Ha sgozzato Erika ormai indifesa

| Chiuse le indagini sul delitto di San Teodoro in Sardegna. A luglio Dimitri Fricano, 28 anni, aveva accoltellato la fidanzata Erika Preti. Entrambi biellesi. Colpita da 12 fendenti, l'ultimo alla gola. Verso rito abbreviato

+ Miei preferiti

Omicidio volontario con l'aggravante della crudeltà è l'accusa a carico di Dimitri Fricano, il ragazzo che aveva confessato, il 22 luglio scorso, di aver colpito a morte la fidanzata Erika Preti durante una vacanza in Sardegna. Le indagini si sono concluse dopo la consegna della perizia degli uomini del Ris di Parma: Andrea Garau, il magistrato di Nuoro che ha coordinato le indagini, avrebbe deciso di chiedere il processo immediato, saltando quindi l'udienza preliminare per velocizzare i tempi processuali. 

Fricano, che aveva inscenato un'aggressione spiegando di essere rimasto vittima di una rapina finita male, sarà accusato anche di simulazione di reato. Nei documenti consegnati dagli specialisti emerge un omicidio crudele dopo un litigio avvenuto per futili motivi. Erika è stata presa per i capelli, trascinata per la stanza e, quindi, sgozzata con un secondo coltello da cucina. 

Ancora da stabilire invece la strategia difensiva affidata all'avvocata biellese Alessandra Guarini e a Roberto Onida di Olbia. Fricano è recluso nel carcere di Ivrea.

Italia
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Un cittadino del Bangladesh sarebbe stato trovato senza vita questa mattina. Fra notizie contrastanti il medico conferma la morte per cause naturali. Incendi e proteste
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Un uomo con problemi mentali ha tentato di scavalcare le barriere per lanciarsi lungo la massicciata della ferrovia. È successo a Torino, nella zona del parco Ruffini
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Pubblichiamo integralmente l’ordinanza emessa dal magistrato di Agrigento che si è occupato della vicenda della Sea Watch 3 e delle accuse alla sua capitana
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
Un epilogo da cardiopalma per la nave che da 17 giorni trasportava 40 migranti: la comandante Rakete arrestata, mentre i migranti saranno accolti da cinque paesi UE
Il ponte Morandi non c’è più
Il ponte Morandi non c’è più
Con una complessa operazione di ingegneria civile, quel che restava del viadotto Poncevera è stato demolito. Inevitabili i disagi per i genovesi e per i 3.400 residenti sfollati
7 persone a rischio processo per Desirée
7 persone a rischio processo per Desirée
Sono accusate di violenza, spaccio e omicidio: la 16enne trovata senza vita in un edificio abbandonato a poca distanza dalla stazione Termini di Roma
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Lo sfogo amaro dello studente pugliese che insieme ad Amanda Knox è stato assolto dall'accusa di avere ucciso Meredith Kercher, ma che ancora oggi è costretto a vivere con “un marchio d’infamia”
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Tanti sono i bambini nati con malformazioni che, come denunciato dai Verdi, il governo ha preferito oscurare prima delle elezioni