No Tav a Torino
fare numeri chiamando rinforzi

| Non potendo rischiare di essere uno in meno dei Sì Tav, la chiamata a raccolta di chiunque in Italia sia contro qualcosa. Alla fine 100mila per i No Tav, 25mila per i conteggi ufficiali

+ Miei preferiti
Andava lavato con i numeri, l’orgoglio “No Tav” inumidito dal fronte del “Sì” che ha osato alzare la testa. Per ribadire che da che parte sta il popolo, è stato chiamato a raccolta chiunque, in Italia, sia contro qualcosa. Dalla stazione di Porta Susa a piazza Castello c’erano almeno una trentina di sigle, da una rappresentanza dei “Gilet Jaune” a “CUB Basilicata”. 

Alla fine, un bilancio poco confortante del partito del “No sempre e comunque”: non più di 30, 35 mila persone in piazza Castello, nonostante le solite sparate degli autonomi dei centri sociali, che parlano di 70 mila persone. Curioso, perché quando si contarono 40 mila “Sì Tav” nella stessa piazza, i matematici No Tav si affannarono a spiegare che era “tecnicamente impossibile” contare così tanti manifestanti in quello spazio. Oggi, la stessa area vede un quasi raddoppio, mostrando che gli attivisti No Tav sono ormai a ranghi ridotti. Ci sono tanti modi di mascherare un mezzo flop.

Sul palco il leader del movimento, Alberto Perino, parla di “marea No Tav: siamo in centomila” – migliorando ancora il conteggio - poi spinge sull’acceleratore: “Ci rendiamo conto che i grillini non sono soli al governo, ma chiediamo loro di resistere e portare a casa quello che hanno promesso: non accettiamo nessun tunnel”.

Nella “marea” numerosi gonfaloni e sindaci con il tricolore, compreso Enrico Panini, vicesindaco di Napoli, presente malgrado rappresenti un territorio dove la Tav non passerebbe neanche di sguincio e il vicesindaco di Torino Montanari, contestato dagli anarchici al grido di “Complici di Salvini”. In duplice veste anche rappresentati dei Vigili del Fuoco, “come pompieri e come cittadini, perché condividiamo la protesta”.

La sindaca Appendino si è palesata all'improvviso, per dire la propria: “Oggi a Torino è tornata in piazza una comunità che da trent’anni si batte contro la Tav. Le analisi tecniche, giuridiche e dei costi-benefici orienteranno la scelta politica sul destino di questa vicenda”.

Ad anticipare la manifestazione, in mattinata sulle pendici del Musinè era tornata la scritta: “Tav=Mafia” che qualcuno aveva parzialmente rimosso.

Galleria fotografica
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 1
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 2
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 3
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 4
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 5
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 6
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 7
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 8
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 9
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 10
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 11
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 12
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 13
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 14
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 15
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 16
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 17
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 18
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 19
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 20
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 21
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 22
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 23
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 24
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 25
No Tav a Torino<br>fare numeri chiamando rinforzi - immagine 26
Italia
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Nominato Capo di Stato Maggiore del Comando Legione dei Carabinieri “Emilia Romagna”, affiancherà il Generale Angrisani. A breve l’uscita del suo primo romanzo giallo
Norcia, dove si convive con il terremoto
Norcia, dove si convive con il terremoto
Sono decine i movimenti tellurici gravi che hanno distrutto la cittadina umbra. Fin dall’epoca romana, attraverso le grandi devastazioni con centinaia di vittime del medioevo, per giungere ai giorni nostri, con gravi danni alle costruzioni
TAV, a che punto siamo
TAV, a che punto siamo
Proseguono a ritmo serrato i lavori sui cantieri dell’alta velocità fra Italia e Francia. Oltre il 20% delle opere da realizzare già appaltate
La strage dei ragazzini
La strage dei ragazzini
Un Natale di sangue sulle strade italiane, con cinque vittime giovanissime. Gli inquietanti dati di un anno che si chiude con una media di 9 morti al giorno
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani