Il sorriso di Giulio, non dimenticarlo mai

| Un tour in memoria di Regeni, dal 25 giugno al 3 luglio, attraverserà le circoscrizioni cittadine per concludersi in Comune. Un modo per tenere alta l'attenzione sulla morte ancora senza colpevoli del giovane ricercatore triestino

+ Miei preferiti

GERMANO LONGO
Giulio Regeni spariva il 25 gennaio dello scorso anno in un nulla che l'avrebbe restituito soltanto il 3 febbraio successivo, all'interno di un fosso dell'autostrada fra il Cairo e Alessandria. Rapito, torturato e ucciso dopo averlo seguito e pedinato, per i probabili legami con il movimento sindacale che si oppone al governo del generale al-Sisi. Da allora, per la famiglia, l'opinione pubblica e per l'Italia intera, l'obiettivo è solo uno: conoscere la verità, trovare i colpevoli e chiudere per sempre i conti con l'ingiusta morte di un ragazzo di 28 anni.


È questo il senso della "Settimana per Giulio", sette giorni, dal 25 giugno al 3 luglio, organizzati da Amnesty International Piemonte e Valle d'Aosta, con la collaborazione delle Circoscrizioni della Città di Torino e il sostegno dell'Associazione Stampa Subalpina, il sindacato dei giornalisti piemontesi, per ricordare i 17 mesi trascorsi dalla scomparsa e il ritrovamento del corpo del giovane ricercatore triestino. "E' necessario il sostegno di tutti per ottenere verità e giustizia sulla tragedia di Giulio - ha commentato Alessandra Ballerini, avvocata della famiglia Regeni - vorremmo che l'Europa dichiarasse l'Egitto come un Paese non sicuro. In questi mesi, nonostante le nostre richieste, non siamo ancora riusciti a visionare il fascicolo sulla morte di Giulio, ed è possibile che a settembre i famigliari debbano tornare al Cairo per un nuovo tentativo di far luce sulla vicenda. In questo caso sarebbe importante avere accanto a noi giornalisti, parlamentari e rappresentanti della società civile".

Per lo striscione giallo diventato il simbolo dell'omicidio Regeni un piccolo tour che inizia dalla Circoscrizione 3, che in questi ospita la mostra fotografica "Stop tortura", curata da Amnesty. Il grosso striscione sarà affacciato su corso Peschiera, di fronte al mercato, in un punto di grande passaggio. Dopo aver attraversato le circoscrizioni torinesi, il tour si concluderà il 3 luglio in Municipio.

Ad assicurare il loro sostegno in questa campagna, a fianco dei genitori di Giulio, dei "genitori erranti", come si sono definiti nella ricerca della verità, sono anche gli europarlamentari Elly Schlein e Brando Benifei.

Italia
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi