Virginia Roberts: se muoio andate avanti

| L’accusatrice del principe Andrea assicura di non essere sull’orlo del suicidio, e se per caso le succedesse qualcosa chiede a tutti di portare avanti la battaglia per avere giustizia

+ Miei preferiti
L’ultimo post di Virginia Roberts Giuffre, la principale accusatrice del miliardario pedofilo Jeffrey Epstein e del principe Andrea, suona come un preoccupante messaggio di aiuto fatto da chi ha paura per la propria vita.

“Per smentire le voci che circolano in rete, voglio dichiarare pubblicamente che in nessun modo e per nessun motivo ho intenzione di togliermi la vita. L’ho fatto sapere anche al mio terapista e al mio medico di famiglia. Ma se mi succedesse qualcosa non lasciate che tutto questo sia dimenticato, aiutatemi a proteggere la mia famiglia. So che tante persone malvagie vorrebbero ridurmi al silenzio”.

Le preoccupazioni di Virginia arrivano dopo l’autorevole parere di Michael Baden, ex medico legale capo di New York e celebre patologo che ha lavorato anche al caso OJ Simpson, secondo cui quello di Jeffrey Epstein è un lampante caso di omicidio, e non di suicidio. Ma è chiaro, ha aggiunto il dottor Baden, che se si scoprisse che Epstein è stato effettivamente ucciso “un certo numero di persone influenti sarebbero pesantemente coinvolte”. A dargli manforte diverse teorie di cospirazione che girano senza sosta in rete. La più recente, riguarda la scritta inquietante apparsa sulla parete dell’Art Basel di Miami dov’era esposta la provocatoria “banana” di Cattelan: “Epstein non si è suicidato”.

Galleria fotografica
Virginia Roberts: se muoio andate avanti - immagine 1
Sex scandals
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Il guru del premio Nobel condannato per stupro
Jean-Claude Arnault, l'intellettuale-ombra del Nobel, avrebbe violentato una scrittrice nel 2011, ma altre donne lo accusano. Il premio della letteratura era stato annullato per le dimissioni dei giurati
Andrea, condannato a priori
Andrea, condannato a priori
Tace sull’arresto di Ghislaine Maxwell, ma sa bene che tanto finirebbe sulla graticola comunque. I consiglieri di corte gli suggeriscono silenzio, per “non far arrabbiare” la donna che potrebbe far tremare il mondo
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Ghislaine Maxwell, le amicizie pericolose
Secondo un conoscente, la complice di Epstein avrebbe “un’assicurazione sulla vita” con migliaia di foto e video in cui ricchi e potenti si lasciano andare fra ragazzine e droghe. “Se dovesse andare a fondo, se li poterà tutti con sé”
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
Virginia Roberts: Ghislaine deve marcire in galera
La principale accusatrice dello scandalo che coinvolge Epstein e la Maxwell stuzzica anche il principe Andrea: “Se fossi in lui mi preoccuperei”
Epstein & Maxwell, oltre al sesso il denaro
Epstein & Maxwell, oltre al sesso il denaro
I procuratori americani stanno passando al staccio strani movimenti di grosse somme di denaro che i due si sono scambiati per anni senza alcun motivo apparente
Ghislaine Maxwell, i potenti della Terra tremano
Ghislaine Maxwell, i potenti della Terra tremano
È la donna che potrebbe rovinare per sempre o scagionare personaggi illustri finiti nello scandalo pedofilo di Jeffrey Epstein. Primo fra tutti il principe Andrea, che l’FBI vuole sentire a tutti i costi
Arrestata Ghislaine Maxwell, la «maitresse» di Epstein
Arrestata Ghislaine Maxwell, la «maitresse» di Epstein
I potenti della Terra tremano: la reclutatrice del miliardario pedofilo catturata dall’FBI nel New Hampshire. Deve rispondere di stupro e induzione alla prostituzione di minorenni
Trovato il nascondiglio di Ghislaine Maxwell
Trovato il nascondiglio di Ghislaine Maxwell
L’amante-complice di Epstein avrebbe trovato rifugio da amici a Parigi e sembra intenzionata a restare in Francia per approfittare delle leggi sull’estradizione
Altre quattro donne accusano Weistein
Altre quattro donne accusano Weistein
Sarebbero state violentate o costrette ad atti sessuali in periodi diversi nelle suite dell’ex produttore. Le quattro, che hanno richiesto l’anonimato, hanno presentato una causa comune di risarcimento danni
Tutto pronto per un nuovo processo a Weinstein
Tutto pronto per un nuovo processo a Weinstein
La procura distrettuale di Los Angeles sta avviando le procedure per l’estradizione dell’ex produttore, che deve rispondere di uno stupro avvenuto a Beverly Hills nel 2010