Donne che aiutano le donne

| Apre a Roma la prima sede italia di “Dress for Success”, associazione no-profit americana che si offre di supportare le donne nella ricerca dell’indipendenza economica: dall’abito giusto al business planning

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
La prima impressione, recita un antico adagio, è quella che conta. E certe regole valgono, ancora e sempre, anche nel terzo millennio: ad esempio presentarsi ad un colloquio di lavoro vestiti in modo trasandato, non è un bel modo di iniziare.

Una certezza che vale in ogni angolo del mondo e che nel 1996, a New York, ha spinto Nancy Lubin, ai tempi una semplice studentessa universitaria in cerca di occupazione, a investire i 5.000 dollari regalati dal nonno per creare “Dress for Success”, un’associazione no-profit dalla specializzazione unica: aiutare le donne a raggiungere l’indipendenza economica. Un’idea che nella metà degli anni Novanta, non ancora così martoriati dalla crisi, si è trasformata in un piccolo negozio di abiti usati ma in ottimo stato, da mettere a disposizione delle donne con poche possibilità economiche ma con l’urgente bisogno di trovare l’abito giusto, quello che secondo un altro adagio, “fa il monaco”. E mentre il passaparola diventava virale, Nancy è andata avanti, costruendo pian piano una rete di supporto che fosse in grado di fare da supporto a qualsiasi idea.

Nel tempo, l’associazione si è affinata, partendo dalle semplici questioni di immagine, fino ad espandere il proprio raggio d’azione verso un vero e proprio supporto a 360° alle donne rimaste senza occupazione da più di quattro mesi. Un successo che si è tradotto in 22 sedi in Nord America su 125 totali sparsi in 28 paesi, aperti nel giro di pochissimi anni.

Dress for Success è oggi una vera guida nell’intricato mondo del lavoro che tocca i punti dolenti di qualsiasi ricerca: da quelli pratici come i colloqui, la stesura di un curriculum efficace e il supporto di esperti in financial planning, networking e time management, ad altri più sottili, come ritrovare fiducia in sé stessi. Il tutto partendo ancora dall’idea iniziale di Nancy Lubin: trovare l’abito che più si addice al tipo di sfida o al colloquio da affrontare.

Mancava all’appello solo l’Italia, vuoto che sarà colmato l’8 marzo - data scelta non a caso - quando la prima sede italiana di Dress for Success sarà inaugurata a Roma, in via Casaletto 400, seguita a breve da una seconda apertura a Milano.

E tale e tanto è la eco che accompagna l’apertura della filiale italiana, che molte aziende hanno già donato abiti nuovi che rappresentano il capitale iniziale del centro, mentre sono in fase di ultimazione i corsi di formazione.

Per informazioni: 320.8638625 - https://dressforsuccess.org

Italia
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Dotata di brevetto di salvamento Bls-d, con tanto di uso del defribillatore, una giovane marchigiana ha raccontato la sua storia: nessuno crede che una ragazza carina possa fare la bagnina
Quando scappa la pipì…
Quando scappa la pipì…
Per la Corte di Cassazione è lecito fermarsi sulla corsia di emergenza quando la situazione idraulica è al limite dell’umana sopportazione. Una pronuncia che arriva a margine di una sentenza
La ricetta italiana verso il declino
La ricetta italiana verso il declino
La crescita zero dell’economia italiana è il forte segnale di un grave problema che dovrebbe essere affrontato radicalmente. Ma tra slogan e contrattacchi populisti verso chi solleva dubbi, manca una chiara strategia
Il caso degli sponsor
della Casaleggio Associati
Il caso degli sponsor<br>della Casaleggio Associati
Per due eventi dedicati all’e-commerce, la ditta di Davide Casaleggio ha fatto incetta di sponsor, conquistando anche aziende che mettono in imbarazzo il governo
Spray in discoteca nel pavese
Spray in discoteca nel pavese
Ennesima bravata, per fortuna senza conseguenze, in un locale affollato di giovani
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Segnalato nei pressi delle piste dello scalo milanese, ha costretto a dirottare su altri aeroporti 4 voli in arrivo
Sardegna, maxi evasione su supercar
Sardegna, maxi evasione su supercar
Il traffico scoperto dalla Guardia di Finanza, al titolare sono contestati ricavi non dichiarati per diversi milioni di euro
Nei guai l’allenatore dei Vip
Nei guai l’allenatore dei Vip
Davide Gariboldi, personal trainer di diverse celebrità, accusato di traffico di sostanze illecite
La UE pronta a pagare metà della Tav
La UE pronta a pagare metà della Tav
L’annuncio dell’assessore regionale Balocco dopo un incontro con la responsabile europea del Corridoio Mediterraneo, accolta con entusiasmo da Salvini e meno da Conte e Di Maio, ancora convinti di dover coinvolgere i francesi
L’Italia si è fermata
L’Italia si è fermata
Lo spiega un dettagliato report del Centro Studi di Confindustria, che per l’anno in corso stima a zero il Pil. Il rischio dell’Iva e dell’aumento del debito pubblico