"Lo stop francese? Una fake-news e i No Tav ormai quasi estinti"

| Torino-Lione, video intervista con il senatore pd Stefano Esposito dopo l'intervento del governo francese

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
Il punto sulla Tav Torino-Lione, dopo l'allarme causato dal ministro francese Elisabeth Borne che, in una dichiarazione di 60 secondi al giornale ecologista on-line reporterre.net, ha detto che il governo si prenderà una pausa di riflessione per valutare i costi di alcune nuove tratte ferroviarie, comprese quelle collegate al tunnel di base della Tav. "Nessuna novità, è la continuità con Hollande - rassicura Stefano Esposito, 48 anni, senatore pd, vicepresidente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazione dal 2013, in una video-intervista a ItaliaStar realizzata da Germano Longo - non è in pregiudizio il tunnel di base, il cui scavo è iniziato dal versante francese".

"Il movimento No Tav? Non esiste più"

 Esposito, che si occupa di questa vertenza da quasi vent'anni, a proposito del conflitto con gli oppositori del super-treno (venerdì notte c'è stato un attacco al cantiere da parte dell'ala violenta, con lanci di pietre) dice che il "Movimento No Tav non esiste più, ridotto ormai a una succursale dei centri sociali torinesi dell'area autonoma", abbandonati al loro destino pure dagli anarchici, e autori di isolate e inutili azioni di violenza.
"Consiglieri italiani Telt, difendete gli interessi italiani"
Poi un richiamo alla parte italiana del Consiglio di amministrazione di Telt, invitata a far valere i diritti dell'Italia che s'è fatta carico della parte più importante di finanziamenti, per superare gli ostacoli burocratici imposti dai francesi, con il rischio - tra l'altro - di far saltare 50 posti di lavoro. Ipotesi scongiurata solo dopo uno sciopero ad oltranza degli operai del cantiere e una difficile trattativa con i sindacati.


Unico investimento miliardario in Piemonte

 "La Tav Torino-Lione è l'unico investimento miliardario sul nostro territorio, in grado di muovere pil e occupazione, eppure a difendere l'opera siamo sempre stati in pochi, c'è stata una freddezza diffusa in molti ambiti istituzionali ed economici, e un'inerzia di fondo anche da parte di fondazioni bancarie e Unione Industriali. I sindaci eletti nelle liste No Tav o M5s, i parlamentari grillini o i consiglieri regionali non hanno fatto nulla di concreto. Solo chiacchiere. Appendino compresa che se n'è andata dall'Osservatorio del governo, creando un danno a tutti i torinesi. E poi è riuscita a sfrattare l'ufficio del Commissario Paolo Foietta dall'ex Provincia. Tutto qui. Contenta lei...".

Italia
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Alice, la bagnina che nessuno vuole
Dotata di brevetto di salvamento Bls-d, con tanto di uso del defribillatore, una giovane marchigiana ha raccontato la sua storia: nessuno crede che una ragazza carina possa fare la bagnina
Quando scappa la pipì…
Quando scappa la pipì…
Per la Corte di Cassazione è lecito fermarsi sulla corsia di emergenza quando la situazione idraulica è al limite dell’umana sopportazione. Una pronuncia che arriva a margine di una sentenza
La ricetta italiana verso il declino
La ricetta italiana verso il declino
La crescita zero dell’economia italiana è il forte segnale di un grave problema che dovrebbe essere affrontato radicalmente. Ma tra slogan e contrattacchi populisti verso chi solleva dubbi, manca una chiara strategia
Il caso degli sponsor
della Casaleggio Associati
Il caso degli sponsor<br>della Casaleggio Associati
Per due eventi dedicati all’e-commerce, la ditta di Davide Casaleggio ha fatto incetta di sponsor, conquistando anche aziende che mettono in imbarazzo il governo
Spray in discoteca nel pavese
Spray in discoteca nel pavese
Ennesima bravata, per fortuna senza conseguenze, in un locale affollato di giovani
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Droni su Malpensa, traffico dirottato
Segnalato nei pressi delle piste dello scalo milanese, ha costretto a dirottare su altri aeroporti 4 voli in arrivo
Sardegna, maxi evasione su supercar
Sardegna, maxi evasione su supercar
Il traffico scoperto dalla Guardia di Finanza, al titolare sono contestati ricavi non dichiarati per diversi milioni di euro
Nei guai l’allenatore dei Vip
Nei guai l’allenatore dei Vip
Davide Gariboldi, personal trainer di diverse celebrità, accusato di traffico di sostanze illecite
La UE pronta a pagare metà della Tav
La UE pronta a pagare metà della Tav
L’annuncio dell’assessore regionale Balocco dopo un incontro con la responsabile europea del Corridoio Mediterraneo, accolta con entusiasmo da Salvini e meno da Conte e Di Maio, ancora convinti di dover coinvolgere i francesi
L’Italia si è fermata
L’Italia si è fermata
Lo spiega un dettagliato report del Centro Studi di Confindustria, che per l’anno in corso stima a zero il Pil. Il rischio dell’Iva e dell’aumento del debito pubblico