Studenti-bulli: sequestrati caschi, abiti e telefoni

| Gli studenti minorenni indagati. Accusati di violenza privata, tentato furto e minacce gravi. Tre bocciati, uno sospeso. Famiglie divise

+ Miei preferiti

Gli ultimi controlli della polizia hanno riguardato quegli studenti ritenuti responsabili della condotta violenta e derisoria tenuta qualche giorno addietro ai danni del proprio docente- si spiega in una nota - e filmata dai telefonini dei compagni di classe, che assistevano divertiti. Oltre ai quattro minori ripresi, sono indagati i due studenti autori dei filmati che hanno fatto il giro del web. Tre studenti minorenni bocciati, famiglie divise. Il caso di Lucca ha preso una direzione precisa. Il Cosiglio scolastico avrebbe voluto cacciarli tutti e cinque subito, conun solo sospeso, poi ha prevalso la linea mediana. Severa ma con uno sguardo rivolto a un possibile recupero.



Delle familgie convocate solo quattro si sono presentate. Due hanno ignorato l'invito della scuola. La Polizia di stato ha effettuato delle perquisizioni nei confronti dei 6 studenti di un istituto tecnico superiore di Lucca, responsabili della condotta violenta e derisoria nei confronti del proprio docente d'italiano, tutti indagati. Sequestrati gli indumenti indossati dai ragazzi nei video, i loro cellulari e il casco da moto utilizzato per colpire il docente. Gli indagati dovranno rispondere anche del tentato di furto del tablet contenente i dati scolastici, che uno di loro ha provato a sottrarre al docente che si rifiutava di dargli un voto superiore al suo rendimento.



Nei prossimi giorni seguiranno gli interrogatori dei sei ragazzi. Alla fine, è stato deciso di contestare loro, oltre al reato di concorso in violenza privata e minacce, in quanto ritenuti responsabili di un'azione volta ad umiliare e dileggiare il professore, anche il tentato di furto del tablet con il registro elettronico, che uno studente ha provato a strappare dalle mani del professore. Il docente è stato ascoltato dalla polizia giudiziaria, come persona informata sui fatti, mentre gli studenti saranno interrogati nei prossimi giorni.

Per 5 dei sei ragazzi coinvolti è stata proposta dal consiglio di classe la bocciatura. Una bocciatura che è automatica, come ha spiegato il preside Cesare Lazzari, perchè per due studenti la sospensione è fino alla fine dell'anno, per 3 di loro fino al 19 maggio. Per tutti, comunque, superiore ai 15 giorni, durata che rende automatica la bocciatura. 

Solo il sesto studente, sospeso per 15 giorni, potrà cercare di salvare l'anno. Lazzari ha poi spiegato che una valutazione è in corso anche sul docente coinvolto, "e non solo su di lui" e per questo il consiglio d'istituto ha a disposizione fino a 30 giorni. Intanto su una vicenda risalente al 2016 a Velletri ma con il video postato in rete ora, la Procura di Velletri ha aperto un fascicolo per minacce e oltraggio al pubblico ufficiale. Tre in questo caso gli indagati per un atto di bullismo nei confronti di una professoressa che un ragazzo minaccia: "ti faccio sciogliere in mezzo all'acido". Secondo quanto si è appreso invece a Lucca, il preside ha tenuto a ribadire le difficoltà di questa classe, fin dai primi mesi dell'anno: ben 4 di loro erano già stati sospesi per periodi più meno lunghi. Oggi il consiglio di classe ha sentito alcuni dei ragazzi e anche i genitori di cinque di loro. 

"Solo per uno i genitori si sono giustificati spiegando che non potevano venire". "Più che scusarsi, lo avevano già fatto - ha aggiunto il preside - loro hanno cercato di spiegare il loro comportamento", ma non erano "difendibili". Intanto, sul fronte dell'inchiesta penale, i sei ragazzi, secondo quanto appreso, sono indagati dalla procura presso il tribunale dei minorenni di Firenze, attivatasi dopo un'informativa della polizia lucchese e anche a seguito di una denuncia presentata dal preside dell'Itc Lazzeri. I reati ipotizzati sarebbero quelli di violenza privata e minacce gravi. Sempre secondo quanto emerso, gli inquirenti starebbero vagliando anche la possibilità di contestare il reato di tentato furto dell'Ipad col registro elettronico, che uno studente prova a strappare dalle mani del professore secondo quanto si vede in uno dei video. Ieri intanto è stato ascoltato dalla polizia giudiziaria, come persona informata sui fatti, lo stesso docente.
   


Galleria fotografica
Studenti-bulli: sequestrati caschi, abiti e telefoni - immagine 1
Studenti-bulli: sequestrati caschi, abiti e telefoni - immagine 2
Italia
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Promozione per Fabio Federici, il colonnello che ama la scrittura
Nominato Capo di Stato Maggiore del Comando Legione dei Carabinieri “Emilia Romagna”, affiancherà il Generale Angrisani. A breve l’uscita del suo primo romanzo giallo
Norcia, dove si convive con il terremoto
Norcia, dove si convive con il terremoto
Sono decine i movimenti tellurici gravi che hanno distrutto la cittadina umbra. Fin dall’epoca romana, attraverso le grandi devastazioni con centinaia di vittime del medioevo, per giungere ai giorni nostri, con gravi danni alle costruzioni
TAV, a che punto siamo
TAV, a che punto siamo
Proseguono a ritmo serrato i lavori sui cantieri dell’alta velocità fra Italia e Francia. Oltre il 20% delle opere da realizzare già appaltate
La strage dei ragazzini
La strage dei ragazzini
Un Natale di sangue sulle strade italiane, con cinque vittime giovanissime. Gli inquietanti dati di un anno che si chiude con una media di 9 morti al giorno
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani