A scuola di flop

| È capitato quasi a tutti, e quasi tutti hanno faticato a riprendersi. A Modena, un'associazione culturale ha ideato dei corsi in cui i flop si trasformano in trampolini di lancio per il futuro

+ Miei preferiti

"Chi non ha mai fallito in qualcosa non può essere un grande". Parole di Herman Melville, l'autore di "Moby Dick": un libro invenduto finché era in vita, diventato uno dei capolavori della letteratura americana trent'anni dopo.

Senza arrivare a simili eccessi, fallire è probabilmente l'unica strada possibile per arrivare al successo. Un passaggio doloroso, che fa ruggine nell'anima, ma capace di insegnare, forse come e più di una scuola di vita. È proprio per imparare a risorgere dai propri errori, che in Italia è nata la prima "Scuola di fallimento". Un percorso iniziatico attraverso la fondamentale cultura dell'insuccesso, idealmente dedicato a professionisti, imprenditori, insegnanti, disoccupati e ai tantissimi giovani, soprattutto, che in una "star up" buttano credo, soldi, energie e speranze. A ideare il corso, l'unico simile di cui si abbia notizia, l'associazione modenese "Play Res", nata per approfondire la "Teoria dei Giochi", una scienza matematica che analizza il range delle decisioni possibili in situazioni di forte conflittualità.

Il primo esperimento nel giugno scorso, con un week end dedicato al "flop", aperto a giovani fra 18 e 29 anni, organizzato con la collaborazione della Fondazione San Filippo Neri e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

L'idea è quella di allontanare quanto più possibile l'idea dell'insuccesso, che nella società odierna è vissuto come un'onta sociale da cui è difficile riprendersi. Fallire, assicurano gli esperti, fa bene alla vita e al lavoro. È un'opportunità unica per acquisire l'esatta consapevolezza delle proprie capacità, e usata nel modo giusto perfino un trampolino per ripartire e raggiungere, finalmente, il successo.

Perdere per vincere, imparando da attori, responsabili delle risorse umane, neuroscienziati e manager l'arte di sopravvivere attraverso teatro, simulazioni, giochi di ruolo e tecniche di coaching. Si impara ad affrontare il fallimento, sminuzzandolo fino a trovare i propri errori, passando poi attraverso la drammatizzazione per poi arrivare alla fase finale, quella in cui si ritrova la fiducia per ripartire.

I corsi - per un massimo di venti iscritti - sono tanti, con durata da uno a tre giorni, più altri che si spingono fino a tre mesi o più. Questo perché imparare a fallire richiede tempo, impegno e costanza: "In fondo non ho fallito, ho solamente provato 10.000 metodi che non hanno funzionato per niente". Così diceva Thomas Alva Edison prima di diventare un grande: poi gli si è accesa la lampadina, e ha svoltato.

Italia
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi