A scuola di flop

| È capitato quasi a tutti, e quasi tutti hanno faticato a riprendersi. A Modena, un'associazione culturale ha ideato dei corsi in cui i flop si trasformano in trampolini di lancio per il futuro

+ Miei preferiti
Di Davide Cucinotta

"Chi non ha mai fallito in qualcosa non può essere un grande". Parole di Herman Melville, l'autore di "Moby Dick": un libro invenduto finché era in vita, diventato uno dei capolavori della letteratura americana trent'anni dopo.

Senza arrivare a simili eccessi, fallire è probabilmente l'unica strada possibile per arrivare al successo. Un passaggio doloroso, che fa ruggine nell'anima, ma capace di insegnare, forse come e più di una scuola di vita. È proprio per imparare a risorgere dai propri errori, che in Italia è nata la prima "Scuola di fallimento". Un percorso iniziatico attraverso la fondamentale cultura dell'insuccesso, idealmente dedicato a professionisti, imprenditori, insegnanti, disoccupati e ai tantissimi giovani, soprattutto, che in una "star up" buttano credo, soldi, energie e speranze. A ideare il corso, l'unico simile di cui si abbia notizia, l'associazione modenese "Play Res", nata per approfondire la "Teoria dei Giochi", una scienza matematica che analizza il range delle decisioni possibili in situazioni di forte conflittualità.

Il primo esperimento nel giugno scorso, con un week end dedicato al "flop", aperto a giovani fra 18 e 29 anni, organizzato con la collaborazione della Fondazione San Filippo Neri e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

L'idea è quella di allontanare quanto più possibile l'idea dell'insuccesso, che nella società odierna è vissuto come un'onta sociale da cui è difficile riprendersi. Fallire, assicurano gli esperti, fa bene alla vita e al lavoro. È un'opportunità unica per acquisire l'esatta consapevolezza delle proprie capacità, e usata nel modo giusto perfino un trampolino per ripartire e raggiungere, finalmente, il successo.

Perdere per vincere, imparando da attori, responsabili delle risorse umane, neuroscienziati e manager l'arte di sopravvivere attraverso teatro, simulazioni, giochi di ruolo e tecniche di coaching. Si impara ad affrontare il fallimento, sminuzzandolo fino a trovare i propri errori, passando poi attraverso la drammatizzazione per poi arrivare alla fase finale, quella in cui si ritrova la fiducia per ripartire.

I corsi - per un massimo di venti iscritti - sono tanti, con durata da uno a tre giorni, più altri che si spingono fino a tre mesi o più. Questo perché imparare a fallire richiede tempo, impegno e costanza: "In fondo non ho fallito, ho solamente provato 10.000 metodi che non hanno funzionato per niente". Così diceva Thomas Alva Edison prima di diventare un grande: poi gli si è accesa la lampadina, e ha svoltato.

Italia
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Dotata di brevetto di salvamento Bls-d, con tanto di uso del defribillatore, una giovane marchigiana ha raccontato la sua storia: nessuno crede che una ragazza carina possa fare la bagnina
Quando scappa la pipì…
Quando scappa la pipì…
Per la Corte di Cassazione è lecito fermarsi sulla corsia di emergenza quando la situazione idraulica è al limite dell’umana sopportazione. Una pronuncia che arriva a margine di una sentenza
La ricetta italiana verso il declino
La ricetta italiana verso il declino
La crescita zero dell’economia italiana è il forte segnale di un grave problema che dovrebbe essere affrontato radicalmente. Ma tra slogan e contrattacchi populisti verso chi solleva dubbi, manca una chiara strategia
Il caso degli sponsor
della Casaleggio Associati
Il caso degli sponsor<br>della Casaleggio Associati
Per due eventi dedicati all’e-commerce, la ditta di Davide Casaleggio ha fatto incetta di sponsor, conquistando anche aziende che mettono in imbarazzo il governo
Spray in discoteca nel pavese
Spray in discoteca nel pavese
Ennesima bravata, per fortuna senza conseguenze, in un locale affollato di giovani
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Segnalato nei pressi delle piste dello scalo milanese, ha costretto a dirottare su altri aeroporti 4 voli in arrivo
Sardegna, maxi evasione su supercar
Sardegna, maxi evasione su supercar
Il traffico scoperto dalla Guardia di Finanza, al titolare sono contestati ricavi non dichiarati per diversi milioni di euro
Nei guai l’allenatore dei Vip
Nei guai l’allenatore dei Vip
Davide Gariboldi, personal trainer di diverse celebrità, accusato di traffico di sostanze illecite
La UE pronta a pagare metà della Tav
La UE pronta a pagare metà della Tav
L’annuncio dell’assessore regionale Balocco dopo un incontro con la responsabile europea del Corridoio Mediterraneo, accolta con entusiasmo da Salvini e meno da Conte e Di Maio, ancora convinti di dover coinvolgere i francesi
L’Italia si è fermata
L’Italia si è fermata
Lo spiega un dettagliato report del Centro Studi di Confindustria, che per l’anno in corso stima a zero il Pil. Il rischio dell’Iva e dell’aumento del debito pubblico