’ex re Mida di Hollywood che include diversi fondi di liquidazione risarcitori per le sue vittime
Ghislaine Maxwell resta in carcere
Ghislaine Maxwell resta in carcere
Respinta dai giudici di new York la richiesta di libertà condizionata pagando una cauzione milionaria. Secondo la corte “l’imputata resta a rischio di fuga”
Arrestato il talent-scout di modelle amico di Epstein
Arrestato il talent-scout di modelle amico di Epstein
Jean-Luc Brunel era svanito nel nulla dopo il sucidio del miliardario pedofilo. È stato bloccato all’aeroporto mentre stava per imbarcarsi per il Senegal. Contro di lui numerose accuse di violenza, stupro, molestie e sfruttamento sessuale
Arrestato Peter Nygard, amico del principe Andrea
Arrestato Peter Nygard, amico del principe Andrea
L’ennesimo miliardario pedofilo sta per essere estradato negli Stati Uniti, dove dovrà rispondere di stupri, violenze e induzione alla prostituzione. Anche lui, come Epstein, frequentava il Duca di York
Ghislaine Maxwell: 28,5 milioni di dollari di cauzione
Ghislaine Maxwell: 28,5 milioni di dollari di cauzione
La cifra costituirebbe l’intero patrimonio della donna e del marito, di cui si scopre l’esistenza solo in queste ore. L’offerta include la rinuncia ai diritti di estradizione e l’obbligo di residenza sotto la presenza di una guardia privata
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
Nell’inferno di Ghislaine Maxwell
I legali della complice di Jeffrey Epstein denunciano la reclusione inumana in una cella di 2 metri per 2: controllata a vista e svegliata ogni 15 minuti, le è stata tolta qualsiasi cosa con cui possa farsi del male, compreso il reggiseno
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Svelati i verbali della deposizione di Ghislaine Maxwell
Nelle 418 pagine, l’ex socialite ammette di aver avuto una relazione con Jeffrey Epstein, ma si rifiuta di discutere della loro vita sessuale, schiva le domande sulle orge, sulle minorenni e sul principe Andrea
Altre scomode verità sul caso Epstein
Altre scomode verità sul caso Epstein
È in uscita “The Spider”, libro che raccoglie testimonianze di chi ha conosciuto Epstein e nuove piccanti avventure del principe Andrea