Provincia delle mie brame…

| Il Sole 24 Ore ha stilato una interessante classifica sulla qualità della vita in Italia. La migliore provincia in cui risiedere è Bolzano, la peggiore Rieti. Numerosi gli indicatori presi in esame

+ Miei preferiti
di Marco Belletti

Dallo studio di numerosi e differenti indicatori, il “Sole 24 Ore” (sulla base di dati Istat e del Ministero della Salute) ha stilato un’interessante classifica su come si vive nel nostro Paese.

Si tratta dell’Indice della salute, un’indagine diffusa dal quotidiano economico che mette in evidenza come tra le 107 province italiane prese in esame quella in cui si vive meglio è Bolzano, mentre la peggiore è Rieti.

La classifica finale è il risultato della media dei punteggi ottenuti dai diversi territori nei 12 indicatori presi in considerazione: tasso di mortalità, mortalità per tumore, mortalità per infarto, aumento speranza della vita, farmaci per asma, farmaci per diabete, farmaci per ipertensione, medici di base, pediatri, geriatri, recettività ospedaliera, emigrazione ospedaliera.

I parametri valutati dagli esperti del Sole 24 Ore fotografano alcune performance registrate negli ultimi anni – per esempio l’incremento della speranza di vita – oppure fenomeni socio-sanitari, come l’emigrazione ospedaliera, il consumo di farmaci o la disponibilità di medici in rapporto alla popolazione. Il tutto basandosi sulle statistiche disponibili relative agli ultimi anni.

In alcuni casi – come per esempio per la provincia Sud-Sardegna nata nel febbraio 2016 – i dati storici sono stati rielaborati in base alla popolazione residente nell’area pur se all’epoca registrata in altre province.

I valori a livello provinciale sono considerati positivi o negativi in base alla loro capacità di descrivere il benessere della popolazione o la qualità dei servizi sanitari.

In questo modo per ogni graduatoria sono stati attribuiti mille punti alla provincia con il miglior valore. Il punteggio scende in funzione della distanza rispetto alla prima classificata, fino allo zero attribuito all’ultima posizione.

Molte le curiosità nella classifica: tra i grandi centri solo Milano e Firenze compaiono tra le migliori 10 provincie. Sono invece tre quelle della Sardegna: Nuoro, Sassari e Cagliari. Se si aggregano le performance delle province su base regionale, i risultati migliori sono quelli ottenuti dal Trentino Alto Adige, che precede Sardegna, Lombardia e Veneto. Restando tra le regioni, il risultato peggiore è quello ottenuto dal Lazio, preceduto di poco da Basilicata e Campania.

L’indice della salute per la prima volta quest’anno verrà utilizzato anche per elaborare la “Qualità della vita 2019”, la classifica che storicamente viene pubblicata dal Sole 24 Ore a fine anno e che misura i livelli di benessere del territorio.

Tutti i dati, le tabelle e le classifiche elaborate dal quotidiano economico sono disponibili al sito https://lab24.ilsole24ore.com/indice-della-salute/

Italia
7 persone a rischio processo per Desirée
7 persone a rischio processo per Desirée
Sono accusate di violenza, spaccio e omicidio: la 16enne trovata senza vita in un edificio abbandonato a poca distanza dalla stazione Termini di Roma
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Raffaele Sollecito: nessuno assume uno come me
Lo sfogo amaro dello studente pugliese che insieme ad Amanda Knox è stato assolto dall'accusa di avere ucciso Meredith Kercher, ma che ancora oggi è costretto a vivere con “un marchio d’infamia”
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Le voci dei 600 bimbi malati di Taranto
Tanti sono i bambini nati con malformazioni che, come denunciato dai Verdi, il governo ha preferito oscurare prima delle elezioni
Bomba in un terreno nel bresciano
Bomba in un terreno nel bresciano
Domenica 16 giugno le operazioni di disinnesco dell’ordigno, ritrovato in un terreno agricolo di Adro, nel bresciano. Più di 2.000 le persone evacuate per precauzione
Whirlpool, Mercatone Uno, Di Maio: trova l’intruso
Whirlpool, Mercatone Uno, Di Maio: trova l’intruso
In pochi ancora lo dicono, ma modi e tempi delle chiusure delle due aziende sono la dimostrazione dell’incapacità del ministro del Mise. E un altro caso è pronto ad esplodere: quello di Auchan
Pensioni, una lunga storia italiana
Pensioni, una lunga storia italiana
La riforma pensionistica che tante polemiche sta sollevando è solo l’ultima di una lunga serie iniziata nel 1898 per un ristretto numero di lavoratori dipendenti. Da allora tanti i cambiamenti, non sempre apprezzati dall’opinione pubblica
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI
la parabola del paladino dell'Antimafia
SPIARE, DOSSIERARE, DIFENDERSI<br>la parabola del paladino dell
Antonello Montante, l'ex presidente di Sicilindustria, condannato a 14 anni per una lunga serie di reati. In sostanza, avrebbe creato una rete investigativa parallela per difendersi dai "nemici"
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
Cambridge, la spia che consegnò Giulio ai sicari
La conversazione ascoltata tra uno 007 egiziano e un collega ("Abbiamo ucciso il ragazzo italiano"), conferma le indagini della nostra Intelligence. Regeni indicato come un "provocatore" dei Servizi inglesi
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
Italiani e pubblica amministrazione, una relazione complicata
L’Italia è agli ultimi posti in EU per l’interazione digitale con la PA. Secondo il Censis si notano miglioramenti ma la burocrazia, la scarsa conoscenza dei servizi, basse competenze digitali e “retaggi analogici” bloccano il dialogo
Arolla, inchiesta chiusa: verso l'archiviazione?
Arolla, inchiesta chiusa: verso l
Lo rivelano i media svizzeri ma le conclusioni della procura Vallese sono ancora incerte. Nuove testimonianze sulle ultime ore del gruppo italiano investito dalla tempesta. La polizia: "Erano tutti ben equipaggiati"