Elezioni politiche 2018, spazi pubblicitari in vendita

| L’editore di “ItaliaStar Magazine”, ai sensi della legge num. 28 del 22 febbraio 2000, comunica che intende accettare sulla propria testata giornalistica messaggi politici elettorali a pagamento per le elezioni politiche del 4 marzo 2018

+ Miei preferiti

Tutti i messaggi elettorali dovranno indicare il soggetto politico committente e dovranno recare la dicitura: “Messaggio politico elettorale” in conformità con la legge che regolamenta la vendita degli spazi pubblicitari per propaganda elettorale e nel rispetto delle delibere adottate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni della Repubblica Italiana.

I messaggi elettorali potranno essere pubblicati secondo le regole ed i criteri di seguito elencati. La redazione di ItaliaStarMagazine realizza video-interviste per ogni candidato, testi ed è in grado di svolgere le funzioni di ufficio-stampa per gruppi e singoli candidati.

 

1) Gli spazi di propaganda elettorale saranno offerti a tutti i partiti, a tutte le liste e a tutti i singoli candidati che ne facciano richiesta.

2) In caso di alleanze, ogni partito viene considerato in modo autonomo ed indipendente dall’alleanza.

3) Le prenotazioni e la consegna del materiale saranno possibili in qualunque giorno fino a una settimana prima della data delle elezioni.

4) In ottemperanza alle norme di legge che vietano di effettuare pubblicità nel giorno antecedente alle elezioni, tutti i messaggi politici elettorali verranno rimossi entro la mezzanotte del 2 marzo 2018.

6) I messaggi politici elettorali saranno pubblicati nella home page del magazine online ed in tutte le pagine interne fatte salvo condizioni di esclusività degli spazi.

6) La disponibilità di ciascuna posizione disponibile sul giornale online per i i messaggi politici elettorali segue il criterio temporale della prenotazione.

7) Sono possibili, a richiesta, posizionamenti e tipologie diverse, compresa la pubblicazione di messaggi politici elettorali in formato video o la pubblicazione sulle pagine social della testata. Il costo di tali servizi va calcolato a parte.

8) Ogni banner potrà comprendere foto, messaggio elettorale e dati del candidato (simbolo del partito di appartenenza). Il committente potrà scegliere se indirizzare il banner verso un sito esterno o la propria pagina Facebook.

9) Sarà cura del committente fornire il materiale informativo via e-mail in tempo utile per la realizzazione dello spazio acquistato.

10) I banner saranno visibili secondo accordi e il candidato, in caso di necessità, potrà acquistare in qualsiasi momento altri spazi disponibili sul sito.

11) Non saranno accettate inserzioni dal contenuto testuale o grafico difformi da quanto stabilito da tutte le norme di legge e dalle disposizioni dell’Autorità Garante per le Comunicazioni vigenti in materia. L’Editore si riserva di verificare i contenuti e corredi grafici dei messaggi e, ove ritenuti difformi, si riserva il diritto di rifiutarne la pubblicazione. In caso di spazio pubblicitario prenotato e pagato e di non approvazione del banner, sarà rimborsata la quota versata.

12) L’acquisto dei messaggi politici elettorali può prevedere la pubblicazione dei comunicati stampa relativi alle varie iniziative promosse dal candidato.

13) La pubblicazione di spazi promozionali, redazionali, interviste o altro non vincola in alcun modo la linea editoriale del giornale che rimarca la propria autonomia.

14) La nostra testata si riserva la massima libertà decisionale nella pubblicazione di commenti politici.

15) Il pagamento si intende anticipato, tramite bonifico bancario.

Per richieste di informazioni e pubblicazione di messaggi di propaganda elettorale a pagamento è necessario inviare una e-mail all’indirizzo info@italiastarmagazine.it.

Italia
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Un cittadino del Bangladesh sarebbe stato trovato senza vita questa mattina. Fra notizie contrastanti il medico conferma la morte per cause naturali. Incendi e proteste
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Un uomo con problemi mentali ha tentato di scavalcare le barriere per lanciarsi lungo la massicciata della ferrovia. È successo a Torino, nella zona del parco Ruffini
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Pubblichiamo integralmente l’ordinanza emessa dal magistrato di Agrigento che si è occupato della vicenda della Sea Watch 3 e delle accuse alla sua capitana
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
Un epilogo da cardiopalma per la nave che da 17 giorni trasportava 40 migranti: la comandante Rakete arrestata, mentre i migranti saranno accolti da cinque paesi UE
Il ponte Morandi non c’è più
Il ponte Morandi non c’è più
Con una complessa operazione di ingegneria civile, quel che restava del viadotto Poncevera è stato demolito. Inevitabili i disagi per i genovesi e per i 3.400 residenti sfollati
7 persone a rischio processo per Desirée
7 persone a rischio processo per Desirée
Sono accusate di violenza, spaccio e omicidio: la 16enne trovata senza vita in un edificio abbandonato a poca distanza dalla stazione Termini di Roma