Mostro Nassar: "Sono stato un bravo medico"

| Nelle pieghe del processo una lettera strappalacrime di Larry Nassar: "Sono stato un bravo medico, vorrei che fosse tenuto in conto". Gelida risposta del giudice: "Significa che lei non è pentito e merita il massimo della pena"

+ Miei preferiti
Di Germano Longo

"Non vale nemmeno la carta su cui è scritto». Così la giudice Rosemarie Aquilina ha rispedito al mittente la richiesta di Larry Nassar, il medico della nazionale statunitense di ginnastica accusato di abusi nei confronti delle atlete, di non assistere alle deposizioni delle ragazze prima della sentenza nei suoi confronti. "Prima degli errori che ho commesso sono stato un bravo medico, vorrei potermi allontanare dal''aula durante le deposizioni delle mie vittime perchè mi provocano un'indicibile sofferenza per il male che ho fatto".

"Per lei può essere dura ascoltare – ha detto la giudice – ma non sarà mai tanto devastante quanto è stato per le sue vittime passare ore nelle sue mani. Ascoltarle per 4 o 5 ore al giorno è nulla considerando le ore di piacere che ha avuto a loro spese, rovinando le loro vite". Terza condanna per Larry Nassar, il medico  che assisteva le ginnaste della nazionale USA: la pena nei suoi confronti va dai 40 ai 125 anni di carcere per aver molestato sessualmente circa 260 ragazze nell’arco di due decenni. A questa vanno aggiunti 60 anni per pedopornografia, condanna inflitta a novembre, e fino a 175 anni per abusi sessuali. Secondo il Washington Post, non si tratta di un caso isolato: oltre 290 allenatori e dirigenti legati alle organizzazioni sportive olimpiche del paese sono stati accusati pubblicamente di condotta sessuale inappropriata dal 1982 a oggi. Una media di otto all’anno.

Randall Margraves che aveva cercato di aggredire Nassar perché aveva molestato le sue due figlie, Madison e Lauren, chiamate a deporre, è stato liberato e nemmeno incriminato. Randall aveva chiesto educatamente al giudice, Janice Cunningham: “Come parte della condanna, vorrei chiedere cinque minuti chiuso in una stanza con questo demonio”. La risposta del giudice no: ma Randalll con un balzo tenta di afferrare Nassar, ma tre agenti lo fermano.



La prossima settimana riprenderanno le udienze, in cui testimonieranno altre 65 ragazze, che si aggiungono alle 160 già ascoltate dal tribunale. Nassar ha 54 anni, non rivedrà mai la luce del sole da uomo libero. Questo è certo,

 
Video
Video
Galleria fotografica
Mostro Nassar: "Sono stato un bravo medico" - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Ashley Judd: ho abortito dopo uno stupro
Ashley Judd: ho abortito dopo uno stupro
L’attrice americana, fra le prime ad accusare Weistein, ha raccontato di aver subito tre stupri e di essere rimasta incinta: “Non potevo pensare di diventare madre del figlio del mio violentatore”
Allison Mack, il diavolo di Hollywood
Allison Mack, il diavolo di Hollywood
La star di “Smalville” confessa di aver fatto parte di “Nxvim”, la setta per cui reclutava giovani donne da ridurre in schiavitù sessuale. Un’indagine che era nata da un’inchiesta del New York Times nel 2017, coinvolti altri nomi celebri
Foto alle pallavoliste nello spogliatoio: denunciato
Foto alle pallavoliste nello spogliatoio: denunciato
Allenatore 28enne scattava le immagini da un lucernario: sorpreso, è stato denunciato ai carabinieri. Subito cacciato dalla società di Carpi
Scusi, lei è un pedofilo? E Michael Jackson se la ride
Scusi, lei è un pedofilo? E Michael Jackson se la ride
Spunta dagli archivi di uno studio legale un video di 3 ore dove per la prima e unica volta il Re del Pop viene interrogato sugli abusi sessuali. Nervoso ed evasivo, si paragonò a Gesù
Sesso sull'auto-pattuglia, agente e prof licenziati
Sesso sull
Il vice-sceriffo di Indian River aveva dato un passaggio all'insegnante dopo una partita tra studenti ma aveva lasciato una traccia sul sedile dell'auto. I colleghi hanno scoperto che il Dna era il suo. "E' cioccolato bianco", si era difeso
Inizia a maggio il processo a Weinstein
Inizia a maggio il processo a Weinstein
Il 6 maggio, l’ex padrone di Hollywood dovrà comparire in tribunale per rispondere di cinque capi d’accusa. Quasi 100 sono le donne che lo accusano
"Non pagherò per cosa non ho fatto"
"Non pagherò per cosa non ho fatto"
Un sorridente Kevin Spacey sotto scorta in Tribunale per difendersi dalle accuse di molestie sessuali verso un cameriere di Nantucket. Si dichiara "innocente" ma rischia cinque anni di carcere
Spacey obbligato a presentarsi in Tribunale
Spacey obbligato a presentarsi in Tribunale
L'attore, accusato di avere aggredito sessualmente un 18enne a Nantucket nel 2016, aveva chiesto ai giudici di non comparire durante il processo. Richiesta respinta
Kevin Spacey predatore, spunta un video
Kevin Spacey predatore, spunta un video
L'attore avrebbe pesantemente molestato un cameriere 18enne, cercando di convincerlo a seguirlo in albergo. Ma la vittima era riuscita a filmarlo durante l'aggressione. Fra pochi giorni il via al processo in scena a Boston