La blacklist della tirchieria

| Il collettivo di rider “Deliverance Milano” ha diffuso i nomi dei volti noti che non lasciano mai la mancia, “neanche se piove”. Una ventina di nomi di ricchissime celebrità

+ Miei preferiti
Se il 25 aprile è la data in cui si celebra la Liberazione, allora che sia davvero l’occasione per liberarsi, togliendosi qualche sassolino dalle scarpe. “Deliverance Milano”, collettivo che riunisce i rider, gli ormai celebri fattorini in bicicletta che consegnano cibo e lamentano la mancanza di un trattamento che li renda quanto meno simili agli altri lavoratori.

Sulla loro pagina Facebook, proprio nel giorno della Liberazione, è comparso un post che ha svelato quanto siano ammalati di tirchieria i Vip, i volti noti dello spettacolo e dello sport. Il post, una sorta di WikiLeaks del braccino corto, è definita la “blacklist” di coloro che ordinano “e non lasciano mai la mancia, neanche in caso di pioggia”.

“Ricordatevi sempre una cosa: entriamo nelle vostre case, vi portiamo il cibo e qualsiasi altra cosa vogliate, praticamente a tutte le ore del giorno, siamo in strada sotto la pioggia battente o sotto il sole cocente, senza assicurazione. Sappiamo tutto di voi. Sappiamo cosa mangiate, dove abitate e che abitudini avete. E come lo sappiamo noi, lo sanno anche le aziende del delivery. Queste piattaforme che sfruttano noi lavoratori senza alcuno scrupolo, sfruttano anche voi, speculando e vendendo i vostri dati”.

Poi segue l’elenco, che i rider promettono “verrà aggiornato in tempo reale e reso pubblico ogni qual volta lo riterremo necessario. Invitiamo tutti i nostri colleghi a mandarci altre segnalazioni”.



Venticinque i nomi: da Teo Mammuccari a DJ Albertino, Cristian Abbiati, Salvatore Aranzulla, Leonardo Bonucci, Fabio Rovazzi, Mauro Icardi e Wanda Nara, Chiara Ferragni, Gonzalo Higuain, Clementino, Rocco Hunt e Platinette.

“Inutile dire che questi personaggi vivono in quartieri residenziali extralusso o nel centro delle città e che è significativo riscontrare come sia più facile ricevere la mancia se si consegna in zone popolari o quartieri periferici, piuttosto che in distretti o in civici fighetti e più pettinati. 

Galleria fotografica
La blacklist della tirchieria - immagine 1
La blacklist della tirchieria - immagine 2
La blacklist della tirchieria - immagine 3
Italia
Imane è morta per cause naturali?
Imane è morta per cause naturali?
Le anticipazioni di un’agenzia di stampa della relazione che sta per essere depositata dal team di medici legali sembrano escludere la morte violenta
L’ora della verità per i due Marò
L’ora della verità per i due Marò
Alla corte arbitrale de l’Aia sono iniziate le udienze finali per stabilire dove dovranno essere processati i fucilieri Latorre e Girone. La sentenza entro sei mesi
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Muore un profugo al CPR di Torino, esplode la violenza
Un cittadino del Bangladesh sarebbe stato trovato senza vita questa mattina. Fra notizie contrastanti il medico conferma la morte per cause naturali. Incendi e proteste
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Tenta il suicidio, salvato dagli agenti
Un uomo con problemi mentali ha tentato di scavalcare le barriere per lanciarsi lungo la massicciata della ferrovia. È successo a Torino, nella zona del parco Ruffini
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Carola Rackete, l’ordinanza del Gip
Pubblichiamo integralmente l’ordinanza emessa dal magistrato di Agrigento che si è occupato della vicenda della Sea Watch 3 e delle accuse alla sua capitana
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
La Sea Watch ha attraccato: sbarcati i migranti
Un epilogo da cardiopalma per la nave che da 17 giorni trasportava 40 migranti: la comandante Rakete arrestata, mentre i migranti saranno accolti da cinque paesi UE
Il ponte Morandi non c’è più
Il ponte Morandi non c’è più
Con una complessa operazione di ingegneria civile, quel che restava del viadotto Poncevera è stato demolito. Inevitabili i disagi per i genovesi e per i 3.400 residenti sfollati
7 persone a rischio processo per Desirée
7 persone a rischio processo per Desirée
Sono accusate di violenza, spaccio e omicidio: la 16enne trovata senza vita in un edificio abbandonato a poca distanza dalla stazione Termini di Roma
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Lo sfogo amaro dello studente pugliese che insieme ad Amanda Knox è stato assolto dall'accusa di avere ucciso Meredith Kercher, ma che ancora oggi è costretto a vivere con “un marchio d’infamia”
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Tanti sono i bambini nati con malformazioni che, come denunciato dai Verdi, il governo ha preferito oscurare prima delle elezioni