Rousseau, quando i grillini sono 'morosi'

| Su oltre 330 parlamentari, 61 non pagano le quote imposte dalla Casaleggio Associati, anche per una forma di dissenso verso una piattaforma on line spesso sotto accusa per il suo funzionamento. Conflitto di interessi?

+ Miei preferiti

I parlamentari grillini, tutti, devono versare 300 euro al mese alla Casaleggio Associati per usufruire dei servizi della piattaforma online Rousseau, a fronte di non invidiabili servizi resi. Uno su cinque (61 su 330) hanno versato regolarmente la quota al figlio del cofondatore del Movimento5Stelle. "Non sarebbero in regola Giulia Grillo, Danilo Toninelli, Laura Castelli e la vice presidente del Senato Paola Taverna e, pare, anche Di Maio", scrivono i cronisti de "Il Giornale". La gestione di Rousseau non piace a tutti, molti tra i i grillini “morosi” non hanno eccessiva fiducia nel sistema, già sanzionato con una multa di 50 mila euro dal garante della privacy per la scarsa protezione dei dati sensibili. L'obbligo di servirsi di Rousseau, dove Davide Casaleggio,  presidente e tesoriere dell'associazione Rousseau e socio fondatore del M5S, è contenuto nel “contratto” che lega gli eletti al partito. Gli ultimi dati sono di febbraio e mancano gli aggiornamenti di marzo e aprile.

"Confesso che da tre mesi non sto versando i 300 euro - dice a “Il Giornale” la deputata pentastellata Veronica Giannone - ho chiesto tante volte e invano spiegazioni sui problemi della piattaforma. Se poi è vero che ci sono fascicoli su di noi, perché è una cosa che mi fa incazzare". Poi: "I problemi sono noti  - afferma il deputato Davide Galantino - ma preferisco rappresentarli internamente chiedendo la messa a norma. Sui versamenti dei 300 euro preferisco non dire nulla". Ma la senatrice dissidente Elena Fattori invece paga tutti i mesi la quota: "Con i 90mila euro al mese che paghiamo dovremmo avere una piattaforma del livello della Banca d'Italia, invece ci sono tanti problemi. E non è accettabile continuare con questa situazione di conflitto di interessi, non è un fatto personale, ma Casaleggio non può fare l'imprenditore e contemporaneamente avere i ruoli che ha nel Movimento. Io però preferisco continuare a pagare e pretendere che la situazione cambi". Con la collega Paola Nugnes è ancora in stato d’accusa per le votazioni in Senato contrarie alla linea. “La nuova classe dirigente grillina sembra meno disposta di quella della prima ora a subire certi soprusi e mette nel mirino Casaleggio. Un bel rebus per il Movimento”, conclude il Giornale.

Italia
TAV, a che punto siamo
TAV, a che punto siamo
Proseguono a ritmo serrato i lavori sui cantieri dell’alta velocità fra Italia e Francia. Oltre il 20% delle opere da realizzare già appaltate
La strage dei ragazzini
La strage dei ragazzini
Un Natale di sangue sulle strade italiane, con cinque vittime giovanissime. Gli inquietanti dati di un anno che si chiude con una media di 9 morti al giorno
Sister Act
Sister Act
In Sicilia, due suore di conventi diversi scoprono negli stessi giorni di essere incinta. La prima è un’italiana di 34 anni, la seconda una donna del Madagascar che ha preferito tornare in Patria. Lo sconcerto delle due comunità
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
La strage delle studentesse Erasmus avrà un processo
Dopo una lunga serie di ricorsi ed esposti, per le famiglie delle 7 ragazze italiane morte sul pullman finito fuoristrada, si apre la speranza di sapere la verità
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Mangia in un ristorante e sparisce: nuovi guai per Riccardo Bossi
Il primogenito del Senatur, non nuovo a questo genere di imprese, denunciato da un ristoratore fiorentino per insolvenza fraudolenta
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Tav: rotto l’ultimo diaframma del tunnel
Alla presenza di autorità italiane e francesi, la fresa Federica ha infranto l’ultimo frammento del tunnel di base della linea ad alta velocità Torino-Lione
Silvia Romano portata in Somalia
Silvia Romano portata in Somalia
È quanto emerge dalla indagini della procura di Roma, che sta svolgendo indagini con la collaborazione della polizia kenyana. Sempre più credibile l’ipotesi di un sequestro su commissione
'Di Maio sciacallo in cerca di voti', parola di Zingaretti
E Gigino: "Mai con il pd", criminalizzato per il caso Bibbiano. Zingaretti: "bugiardo seriale", "indecente", "pensa prima alle poltrone". Ecco i reciproci complimenti di chi sta varando il ribaltone. A pagare, come sempre, gli italiani
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
La giunta regionale del Piemonte in visita al cantiere Tav
Il governatore Cirio ha guidato la delegazione in visita a Chiomonte nella sezione transfrontaliera della futura linea ferroviaria Torino-Lione
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
Marcinelle, la strage dei minatori italiani
L'8 agosto 1956 la tragedia del lavoro più grave del Dopoguerra: 136 emigrati italiani morirono in una miniera belga. La tragica storia dell'ex minatore Antonio Iannetta