Virginia Roberts:
“Il principe Andrea confessi”

| La principale accusatrice del miliardario suicida all’attacco del duca di York. Ma da una rivelazione giornalistica viene fuori che diverse riprese delle videocamere di sorveglianza sarebbero inutilizzabili

+ Miei preferiti
Virginia Roberts Giuffre, l’ex schiava del sesso di Jeffrey Epstein, oggi è una donna di 35 anni che ha deciso di fare pace con il proprio passato, costi quel che costi. Insieme ad altre 20 donne, tutte troppo grandi per pensare che piacerebbero ancora al miliardario con la passione per le ragazzine, sa di non avere altro da perdere. Semmai il contrario.

Così, ogni volta che ne ha l’occasione, parte a testa bassa con attacchi frontali e senza mezzi termini. L’ultimo, che in queste ore sta tenendo banco sui tabloid di mezzo mondo, non ha come protagonista Epstein, definito “il codardo che si è suicidato invece di rispondere alla giustizia delle proprie azioni”, ma il principe Andrea. Il duca di York che da settimane cerca di smarcarsi dalla ragnatela della pedofilia, e più ci prova, più su di lui si scoprono frequentazioni imbarazzanti. La Roberts insiste: “Epstein mi ha ordinato più volte di andare a letto con il duca di York quando avevo 17 anni”. Lui nega, Buckingham Palace annaspa fra comunicati pieni di sdegno e lei picchia ogni volta più forte: “Il principe Andrea sa perfettamente cosa ha fatto: mi auguro che confessi e dica tutto”.

Accuse che non sarebbero soltanto parole, ma messe nero su bianco in atti giudiziari che riportano dichiarazioni con tanto di date, fatti e circostanze rese nel 2016, insieme ad altri nomi che scottano: l’avvocato Alan Deshowitz, l’ex governatore del Messico Bill Richardson e l’ex senatore americano George Mitchell. Tutta gente con cui Virginia Roberts Giuffre afferma di aver avuto rapporti sessuali, su ordine del suo “padrone” Jeffrey Epstein e con il coordinamento del traffico di Ghislaine Maxwell, la procacciatrice di carne fresca con cui sfamare le voglie del miliardario. E non è finita, perché nuovi capitoli potrebbero aprirsi a breve, visto che fra le amicizie di Epstein spiccano Woody Allen, l’ex presidente Bill Clinton e quello attuale, Donald Trump.

Ma quella della Roberts non è l’unica notizia del giorno, intorno alla vicenda sempre più intricata della vita e della morte di Epstein. L’autopsia ha confermato il suicidio tramite impiccagione, lasciando però la controversia che dietro potesse nascondersi un suicidio indotto o una messinscena da spy-story. L’unico dubbio avrebbero potuto toglierlo i filmati delle videocamere di sicurezza, che fra agenti di custodia incredibilmente assopiti o distratti, e i licenziamenti postumi di dirigenti del “Metropolitan Correctional Center” per incapacità manifesta, erano le uniche a non poter mentire. Ebbene, come ha rivelato in queste ore il “Washington Post”, una parte di quei filmati è del tutto “inutilizzabile”. Non è ancora chiaro se si tratti di un danneggiamento che impedisca la visione completa o parziale, e quante riprese delle numerose videocamere sarebbero invece salve. Ma la rivelazione è inquietante e aggiunge mistero ad un giallo di cui non sarà facile arrivare al punto di partenza. Intanto, il Grand Jury di New York avrebbe spiccato 20 mandati di comparizione per altrettante guardie carcerarie per ricostruire al secondo la notte in cui Jeffrey Epstein è morto.

Galleria fotografica
Virginia Roberts:<br>“Il principe Andrea confessi” - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Caso Epstein, Bill Clinton e il principe Andrea nei guai
Dalle deposizioni di Virginia Roberts, su cui è stato tolto il segreto, spuntano nomi eccellenti delle amicizie del miliardario, tutti resi ricattabili grazie al sesso
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Anche Ghislaine organizzava orge con ragazzine
Una parte dei documenti desecretati da un giudice getta nuove inquietanti ombre sulla figura della Maxwell, finora considerata la “maitresse” di Epstein e in realtà altrettanto attiva negli abusi sessuali
In vendita due delle case di Epstein
In vendita due delle case di Epstein
La palazzina di New York e la residenza di Palm Springs sono in vendita, per un totale di 110 milioni di dollari. Il denaro finirà al fondo per risarcire le vittime del miliardario pedofilo
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Desecretati i dossier segreti di Ghislaine Maxwell
Un giudice di New York ha stabilito di togliere i sigilli ad un dossier “top secret” dell’ex socialite britannica. Il fascicolo potrebbe contenere documenti scottanti e rivelazioni esplosive
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
Virginia Roberts: «Il vero mostro è Ghislaine»
La donna che ha fatto saltare l’impero della pedofilia di Epstein racconta in un’intervista che la mente di tutto il traffico era l’ex socialite britannica
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Niente cauzione per Ghislaine Maxwell
Definita “abile, furba e capace” nell’arte della fuga, l’ex complice di Epstein si vede negare gli arresti domiciliari su cui insistono i suoi legali
Andrea, condannato a priori
Andrea, condannato a priori
Tace sull’arresto di Ghislaine Maxwell, ma sa bene che tanto finirebbe sulla graticola comunque. I consiglieri di corte gli suggeriscono silenzio, per “non far arrabbiare” la donna che potrebbe far tremare il mondo
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Secondo un conoscente, la complice di Epstein avrebbe “un’assicurazione sulla vita” con migliaia di foto e video in cui ricchi e potenti si lasciano andare fra ragazzine e droghe. “Se dovesse andare a fondo, se li poterà tutti con sé”
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
La principale accusatrice dello scandalo che coinvolge Epstein e la Maxwell stuzzica anche il principe Andrea: “Se fossi in lui mi preoccuperei”