Il corpo del magnate tedesco sepolto sotto la neve

| Le squadre del soccorso aspettano il disgelo, per il momento nessuna traccia del manager sparito due settimane fa nell'area del Piccolo Cervino tra Svizzera e Italia

+ Miei preferiti

“Non troviamo il corpo di Haub perché in quei giorni ha nevicato forte ed è di sicuro sotto una coltre abbastanza spessa. Bisogna aspettare il disgelo, questione di giorni, se non di ore”. E’ un giudizio secco e senza appello, quello di una delle guide impegnate da giorni nelle ricerche del cadavere del magnate tedesco Karl Herivan Haub, 58 anni, Ceo del gruppo Tengelmann, con un fatturato di 30 miliardi di euro, scomparso 14 giorni fa nella zona del piccolo Cervino, al confine tra Italia e Svizzera. Il manager, uno degli uomini più ricchi del mondo, aveva lasciato l’albergo di Zermatt per allenarsi in vista di una maratona in alta quota; era un maratoneta esperto di alpinismo ma si era equipaggiato con una tuta forse troppo leggera, viste le condizioni di maltempo di quelle ore. L’ultima immagina delle videocamere lo inquadra alle 9,10 di sabato metre si dirige verso il sentiero, ancora innevato, che porta in direzione del Palteau Rosa. Tra le ipotesi, un malore oppure una caduta accidentale in un crinale profondo. La famiglia aveva messo a disposizione tutte le risorse necessarie per le ricerche ma ormai le squadre di soccorritori cercano solo il corpo.

Italia
Provincia delle mie brame…
Provincia delle mie brame…
Il Sole 24 Ore ha stilato una interessante classifica sulla qualità della vita in Italia. La migliore provincia in cui risiedere è Bolzano, la peggiore Rieti. Numerosi gli indicatori presi in esame
Pensioni, una lunga storia italiana
Pensioni, una lunga storia italiana
La riforma pensionistica che tante polemiche sta sollevando è solo l’ultima di una lunga serie iniziata nel 1898 per un ristretto numero di lavoratori dipendenti. Da allora tanti i cambiamenti, non sempre apprezzati dall’opinione pubblica
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI
la parabola del paladino dell'Antimafia
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI<br>la parabola del paladino dell
Antonello Montante, l'ex presidente di Sicilindustria, condannato a 14 anni per una lunga serie di reati. In sostanza, avrebbe creato una rete investigativa parallela per difendersi dai "nemici"
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
La conversazione ascoltata tra uno 007 egiziano e un collega ("Abbiamo ucciso il ragazzo italiano"), conferma le indagini della nostra Intelligence. Regeni indicato come un "provocatore" dei Servizi inglesi
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
L’Italia è agli ultimi posti in EU per l’interazione digitale con la PA. Secondo il Censis si notano miglioramenti ma la burocrazia, la scarsa conoscenza dei servizi, basse competenze digitali e “retaggi analogici” bloccano il dialogo
Arolla, inchiesta chiusa: verso l'archiviazione?
Arolla, inchiesta chiusa: verso l
Lo rivelano i media svizzeri ma le conclusioni della procura Vallese sono ancora incerte. Nuove testimonianze sulle ultime ore del gruppo italiano investito dalla tempesta. La polizia: "Erano tutti ben equipaggiati"
UN ANNO DOPO
Tragedia di Arolla, commosso e amaro ricordo
UN ANNO DOPO<br>Tragedia di Arolla, commosso e amaro ricordo
Nella notte del 30 aprile 2018, sulle montagne di Arolla, nel Vallese, si consumò una delle più gravi e dolorose tragedie della montagna degli ultimi anni. Sette persone morirono, uccise dall'ipotermia durante una tempesta
Rousseau, quando i grillini sono 'morosi'
Rousseau, quando i grillini sono
Su oltre 330 parlamentari, 61 non pagano le quote imposte dalla Casaleggio Associati, anche per una forma di dissenso verso una piattaforma on line spesso sotto accusa per il suo funzionamento. Conflitto di interessi?
Aumentano le “auto blu”
Aumentano le “auto blu”
Giallo, verde e blu: i primi due sono i colori simboli dei partiti al governo, l’ultimo quello delle auto della P.A., che invece di diminuire, aumentano grazie a due bandi Consip
Regeni: i genitori scrivono a Conte
Regeni: i genitori scrivono a Conte
In una lettera, inviata al premier attraverso il quotidiano Repubblica, i genitori di Giulio invitano Conte a pretendere la verità dal presidente Al Sisi